Pubblicato in: Cinema

Martin Scorsese, Cate Blanchett e Isabelle Huppert tra gli ospiti della Festa del Cinema di Roma 2018

festa del cinema di roma 2018

Ottobre a Roma è un mese speciale per tutti i cinefili, dato che in questo periodo si svolge abitualmente la Festa del Cinema, giunta quest’anno all’edizione numero 13. Tra i cambiamenti in corso d’opera, le novità e le sorprese, permanete il carattere fondamentale dell’evento come una vera e propria “festa”, e non un più istituzionale festival.

Dal 18 al 28 ottobre, dunque, l’Auditorium Parco della Musica ospiterà questa manifestazione nata nel 2006, ma molti altri spazi in tutta la città (da Rebibbia al Cinema Trevi, passando per Palladium, MAXXI, Casa del Cinema e Casa del Jazz) saranno teatro di proiezioni e incontri cui parteciperà un pubblico davvero trasversale, che comprende tanto gli addetti ai lavori quanto i bambini e i ragazzi, passando per i semplici appassionati.

Antonio Monda è per la quarta volta il Direttore Artistico di un’edizione della Festa del Cinema di Roma che vede nella locandina ufficiale il volto sorpreso di Peter Sellers, protagonista di una delle due retrospettive curate da Mario Sesti (l’altra è un omaggio al cinema poco noto ma molto influente del francese Maurice Pialat).

Già, i film. La selezione ufficiale comprende in tutto 38 film: un programma che si pone l’obiettivo di offrire qualità ed eccellenza arrivando a includere cinema indipendente, produzioni di genere, opere di autori affermati e di registi emergenti, ricerca e sperimentazione.

Tra i titoli più interessanti c’è If Beale Street Could Talk, il nuovo lavoro di Barry Jenkins, che proprio a Roma presentò il suo Moonlight. Quindi l’anteprima mondiale di Millennium: Quello che non uccide, nuovo capitolo della saga noir-thriller e sempre dagli USA ecco Bad Times at the El Royale con un cast stellare.

Ancora Stati Uniti, ma con protagonista un critico eccellente del Paese: Michael Moore porta infatti in Italia il suo ultimo documentario Fahreneit 11/9. Di tutt’altro genere, ovvero quello horror, due titoli che piaceranno ai patiti: Halloween di David Gordon Green e Il mistero della casa del tempo di Eli Roth.  Spazio poi anche al cinema italiano, sia con Il vizio della speranza di Edoardo De Angelis, sia con l’ultima attesissima pellicola di Paolo Virzì, ovvero Notti magiche, posto proprio in chiusura della manifestazione.

Festa del Cinema di Roma 2018: gli ospiti

Il termine “festa” non avrebbe motivo di esistere se non ci fossero ospiti speciali, ovvero i protagonisti dei cosiddetti Incontri Ravvicinati: il grande regista Martin Scorsese, da poco diventato cittadino italiano, riceverà un premio alla carriera e terrà una masterclass, come accadrà anche per la mattatrice Isabelle Huppert, di recente ammirata nel feroce Elle.

Tra gli altri ospiti, alcuni dei quali anche facenti parte dei settori tecnici del cinema, c’è l’attrice Cate Blanchett, il regista Mario Martone (che avrà una conversazione con Concita De Gregorio sul caso Elena Ferrante), Michael Moore, il direttore del Festival del Cinema di Cannes Thierry Frémaux, le due sorelle Alba e Alice Rohrwacher, la Ripley di Alien, Sigourney Weaver, Giuseppe Tornatore e lo scrittore Jonathan Safran Foer, autore del best seller Ogni cosa è illuminata.

Tra gli eventi speciali anche una conversazione con l’idolo dei più giovani, Fabio Rovazzi, e due docufilm a carattere musicale, uno sugli Afterhours e uno su Francesco De Gregori.

Festa del Cinema di Roma 2018: le sezioni

Naturalmente alcune delle proposte più interessanti si possono trovare nelle sezioni collaterali. Tra le novità abbiamo le Preaperture  dedicate al tema delle persecuzioni e dell’Olocausto. Tre i film in programma: Sobibor – 14 ottobre 1943, ore 16 dello scomparso Claude Lanzmann, 1938 – Quando scoprimmo di non essere più italiani, sulle leggi razziali, e La razzia, 16 ottobre 1943. Inoltre nell’ambito delle preaperture, la Festa del Cinema propone inoltre quattro brillanti e originali progetti in anteprima: Dons of Disco, L’uomo che comprò la luna, Questo è mio fratello, In viaggio con Adele.

Un’altra sezione, I film della nostra vita, sarà invece progettata per condividere con il pubblico una breve rassegna di film che hanno segnato la passione dei membri del Comitato di Selezione per il cinema: quest’anno il genere prescelto è quello del noir. Da tenere sott’occhio, infine, anche la sezione collaterale e autonoma di Alice nelle città, che come sempre è dedicata ai più piccoli, ma non per questo può essere definita infantile, essendo in genere tra gli angoli più fecondi della Festa del Cinema di Roma.

Per il programma completo e il calendario visitare il sito ufficiale.

Etichette:
Offerta Libraccio 2018

Non perderti un evento a Roma!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!