Pubblicato in: Guide

Roma e Lazio: i luoghi speciali aperti grazie alle Giornate FAI di Primavera

Giornate FAI 2018 Roma
Foto: Pixabay

Sabato 24 e domenica 25 marzo tornano le tanto attese Giornate FAI di Primavera con l’apertura al pubblico di oltre mille luoghi del patrimonio storico, artistico e paesaggistico del nostro Paese.

La missione del FAI è quella di proteggere la bellezza, tutelando e valorizzando luoghi speciali che tutto il mondo ci invidia e l’iniziativa è una imperdibile occasione per conoscere luoghi di straordinario interesse.

Sono tanti i siti, generalmente inaccessibili, aperti e visitabili con un piccolissimo contributo a Roma e nelle province del Lazio.

A Roma

Palazzo Marina

Lo storico edificio sul lungotevere con affreschi, fregi, dipinti, marmi policromi e arredi pregiati ispirati ai simboli del mare e le cui porte saranno aperte dalla Marina Militare.

Palazzo Giustiniani

L’edificio cinquecentesco nel rione S. Eustachio, con l’affascinante Sala Zuccari, decorata a grottesche e arricchita da arazzi secenteschi in cui sono utilizzati fili di rame e di argento e dove accanto alla Sala degli Specchi, nella sala boisée, il 27 dicembre 1947, il Capo dello Stato Enrico De Nicola firmò la Carta Costituzionale.

Teatro di Villa Torlonia

Il teatro di corte ottocentesco commissionato dal principe Alessandro Torlonia all’architetto Quintiliano Raimondi per festeggiare le sue nozze con Teresa Colonna, terminato nel 1874 e dove, tra le tante opere dell’eclettismo dell’epoca, sono presenti le pitture di Costantino Brumidi, celebre negli Stati Uniti dove affrescò il Capitol di Washington.

Villa Blanc

Il sito che nel suo complesso si compone dell’edificio della Villa, del parco circostante, di sei edifici minori e delle serre ed è di grande interesse per la storia dell’architettura e delle arti decorative nella Roma di fine ‘800.

Villa Massimo

L’edificio fatto costruire nel 1910 da Eduard Arnhold, imprenditore e mecenate prussiano, su progetto dello svizzero Massimiliano Zürcher per istituire un’accademia per i giovani artisti tedeschi. Oggi l’Accademia Tedesca Roma Villa Massimo rientra nell’ambito delle competenze dell’Incaricata del Governo Federale per gli Affari Culturali e i Media della Repubblica Federale di Germania.

A Tivoli: Parco Villa Gregoriana

il sito voluto da Papa Gregorio XVI per sistemare il vecchio letto del fiume Aniene, recuperato e riaperto al pubblico nel 2005 grazie al FAI. Immerso nel bosco tra le vestigia di costruzioni antiche, dirupi e verdi radure illuminate dal sole.

Le mete fuori Roma

Per i residenti nelle altre province del Lazio e per quei romani per cui l’occasione merita sicuramente una gita più lontano da casa:

A Viterbo

Isola Bisentina

A Frosinone

Chiesa di San Pietro Ispano, Chiesa di Santo Stefano, Cinta muraria e passeggiata panoramica, Colleggiata di San Michele Arcangelo, Ex Chiesa di San Francesco – Museo Civico, Monastero San Giovanni Battista – Palazzo Filonardi, Palazzo Simoncelli – Chiesa di San Giovanni Battista

A Latina

Ninfa al di là delle Mura, Tres Tabernae, Chiesa del SS. Rosario, Chiesa di San Domenico, Chiesa di San Giovanni la Porta, Terra Santa di San Domenico, Parco Archeologico “Antica Norba”

A Rieti

Archivio Storico Comunale, Il centro storico di Casperia, Palazzo Forani

Per consultare i dettagli delle aperture, gli orari, gli indirizzi, le istruzioni e i contributi suggeriti:

Provincia di Roma
Provincia di Rieti
Provincia di Frosinone
Provincia di Viterbo
Provincia di Latina

Per approfondire la conoscenza del FAI e delle sue iniziative e per chi voglia iscriversi (anche on line) per condividerne i valori e per fruire delle tante convenzioni riservate agli iscritti consultare il sito ufficiale.

Etichette:

Non perderti un evento a Roma!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!