Pubblicato in: Trasporti

Sciopero generale dei trasporti del 24 luglio a Roma: orari, fasce di garanzia e informazioni

sciopero 24 luglio 2019 roma
Foto: Mariordo (Mario Roberto Durán Ortiz) - Wikimedia

Ancora un’altra giornata di passione per i cittadini romani, che tra spazzatura e trasporti, durante i mesi estivi, hanno sempre di che penare. Per quanto riguarda la prima, ricordando di fare la differenziata, non ci sono novità, mentre per quel che concerne metro, bus e treni ci sono aggiornamenti poco piacevoli.

Nella giornata di mercoledì 24 luglio  è previsto infatti uno sciopero generale nazionale di 24 ore.

A indire la manifestazione le sigle sindacali della Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e le segreterie nazionali di Ugl Autoferrotramvieri, Faisa Cisal e SLM Fast Confsal. Lo sciopero riguarderà tanto il trasporto pubblico locale quanto quello nazionale, ma coinvolgerà anche altri ambiti come la scuola e la sanità e in generale i lavoratori operanti sia nel pubblico che nel privato.

Sciopero generale nazionale del 24 luglio 2019: le motivazioni

Le motivazioni indicate dalle diverse organizzazioni sindacali possono essere sintetizzate con i seguenti punti:

  • la creazione di un unico sistema logistico dei trasporti e delle infrastrutture, per una mobilità di persone e merci rapida ed efficiente,  per regole chiare e trasparenti che impediscano la concorrenza al ribasso tra le imprese
  • l’applicazione degli accordi interconfederali che stabiliscano le modalità di misurazione della rappresentanza al fine di meglio garantire il diritto di sciopero
  • contro il preoccupante aumento degli infortuni sul lavoro e delle morti bianche.
  • criticità nel settore del trasporto pubblico locale in ordine alle infrastrutture, alle regole, al confronto politico, al diritto di sciopero

Sciopero trasporti 24 luglio 2019: orari e fasce di garanzia di Atac

I lavoratori del trasporto pubblico delle differenti città d’Italia seguiranno modalità differenti nell’ambito dello sciopero Nazionale Generale dei Trasporti di 4 ore indetto da Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e le segreterie territoriali Ugl Autoferrotramvieri, Faisa Cisal e SLM Fast Confsal. A Roma, per quanto riguarda il personale di Atac, il blocco sarà di 4 ore, dalle ore 12.30 alle ore 16.30.

Durante lo sciopero non sarà garantito il servizio sull’intera rete Atac, non sarà garantito il servizio delle biglietterie e nelle stazioni delle linee metroferroviarie che resteranno, eventualmente, aperte non sarà garantito il funzionamento di ascensori, montascale e scale mobili; inoltre non verrà garantito il servizio dei bus sostitutivi della ferrovia Roma-Viterbo

Le percentuali di adesione agli ultimi scioperi nazionali di 24 ore, comunica Atac, sono i seguenti:

Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Faisa Cisal (sciopero di 24 ore nazionale) e Cgil, Cisl, Uil, Ugl, sciopero regionale di 4 ore del giorno 19 marzo 2014: 48%.

Lo sciopero riguarda anche la rete bus gestita da RomaTpl e da Cotral (stesse modalità della rete Atac, quattro ore, dalle ore 12.30 alle ore 16.30) e la rete delle ferrovie regionali gestite da Trenitalia (otto ore, dalle 9 alle 17)

Sono quindi escluse le usuali fasce di garanzie che vanno dall’inizio del servizio alle 8.45 e tra le 15 e le 18. Lo sciopero riguarderà sia i mezzi di superficie che le corse della metropolitana.

Sciopero dei trasporti a Roma: le alternative

Per ovviare agli evidenti disagi dello sciopero, vi consigliamo alcune valide alternative per non restare a piedi. L’auto è sempre la prima scelta, si sa, ma se proprio non ne avete una non disperate: Roma offre diversi servizi di car sharing.

Almeno tre le opzioni a vostra disposizione: il Car Sharing Roma, Car2Go o il servizio EnJoy. Inoltre potete farvi dare un passaggio in scooter grazie all’app Scooterino.

Sciopero generale nazionale: Italo, Trenitalia e Trenord

Per quanto riguarda il trasporto ferroviario, gli orari in cui i lavoratori incroceranno le braccia sono più ampi e coprono per l’appunto un arco di 8 ore. Si va infatti dalle 9 di mattina alle 17.

Italo

Al fine di diminuire i disagi causati ai viaggiatori di Ntv è stato pubblicato un elenco dei treni garantiti durante lo sciopero nazionale. Per avere informazioni più dettagliata si consiglia di monitorare il sito o di contattare Italo Assistenza al numero 892020 (a pagamento).

Trenitalia

Come sempre nelle giornate di sciopero Trenitalia assicura servizi minimi di trasporto. In ogni caso l’azienda pubblica rammenta di prestare la massima attenzione ai comunicati diffusi nelle stazioni e dagli organi d’informazione.

Come regola generale i treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato arrivano comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un’ora dall’inizio dell’agitazione sindacale; trascorso tale periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale.

Questo l’elenco dei treni nazionali garantiti.

Per quanto riguarda il trasporto regionale, invece, non sono previste fasce di garanzia proprio perché l’orario della dimostrazione sindacale non vi è compreso (dalle ore 06.00 alle ore 09.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00 dei giorni feriali).

Etichette: