Pubblicato in: Trasporti

Sciopero Atac Roma del 22 marzo: informazioni, orari e fasce di garanzia

sciopero atac 22 marzo
Photo credit: HHA124L on VisualHunt.com / CC BY

Esattamente due settimane: è questo il periodo incorso tra lo scorso sciopero generale dell’8 marzo e la nuova manifestazione che si appresta a paralizzare Roma. Il 22 marzo, infatti, è in programma uno sciopero di 24 ore dei lavoratori di Atac.

A indirlo le sigle sindacali Ost Orsa Tpl, Faisa – Confail, Osp e Usb Lavoro Privato. Si prevedono disagi per pendolari, turisti e lavoratori, nonostante lo sciopero preveda alcune fasce di garanzia per limitare al massimo le situazioni di emergenza.

Sciopero Atac Roma 22 marzo 2018: le motivazioni

Di varia natura le motivazioni dietro la dimostrazione sindacale. In primis la contrarietà nei confronti della soluzione del Concordato preventivo per risanare l’azienda, “perché aveva bisogno di essere supportata da un piano industriale che garantisse la liquidità necessaria al ristoro annuo dei creditori. Soldi che, come temevamo, sono stati presi dalle tasche dei lavoratori, attraverso un vergognoso piano industriale e l’accordo sottoscritto dai soliti sindacati gialli, che tra le altre cose ha innalzato dell’orario di lavoro settimanale da 37 a 39 ore.”

Quindi come segno di protesta contro la “privatizzazione selvaggia” cui starebbe andando incontro Atac per quanto riguarda la Tpl, che “ha portato solo ad un peggioramento dei servizi e la perdita dei diritti e del salario per i lavoratori. I cittadini delle periferie sono tra quelli più penalizzati, vista l’ingente mole di corse che saltano. Le promesse di reinternalizzazione fatte ai lavoratori in campagna elettorale ormai sono state smentite dal nuovo bando di gara, che prevede un aumento dei km ai privati da 35 a 45 milioni”.

E infine per le condizioni nelle quali si trovano a lavorare i dipendenti di Atac, “costretti a guidare mezzi stracolmi, vecchi e malandati, su strade massacrate da buche e voragini, in mezzo ad un traffico caotico, utilizzando le poche corsie preferenziali”. In aumento “malattie e patologie professionali (percentuale di malattie professionali più alta d’Italia); la salute viene messa in pericolo anche a quei lavoratori che quotidianamente lavorano nelle gallerie della metropolitana sature di polveri inquinanti perché non viene fatta la depolverizzazione”

Sciopero Atac Roma 22 marzo 2018: orari e fasce di garanzia

Dunque i lavoratori delle linee di autobus, tram, metropolitana e ferrovie urbane (Roma – Lido, Termini – Centocelle e Roma – Civitacastellana – Viterbo) si fermeranno per l’intera giornata del 22 marzo, con l’inclusione delle linee periferiche gestite da Roma Tpl.

Anche in questo caso verranno rispettate le fasce di garanzia: le corse quindi saranno garantite dall’inizio del servizio fino alle 8.30, quando inizierà la sciopero. Dalle ore 17 alle 20 nuova ripresa delle corse, per poi ritorna all’interruzione del trasporto pubblico sino a fine servizio.

Sciopero Atac Roma 22 marzo 2018: come rimanere aggiornati

Per restare sempre aggiornati sullo stato della circolazione dei mezzi pubblici a Roma, è possibile controllare l’account ufficiale Twitter di Atac oppure il sito dell’azienda, che pubblica notizie in tempo reale.

Sciopero Atac Roma 22 marzo 2018: le alternative

Non tutti i cittadini possono permettersi di subire i ritardi e le cancellazioni prevedibili con lo sciopero. Ecco dunque una serie di valide alternative per non restare a piedi: l’auto rimane la scelta più ovvia, ma nel caso non si disponga di una vettura ci sono almeno tre opzioni di car sharing a Roma, rappresentate da Car Sharing Roma, Car2Go ed EnJoy.

Se invece non piove e della macchina proprio non volete saperne, potete farvi dare un passaggio in scooter grazie all’app Scooterino.

Etichette:

Non perderti un evento a Roma!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!