Pubblicato in: Evergreen

Come si sanifica un frigorifero

News Partner 2 mesi fa
frigorifero-sanificare-min

È importante mantenere pulito il frigorifero, in modo che i cibi conservati all’interno durino a lungo e che non ci si ammali a causa di germi, batteri o odori. Per questo tipo di sanificazione, è consigliabile utilizzare detergenti naturali, come per esempio il succo di limone e l’aceto bianco per pulire l’interno del frigorifero: questi sono in grado di rimuovere lo sporco e il grasso dalle superfici del frigorifero.

Se notate un odore sgradevole provenire dal vostro frigorifero o se sembra umido o bagnato, potrebbe essere proprio giunto il momento di igienizzare l’elettrodomestico, anche se consigliamo di non aspettare che il frigorifero produca questi odori per pulirlo e sanificarlo: questo elettrodomestico, infatti, andrebbe pulito molto frequentemente, per tutti i motivi che abbiamo già elencato.

Continuate a leggere questo articolo per avere maggiori informazioni su come sanificare il frigorifero, compreso il tipo di prodotti chimici da utilizzare, quando è necessario igienizzare l’elettrodomestico, con quale frequenza e come farlo in modo sicuro senza rischiare di danneggiarlo; inoltre, ricordiamo che esiste anche la possibilità di rivolgersi ad una ditta pulizie a Roma, che sappia fornire i giusti consigli o che sia in grado di occuparsi direttamente della sanificazione del frigorifero.

Cosa serve per igienizzare un frigorifero e con quale frequenza è necessario igienizzarlo

In questo paragrafo, elencheremo i materiali necessari alla sanificazione del frigorifero. Per igienizzare il frigorifero è necessario disporre di:

  • un panno morbido in microfibra;
  • dell’aceto bianco;
  • del bicarbonato di sodio;
  • una spugna;
  • un paio di guanti protettivi.

Questi strumenti sono molto utilizzati per i metodi fai da te più naturali della sanificazione del frigorifero. Altri metodi, che vedremo insieme nei paragrafi successivi, prevedono l’uso di detergenti e detersivi commerciali: in questi casi, è importante leggere le istruzioni sull’etichetta dei prodotti prima dell’uso ed è altrettanto importante seguire attentamente le indicazioni, per evitare danni al frigorifero.

Il frigorifero, inoltre, deve essere igienizzato almeno una volta alla settimana: infatti, come abbiamo già accennato, se il frigorifero non viene pulito regolarmente, può accumulare batteri e altri agenti contaminanti che possono causare anche malattie.

L’uso corretto di detergenti e detersivi commerciali

L’uso corretto dei detersivi e dei detergenti commerciali è fondamentale per garantire l’igiene del frigorifero, ma anche per non causare alcun danno all’elettrodomestico.

In commercio esistono diversi prodotti appositamente formulati per la pulizia di questi elettrodomestici, ma è importante prestare attenzione alle istruzioni riportate sulla confezione: ad esempio, alcuni detergenti possono essere dannosi se usati in ambienti umidi, quindi è necessario leggere attentamente le etichette prima dell’utilizzo. Una volta scelto il prodotto adatto, bisogna seguire scrupolosamente le istruzioni circa il metodo e la frequenza con cui utilizzarlo.

Ma quali di questi detergenti sono utilizzabili all’interno del frigorifero, senza che causino danni? I prodotti più sicuri da usare per pulire il frigorifero sono quelli che non danneggeranno il rivestimento interno del frigorifero né quello esterno: ad esempio, i detersivi a base di acidi come l’acido citrico o l’acido solforico sono efficaci per igienizzare il frigorifero, ma è importante assicurarsi di risciacquarli bene dopo averli utilizzati. Inoltre, è possibile utilizzare una soluzione di acqua e bicarbonato di sodio per pulire e igienizzare il frigorifero, dopo aver utilizzato questi detergenti.

Conclusione

In conclusione, non ci si deve preoccupare di danneggiare il proprio frigorifero durante la sanificazione: è sufficiente seguire alcune semplici regole:

  • non bisogna mai usare strumenti abrasivi, come la spugna di ferro, per pulire il frigorifero: è preferibile usare un panno morbido e umido per rimuovere sporco e macchie;
  • se necessario, si può usare un detergente liquido diluito per rimuovere le macchie più ostinate;
  • in ultimo, bisogna sempre ricordarsi di asciugare bene il frigorifero prima di riporvi gli alimenti all’interno.