Pubblicato in: Corsi Evergreen

Imparare l’inglese divertendosi per viaggiare

News PartnerNews Partner 7 mesi fa
Conoscere la lingua inglese apre davvero tante porte, sia nel mondo del lavoro che dei viaggi. Ma è anche utile sia per ampliare le proprie relazioni sociali e il proprio bagaglio culturale, sia per godersi al meglio contenuti come video o film che sempre di più vengono realizzati in lingua inglese.

L’inglese è una delle lingue più parlate al mondo e sempre più persone decidono di studiarla e di impararla per i numerosi vantaggi legati al conoscerla. Sempre più datori di lavoro e aziende, infatti, ricercano candidati che abbiano un buon livello di conoscenza di questa lingua.

Ma, in realtà, sono tanti i settori in cui ci si può imbattere nell’inglese ed è bene, dunque, conoscere questa lingua: quando si viaggia, ad esempio, è fondamentale avere sia delle conoscenze di base sia riuscire ad articolare un discorso per farsi comprendere, fare richieste, chiedere informazioni e capire quello che viene detto dall’interlocutore. Imparare l’inglese per viaggiare divertendosi è possibile e ci sono tanti modi per poterlo fare.

I modi per imparare l’inglese divertendosi

Per chi è appassionato di viaggi e voglia conoscere o perfezionare la propria lingua inglese, il primo consiglio è quello di recarsi in una scuola inglese a Roma o in un’altra città italiana.

Inoltre si può partecipare ad una vacanza studio. Queste vacanze consentono di trasferirsi per un certo periodo di tempo in un luogo per “sperimentare” la lingua inglese: si può trattare di vacanze organizzate in estate o in qualsiasi periodo dell’anno.

Ad esempio, si può decidere, soprattutto per i più giovani, di passare del tempo in un college dove si avrà l’opportunità di relazionarsi con persone del posto e, quindi, conoscere anche le abitudini e le tradizioni di quel luogo oltre che affinare la propria pronuncia e il proprio ascolto.

O ancora, decidere di sistemarsi in una famiglia del posto: sono tante le famiglie inglesi che decidono di ospitare giovani viaggiatori. Anche questa è una buona opportunità per imparare al meglio l’inglese.

Sempre vacanze studio prevedono dei veri e propri soggiorni al mare dove, accanto alla lingua inglese, si potranno intraprendere altre attività come quelle sportive o escursioni.

Altre soluzioni per conoscere l’inglese

Per imparare l’inglese divertendosi, ci sono altre soluzioni:

  • frequentare un corso di inglese tradizionale con un tutor (magari madrelingua). Si può decidere di frequentarlo in una classe con altre persone oppure direttamente a domicilio per essere seguiti personalmente;
  • frequentare un corso online: questa soluzione è l’ideale per chiunque non voglia o non possa spostarsi ma voglia un’attività più gestibile da seguire quando ha tempo e da dove vuole. Il vantaggio è quello di riuscire ad assimilare al meglio tutto quello che si apprende e ai propri ritmi;
  • app di inglese: con l’avvento degli smartphone e dei tablet, ci sono dei veri e propri corsi di lingua che possono essere seguiti scaricando delle app. Oltre ad imparare la teoria, sarà possibile fare degli esercizi di scrittura, ascolto, dialogo oltre che imparare tutte le frasi più importanti per varie circostanze ed ampliare il proprio lessico.

Per chi intende viaggiare, può essere utile, soprattutto se è alle prime armi, dotarsi di frasari per i viaggi che contengono tutte quante le frasi e le espressioni più utilizzate in varie situazioni reali. Possono essere tenuti a portata di mano ed utilizzati ogni volta che si abbia bisogno e non si sappia cosa dire.

Man mano che si viaggia, sicuramente con l’esperienza e con la pratica, sarà molto più semplice farle proprie e utilizzarle nei viaggi successivi.

Conoscere la lingua inglese apre davvero tante porte, sia nel mondo del lavoro che dei viaggi. Ma è anche utile sia per ampliare le proprie relazioni sociali e il proprio bagaglio culturale, sia per godersi al meglio contenuti come video o film che sempre di più vengono realizzati in lingua inglese.