Pubblicato in: Evergreen

Prima volta a Roma: cosa vedere e le migliori scelte per alloggio e trasporti

News Partner 11 mesi fa
Eventi Roma Weekend
Fonte foto da Unsplash

Organizzare un viaggio a Roma è quasi d’obbligo, perché l’esperienza è senza dubbio imperdibile, e possiamo goderci questa splendida metropoli anche in pochi giorni.

In molti probabilmente hanno visto la Capitale di passaggio, magari prendendo un volo per raggiungere destinazioni più lontane. Per rimediare, possiamo pensare ad un weekend da concedere esclusivamente alle mille e una bellezze di Roma, e con le offerte e i coupon sui viaggi vivere un sogno a prezzi accessibili.

Roma è una città immensa, è vero, e potremmo trovarci spiazzati nell’ideare un itinerario; per fortuna, anche con un tempo limitato a disposizione potremo scoprire i suoi tesori e vivere un’esperienza unica. 

Inutile ricordare che la Capitale è una città ricchissima di storia, cultura e bellezze architettoniche; ma regala anche tanta magia e numerose curiosità. Non dimentichiamoci, poi, i molteplici e svariati eventi che ospita e le tante specialità culinarie tipiche regionali.

A questo proposito riflettiamo sul fatto che i romani sono stati, praticamente, gli inventori dello street food, il cibo da strada; nell’antichità erano molto noti i punti dove acquistare cibo da consumare velocemente e ad ogni anglo si trovavano focacce, frittelle e altre golosità da gustare mentre si era in viaggio.

Le 5 cose da vedere assolutamente a Roma

Naturalmente se andiamo a Roma dobbiamo fare tappa al Colosseo, il monumento più famoso al mondo; insieme all’anfiteatro che ha ospitato spettacoli anche molto cruenti, un passaggio è d’obbligo al Foro Romano, che rappresenta la culla della cultura più antica, e anche il Colle Palatino, il luogo deputato alle residenze imperiali.

Non deve mancare un selfie alla Fontana di Trevi, la più famosa e blasonata al mondo, che è stata protagonista di numerose pellicole e persino leggende. Si dice che gettando una monetina nel suo specchio d’acqua ci si assicurerà il ritorno a quella che è la “città eterna”.

Numerose altre fontane decorano le vie della città, e per scoprirne di bellissimi possiamo fare una puntatina a Piazza Navone, dove se ne trovano diverse in stile barocco, tra cui la Fontana dei Quattro Fiumi ideata dal Bernini.

Visitare Roma può mandare in estasi e non dimentichiamo che è anche una metropoli molto caotica. Dopo un tuffo nella vivacità delle zone storiche possiamo bearci di una pausa a Villa Borghese, dove troviamo anche il museo Galleria omonimo. Al grande parco si possono fare passeggiate ed è possibile anche noleggiare biciclette o piccole barche per una gita sul laghetto.

Per gli amanti del mistero, segnaliamo la Porta Alchemica che si trova in Piazza Vittorio Emanuele II, la più antica testimonianza di questa corrente filosofico-scientifica che ha caratterizzato la seconda metà del 1600. Anche la Basilica di San Pietro, oltre alla bellezza architettonica, offre una piccola “magia”: si tratta di un effetto ottico che fa sembrare che si rimpicciolisca se ci avviciniamo, e che diventi più grande man mano che ci allontaniamo.

Se abbiamo il passo svelto, oltre a queste tappe possiamo fare visita al Pantheon, a Piazza di Spagna, a Castel S. Angelo e Palazzo Pamphilj. 

Come muoversi a Roma risparmiando tempo e denaro

Sicuramente visitare la metropoli con la propria auto può rivelarsi troppo stressante. Per fortuna abbiamo a disposizione numerosi mezzi pubblici e soprattutto la possibilità di acquistare ticket giornalieri senza limiti, abbonamenti scontati o pacchetti pensati proprio per i turisti e i visitatori, che fanno risparmiare tempo e denaro mentre si percorrono le zone più belle della città.

Concludiamo con qualche consiglio su quali sono i periodi migliori per organizzare un viaggio a Roma senza spendere una fortuna. La città vanta un clima mite pressoché tutto l’anno, a parte durante luglio o agosto in cui le temperature possono essere troppo alte per alcuni. Per risparmiare anche sugli alloggi, meglio contemplare un soggiorno a febbraio o a ottobre, che sono i periodi con minor afflusso turistico. Infine, ricordiamo che durante l’inverno ci sono più offerte e sconti sugli ingressi a mostre e musei, e anche meno code.