Pubblicato in: Trasporti

Sciopero dei trasporti del 26 settembre per la sicurezza sul lavoro

Alessio Cappuccio 3 settimane fa
sciopero mezzi roma 26 settembre
Foto: Flickr - Antonio Manfredonio

Primo sciopero della stagione 2019-2020 per i cittadini di Roma. Per la giornata di giovedì 26 settembre è infatti previsto un breve blocco della circolazione dei mezzi per quanto riguarda Atac, Roma Tpl e Cotral.

Vediamo dunque come affrontare questa nuova fonte di disagio, dalla natura imprevista in quanto la manifestazione è stata indetta a seguito di alcuni recenti fatti di cronaca.

Sciopero dei mezzi a Roma del 26 settembre: le motivazioni

La protesta è stata infatti organizzata dai sindacati Confederali, Ugl e Faisa Cisal: il tema è quello della sicurezza sul lavoro, tornato prepotentemente alla ribalta dopo le recenti aggressioni che hanno visto vittime gli autisti. “in relazione dei gravi eventi lesivi dell’incolumità e della sicurezza”

In un comunicato stampa ufficiale si legge che i lavoratori del trasporto pubblico “non possono diventare lo sfogo per i disagi che i cittadini vivono quotidianamente, per incuria delle istituzioni, per la completa assenza di interventi che migliorino la qualità della vita e della mobilità. Interventi puntualmente annunciati nei programmi elettorali e altrettanto puntualmente abbandonati. Non si può più tollerare che la superficialità con la quale si affrontano i problemi veri dei cittadini, metta in moto una escalation di violenza contro gli operatori dei servizi pubblici, abbandonati anch’essi dall’indifferenza di chi dovrebbe assumersi il compito di garantire uno sviluppo dignitoso nel territorio“.

Sciopero a Roma del 26 settembre: gli orari

I dipendenti di Atac, Roma Tpl e Cotral incroceranno le braccia dalle 10 alle 12.

È dunque possibile  che le corse su bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie regionali Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo subiscano rallentamenti e cancellazioni.

Inoltre durante lo sciopero non verranno garantiti i servizi delle biglietterie nonché quelli di scale mobili, montascale o ascensori, nelle stazioni della metropolitana e delle ferrovie regionali eventualmente aperte.

Sciopero del trasporto pubblico a Roma: i dati delle ultime astensioni

Atac ha diffuso i seguenti dati inerenti le percentuali di adesione durante gli ultimi scioperi indetti dalle sigle sindacali coinvolte nella giornata di giovedì 26 settembre, come previsto dalle legge.

  • Cgil, Cisl, Uil e Faisa Cisal – sciopero di 24 ore nazionale e Cgil, Cisl, Uil, Ugl, sciopero regionale di 4 ore del giorno 19 marzo 2014 – adesione complessiva del 48%
  • Cgil, Cisl, Uil, adesione a sciopero nazionale di 4 ore (e Ugl, Faisa Cisal, Fast Slm di 4 ore) del giorno 24 luglio 2019 – adesione complessiva del 15.1%

Sciopero del 26 settembre a Roma: le alternative

Per ovviare agli evidenti disagi dello sciopero, vi consigliamo alcune valide alternative per non restare a piedi. L’auto è sempre la prima scelta, si sa, ma se proprio non ne avete una non disperate: Roma offre diversi servizi di car sharing.

Almeno tre le opzioni a vostra disposizione: il Car Sharing Roma, Car2Go o il servizio EnJoy. Inoltre potete farvi dare un passaggio in scooter grazie all’app Scooterino.