Pubblicato in: Trasporti

Sciopero dei trasporti a Roma del 9 dicembre: informazioni, orari e fasce di garanzia

Alessio Cappuccio 1 settimana fa
sciopero trasporti roma 9 dicembre 2019
Photo credit: HHA124L on VisualHunt.com / CC BY

Brutte notizie per chi pensava di godersi un ritorno tranquillo a lavoro dopo una domenica dell’Immacolata dedicata al relax. Infatti nella giornata di lunedì 9 dicembre sono previste alcune manifestazioni che rischiano di paralizzare i trasporti cittadini ed extraurbani.

A indire lo sciopero sono infatti le sigle sindacali Slm-Fast Confsal Lazio, Osp Faisa-Cisal e Osr Slm-Fast-Confsal. Si prevedono disagi per pendolari, turisti e lavoratori, nonostante lo sciopero preveda alcune fasce di garanzia per limitare al massimo le situazioni di emergenza.

Sciopero Atac 9 dicembre 2019: le motivazioni

La sigla sindacale principale che ha indetto la manifestazione, Slm-Fast Confsal Lazio, riguardante i lavoratori del trasporto pubblico romano, ha così giustificato l’azione che rischia di paralizzare la città:

“Atac vive due realtà separate. Quella raccontata dalla società che parla di bilanci positivi, autobus nuovi, aumento dei ricavi, casting. E quella che vive il personale fatta di aumenti del carico di lavoro, vedi turni a nastro, negazione delle ferie; era1 era2; mancanza di materiali rotabili; blocco trasferimenti abilitazioni; mancanza di bus; scarsa manutenzione; problemi di sicurezza; interpretazione delle norme ad personam; ansf; aggressioni; mancato riconoscimento equiparazione normativo/economica di tutto il personale della “4 area”(nonostante le cause vinte anche in appello dalla scrivente O.S.) e la mancata crescita professionale.

In base a tutto questo SLM FAST ha intrapreso la sua vertenza, convinti che non possiamo più attendere oltre per la soluzione di questi problemi. Nonostante ciò il personale continua con grande attaccamento a prestare servizio. Pertanto è doveroso che il nostro sindacato si batta per chiedere i giusti diritti per il personale operativo.

Un’organizzazione del lavoro equa, che concili i tempi casa – famiglia – lavoro, un premio di risultato congruo ai sacrifici fatti per il risanamento portato avanti con l’aumento dell’orario di lavoro, il diritto al buono pasto laddove non è usufruibile la mensa per turni e orari, il ripristino del Consiglio di disciplina per le giuste tutele previste, sono interventi necessari per aumentare la sicurezza.”

Sciopero dei trasporti a Roma 9 dicembre 2019: orari e fasce di garanzia

Atac

Dunque i lavoratori delle linee di autobus, tram, metropolitana e ferrovie urbane (Roma – Lido, Termini – Centocelle e Roma – Civitacastellana – Viterbo) si fermeranno per un totale di 4 ore, dalle 10 alle 14: “nessuna partenza dovrà essere effettuata dai capolinea e dalle stazioni”, fanno sapere dal sindacato SLM – Fast Confsal Lazio“. In questo caso non sono previste fasce di garanzie.

Cotral

Per quanto riguarda i mezzi della Cotral, a causa dello sciopero indetto da Osp Faisa-Cisal, potrebbero non essere effettuate le corse previste nel corso dell’intera giornata. Attive però le fasce di garanzia dalle 5.30 alle 8.30 e dalle 17 alle 20.

Ago Uno

Sempre di 24 ore lo sciopero del trasporto pubblico locale che serve i comuni di Albano Laziale, Ariccia, Genzano, Lanuvio e Nemi. Anche qui attive le fasce di garanzie delle corse dalle 5:30 alle 8:30 e dalle 17 alle 20.

Schiaffini Travel

4 ore di astensione dal lavoro per i lavoratori della Schiaffini Travel, che serve le zone di Anguillara, Castel Gandolfo, Fiumicino, Formello, Frascati, Grottaferrata, Marino, Nemi, Ponza, Rocca di Papa e Velletri: cancellazioni e ritardi previsti dalle 11 alle 15.

Sciopero Atac Roma 9 dicembre 2019: come rimanere aggiornati

Per restare sempre aggiornati sullo stato della circolazione dei mezzi pubblici a Roma, è possibile controllare l’account ufficiale Twitter di Atac oppure il sito dell’azienda, che pubblica notizie in tempo reale.

Sciopero Atac Roma 9 dicembre 2019: le alternative

Per ovviare agli evidenti disagi dello sciopero, vi consigliamo alcune valide alternative per non restare a piedi. L’auto è sempre la prima scelta, si sa, ma se proprio non ne avete una non disperate: Roma offre diversi servizi di car sharing.

Almeno tre le opzioni a vostra disposizione: il Car Sharing Roma, Car2Go o il servizio EnJoy. Inoltre potete farvi dare un passaggio in scooter grazie all’app Scooterino. Oppure potete provare il nuovo servizio di noleggio di Uber, Jump: si tratta di bici elettriche a pedalata assistita con sistema di blocco e il GPS integrato.

Etichette: