Pubblicato in: News Quartieri

Acquistare casa a Roma: quanto costa e dove comprare, ecco il report di Tecnocasa

Lucilla ChiodiLucilla Chiodi 2 settimane fa
acquisto casa roma

Quali sono le tendenze del mercato immobiliare romano? Il report Tecnocasa, presentato di recente a Milano, rivela tutti gli andamenti zona per zona. Ecco quali sono le principali novità e gli andamenti riscontrati dal gruppo immobiliare.

Acquisto casa a Roma: che locale è più richiesto? In quali zone sono aumentati i prezzi?

Nella Capitale, la tipologia di immobile più richiesta è il trilocale con il 44,8% % delle preferenze contro una media delle grandi città del 40,8%.

Quanto ai prezzi, Roma è in generale in via di stabilizzazione, e registra una lieve contrazione delle compravendite (-1,9% nel primo trimestre del 2018). Nella prima parte del 2018 i valori immobiliari di Roma hanno registrato un ribasso dello 0,9%.

Vediamo qual è la situazione generale, zona per zona, per quanto riguarda prezzi, zone più richieste e quant’altro.

Macroarea Centro

La macroarea del centro di Roma ha registrato un calo dei valori dello 0,5%, sebbene la domanda per investimento con acquisti di piccoli tagli al di sotto di 500 mila € cresca.

Nei confronti del centro di Roma cresce l’interesse verso immobili che possono tramutarsi in strutture ricettive. Esiste poi un segmento destinato agli immobili di pregio, che si orienta su tagli molto ampi (oltre i 200 mq), posizionati ai piani alti, con terrazzo, possibilmente panoramici ed inseriti in contesti condominiali di particolare prestigio.

Le zone che si prestano maggiormente a questo tipo di acquisti sono piazza del Popolo, via del Babuino e piazza di Spagna. In queste due zone le quotazioni medie sono di 8000-9000 € al mq, mentre ai piani alti in piazza di Spagna si registrano punte di 15 mila € al mq.

Macroarea San Giovanni-Roma Est

La zona più interessante dal punto di vista del calo dei prezzi è senza dubbio la macroarea di San Giovanni-Roma Est (-2%) tra i quartieri interessati Tuscolana-Don Bosco. Ciò è accaduto per via dell’ampia offerta immobiliare dovuta anche alla dismissione di immobili da parte di enti previdenziali. Intorno alla zona di Appio Claudio invece prevalgono soluzioni più signorili risalenti agli anni ’70 ed acquistabili a prezzi medi di 4000-4500 € al mq.

Macroarea Flaminio-Ponte Milvio-Belle Arti

Nell’area Flaminio-Ponte Milvio-Belle Arti dove si cercano prime case ed uffici di rappresentanza il mercato è stabile.Le richieste si focalizzano su tipologie di immobili tra 100 e 120 mq. In questa zona è possibile acquistare tipologie realizzate tra gli anni ’40 e gli anni ’60 a prezzi medi compresi tra 4000 e 6000 € al mq.

Macroarea Villa Ada-Monte Sacro

Anche in questa zona i prezzi sono in diminuzione dello 0,6%.Qui gli investitori si orientano su bilocali, sempre molto ambiti, su cui investire cifre non superiori a 300 mila € e che poi affittano a 1000 € al mese.

Il quartiere è vicino a piazza Bologna e a corso Trieste, due zone residenziali e signorili di Roma.

Macroarea Policlinico-Pietralata

Scendono decisamente le quotazioni nella macrozona di Policlinico-Pietralata (-1,0%) soprattutto in seguito al ribasso dei valori nelle zone più periferiche. Continuano ad attirare investitori, invece, le aree interessate dalla presenza dell’Università e dai lavori di riqualificazione che stanno riguardando la stazione Tiburtina e con l’apertura della nuova sede di BNL.

Stabili i prezzi immobiliari nella zona Università. Via Catania, viale delle Province e viale Ippocrate sono le strade dove si concentra la richiesta di immobili in locazione. Trattandosi delle zone più vicine all’università, si tende a investire per poi affittare. Qui si registrano valori medi di 3000-4000 € al mq, con punte di 6000 € al mq per i piccoli tagli completamente ristrutturati.

Un dato importante da segnalare è quello che riguarda la nascita di due importanti progetti di “Student Housing” a San Lorenzo e presso la zona di Monti Tiburtini. Questi, una volta ultimati, potrebbero impattare non poco sul mercato degli affitti studenteschi. Per un bilocale si spende intorno a 900-1000 € al mese.

Contestualmente, sulla Tiburtina, iniziano ad esserci le prime ricerche di abitazioni in affitto da parte di coloro che lavorano presso la nuova sede di BNL. In zona Tiburtina-Pietralata i valori restano stabili. Si registra però un crescente interesse per l’acquisto della casa dal momento che la zona sarà coinvolta da importanti lavori di riqualificazione legati al più ampio progetto di recupero della Stazione Tiburtina.

Macroarea Roma Sud

Nella macroarea di Roma Sud si segnala una sostanziale stabilità, con una attenzione crescente nei confronti del mercato delle locazioni all’Eur. C’è infatti una ripresa della domanda di immobili in affitto da parte di aziende presenti in zona.

Sempre all’Eur si è insediata la sede di “Fendi” e l’intero quartiere sarà per 5 anni sede di un circuito per macchine elettriche (Formula E). Crescono infatti i contratti di tipo transitorio.

In questa zona, la tipologia più richiesta è il trilocale ed i tempi medi di vendita risultano leggermente in calo, attestandosi sui 40 giorni.

Macroarea Monteverde-Aurelio

Nella macroarea di Monteverde-Aurelio i prezzi sono stabili. Grazie alla vicinanza con la John Cabot University, sono numerosi i contratti stipulati con gli studenti universitari con cui si ricorre soprattutto al canone concordato. Le quotazioni medie sono di 5000 € al mq per arrivare a 6000-6500 € al mq per le soluzioni in ottimo stato.

Quotazioni più basse, 4000-4500 € al mq, si segnalano in via Carini e via Guinizzelli. Subiscono infatti la concorrenza dei quartieri limitrofi come Monteverde Nuovo dove si possono trovare immobili in ottimo stato a prezzi simili.

Macroarea Prati-Francia-Cassia Torrevecchia

Restano stabili i prezzi degli immobili nella macroarea di Prati-Francia (0%) e di Cassia Torrevecchia (-0,1%). Nella zona Prati-Cola di Rienzo-Borgo Pio il mercato immobiliare vede una ripresa della domanda di soluzioni ristrutturate da finanziare attraverso mutuo. In calo gli immobili da ristrutturare.

Tiene la domanda di appartamenti prestigiosi, di almeno 120 mq e inseriti in palazzi signorili, per una spesa in genere inferiore al milione di euro. Queste soluzioni si concentrano nelle zone di via dei Gracchi e via Orsini, nelle vicinanze del Lungotevere.

In questa macroarea, la zona più richiesta è quella compresa tra via Cola di Rienzo e via Ottaviano: la prima commerciale e ben servita e la seconda adiacente all’omonima fermata della metropolitana.

Offerta Libraccio 2018

Non perderti un evento a Roma!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!