Pubblicato in: Trasporti

Metro C San Giovanni: ecco quando aprirà la nuova fermata

Lucilla ChiodiLucilla Chiodi 2 settimane fa
metro san giovanni apertura
fonte: Wikimedia

Dopo oltre 10 anni di lavori (erano iniziati a gennaio 2007) pare davvero imminente l’apertura della fermata San Giovanni della Metro C. Un evento che si preannuncia di importanza cruciale per la tanto bistrattata mobilità romana, anche perché rappresenta il primo nodo di interscambio con la Linea A esistente.

Indiscrezioni parlano del 28 aprile come della data stabilita per l’inaugurazione. A dirlo per prima è stata l’Agenzia di stampa Dire, secondo la quale – salvo imprevisti – sarebbe proprio questa la data decisa dal Campidoglio.

La scelta della data

Le ragioni per la scelta del weekend del 28 aprile sono molteplici. Innanzitutto, la fine del pre-esercizio in corso che terminerà il 23 aprile.

In secondo luogo, il fatto che le inaugurazioni avvengono solitamente nei weekend e nei festivi. Escludendo pertanto il 25 aprile, resterebbe il 1° maggio, che per motivi logistici (concertone in concomitanza con la Festa del Lavoro), resta in piedi solo l’ipotesi di sabato 28 aprile per non slittare troppo.

Tuttavia, il Campidoglio ha smentito la certezza sulla data dell’inaugurazione.

“Si tratta di indiscrezioni senza alcun fondamento. – afferma – Al momento non è stata ancora fissata una data per l’apertura della stazione San Giovanni della metropolitana C. La stazione aprirà presto, nel rispetto delle leggi, al termine del periodo di pre-esercizio già in corso”.

In ogni caso, qualunque sarà la data certa dell’inaugurazione, questa avverrà con 7 anni di ritardo rispetto a quanto preventivato a inizio lavori. Infatti, il taglio del nastro della fermata era stato fissato per l’aprile del 2011.

Gli scavi

A rallentare i lavori, tra le altre cose, è stato il rinvenimento di alcuni reperti archeologici proprio sotto il cantiere della metro.

Il rinvenimento di strutture antiche da preservare, fino ad una profondità di circa 18-20 metri dal piano campagna, ha fatto sì che la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma prescrivesse l’impossibilità di effettuare consolidamenti del terreno dal piano campagna a favore di scavi a cielo aperto con modalità archeologica nei terreni di riporto, fino a circa 19 metri di profondità.

Ciò ha di fatto escluso la realizzazione di scavi meccanizzati per l’esecuzione delle gallerie di linea nella tratta compresa tra la stazione San Giovanni e la stazione Amba Aradam/Ipponio.

Aperture successive

Una volta inaugurata ufficialmente la fermata San Giovanni, le successive fermate da aprire saranno Ipponio-Amba Aradam e Colosseo-Fori imperiali.

In questo caso, i lavori sono in corso dal 2013, sebbene le talpe siano partite solo da qualche settimana. Queste dovrebbero aprire nel 2022.

Etichette: