Pubblicato in: Evergreen Viaggi

Cinque gite fuori porta per scoprire i castelli e le ville nei dintorni di Roma

Donatella ErreDonatella Erre 10 mesi fa
Roma castelli ville
Villa d'Este

Roma è una delle città italiane più ricche di storia e per visitarla a fondo tutta servirebbero parecchi giorni. Se invece quello che cercate è una gita fuori porta ecco alcuni consigli per fare un tuffo nel passato visitando castelli e ville d’altri tempi vicino Roma.

Un castello a picco sul mare: Castello di Santa Severa

A circa 50 km da Roma, lungo la costa Tirrenica, si trova un gioiello del XIV secolo: il Castello di Santa Severa. Il nome del castello deriva dalla martire cristiana Severa che fu uccisa proprio qui il 5 giugno del 298 d.C. insieme ai suoi fratelli.

Il castello, realizzato a pianta quadrata, venne donato nel 1482 da Papa Sisto IV all’Ordine del Santo Spirito che ne fu proprietario per cinquecento anni. Dopo anni di decadenza il castello ha ripreso vita recentemente aprendo al pubblico, diventando uno dei luoghi da cartolina più belli del Lazio.

Il sito ha diversi orari di apertura che variano a seconda del periodo e del giorno e sono visibili sul sito.

Le ville di Tivoli: villa d’Este e villa Adriana

In una gita a Tivoli si possono ammirare non uno ma ben due patrimoni dell’Unesco. La prima è villa Adriana che per lungo tempo fu la sede estiva dell’Imperatore Adriano, la seconda è villa d’Este luogo rinascimentale cinquecentesco affascinante anche per i suoi giochi d’acqua.

Villa Adriana è una residenza risalente al I secolo d.C. ed era considerata una villa sontuosa e tra le più grandiose di Roma perfino per l’epoca con una superficie di circa 120 ettari. Fu Adriano stesso a progettare quasi tutto il complesso ispirandosi a edifici che aveva visitato durante i suoi viaggi per il mondo. Il quadriportico che delimitava il giardino, chiamato Pecile, ad esempio si ispira alla Stoá Poikile di Atene. Il complesso oggi comprende diversi spazi dai ninfei alle caserme, dai templi al museo.

Villa d’Este invece in origine era un convento benedettino e divenne una residenza nel 1550 sotto il cardinale Ippolito d’Este, figlio di Lucrezia Borgia. Visitare la villa vuol dire perdersi ad ammirare gli interni ricchi di affreschi, ma la vera attrazione sono i bellissimi giardini. Come molte residenze dell’epoca i giardini di villa d’Este sono ricchi di giochi d’acqua grazie a doccioni che rendono unici i viali delimitati dai cipressi e le fontane. In particolare la Fontana dell’Organo, progettata dal Bernini, che sfrutta la pressione dell’acqua per suonare un organo ‘invisibile’. In ultimo, ma non certo per bellezza, non perdetevi il Viale delle Cento Fontane lungo 130 metri lungo il quale sgorgano 100 zampilli d’acqua.

I siti sono visitabili in una giornata partendo la mattina presto. L’ideale per la visita è partire da villa Adriana, a circa 5 km da Tivoli, e finire con villa d’Este.

Il castello dei VIP: Castello Orsini – Odescalchi

Sul lago di Bracciano si trova il Castello Orsini-Odescalchi. Il sito sorge in una location da favola tanto che sono numerosi i VIP che la scelgono per il loro matrimonio. Non a caso il castello è tra le più belle e imponenti dimore rinascimentali.

Oltre ai racconti d’amore di diversi VIP il castello merita una visita soprattutto per le opere d’arte, i saloni, i giardini pensili e i preziosi affreschi che danno vita agli interni che raccontano sei secoli di storia.

Il castello è aperto al pubblico tutti i giorni dell’anno con orario continuato.

castello orsini-odescalchi
Foto: Wikipedia – Albarubescens

Alla scoperta degli affreschi a Villa Farnese

Villa Farnese si trova nella bassa Tuscia, a Caprarola. Il motivo della visita? Basta entrarvi che subito si rimarrà a bocca aperta davanti alla meravigliosa scala regia dalla forma elicoidale che vi accompagna dal piano terra al piano nobile.

Entrate nelle stanze e guardatevi intorno, di certo la vista di questi meravigliosi affreschi ricchi di narrazioni non vi farà rimpiangere il viaggio per raggiungere la villa. La sala che più di tutte merita una visita è la sala mappamondo con lo zodiaco che colora il soffitto.

Il sito è visitabile da martedì a domenica dalle 8,30 alle 19,30 mentre il parco è aperto dal martedì al sabato dalle 8,30 fino a un’ora prima del tramonto.

La tenuta di Castelporziano del Presidente della Repubblica

A soli 25 km di distanza da Roma si trova anche una delle tre residenze del Presidente della Repubblica: la tenuta di Castelporziano.

Al suo interno a fare da padrona è sicuramente la natura grazie a pinete, boschi, e 3 km di spiagge incontaminate. Nel verde della tenuta si nascondo diverse specie di flora e fauna che vivono in tranquillità essendo un luogo in cui la caccia è vietata e che, dal 1999 è stata riconosciuta come Riserva Naturale dello Stato. Alla natura si alternano anche interessanti percorsi storici e artistici.

Il sito è visitabile solo su prenotazione.