Pubblicato in: Food

Spring Beer Festival e amarene : gli eventi gastronomici di maggio 2018

food a Roma
Birra credits Pixabay

Indicisi sulle proposte gastronomiche in città? Il nostro #spiegonefood vi tiene aggiornati su tutto ciò che riguarda il buon cibo, sagre, degustazioni e quant’altro possa stuzzicare le vostre papille gustative.

Di seguito le proposte del mese di maggio:

Spring Beer Festival a Roma

Città dell’Altra Economia – Ex Mattatoio

In alto i calici, o meglio i boccali perché c’è l’evento più amato dai beer lovers: fino al 20 maggio 2018 alla Città dell’Altra Economia di Testaccio, all’interno dell’ex Mattatoio, ecco la quinta edizione (ad ingresso rigorosamente gratuito, come da tradizione) dello Spring Beer Festival. Un evento organizzato dall’Associazione Culturale Grain, da Maulbeere Birreria e da Arrosticini Tornese in partnership con UDB, Unione Degustatori di Birra.

L’occasione è quella giusta per divertirsi e passare quattro serate all’insegna del bere di qualità. Tutti sono invitati a prendere parte a un vero e proprio giro del mondo della birra che permetterà di degustare le delizie proposte da differenti birrifici, 26 italiani (tra cui Birra dell’Eremo, B-Latta, Maltus Faber) e 4 internazionali ( tra cui Novo Brazil Brewing e White Frontier Brewery). Non solo: ci sarà spazio anche per tutti coloro che possono preferire un drink analcolico creativo: assecondare le loro esigenze sarà compito di Square Roots London Stand dove, grazie all’estro di Ed (l’ideatore di questo progetto), verranno servite bevande analcoliche artigianali caratterizzate dall’utilizzo di sola frutta fresca, variabili in base alla stagionalità, a cui si andranno ad aggiungere ingredienti insoliti e introvabili.

Il programma completo

Non solo pratica ma anche teoria: a fornire delucidazioni in merito al fantastico mondo delle birre saranno veri esperti del settore. Il calendario è ricco di eventi imperdibili:

 

Sabato 19 maggio alle ore 18.00, un laboratorio da non perdere punterà a un approfondimento incentrato sullo stile Saison. Alle 21.00, invece, si parlerà di birre Iga (Italian Grape Ale).

Domenica 20 maggio sarà la volta del Birrathlon, un percorso sportivo semiserio con la birra come protagonista, con tanto di premiazioni, presso lo stand UDB. Per garantirsi uno dei 20 posti dedicati ai laboratori, gratuiti per i soci UDB 2018 e al costo di 2 gettoni per tutti gli altri, basta scrivere a info@udbirre.it indicando nome, cognome e laboratorio di interesse.

Cibo da compagnia

Le degustazioni di birra saranno accompagnate da qualche sfizio. Ad assecondare la voglia di “qualcosa di buono” saranno realtà come Arrosticini Tornese che, come lascia intendere il nome, proporrà arrosticini abruzzesi e polpette della nonna fritte. Si cambia menu con Beerstyle – Birroteca e Beershop, un Laboratorio Gastronomico che servirà pietanze BBQ (smoked salsiccia, pulled pork e fajitas di pollo). Quando la voglia di fritto chiama, a rispondere sarà Er supplì d’Alari con supplì, cartoccio di patate, mozzarella in carrozza, etc. Agli amanti del mare, invece, ci si penserà Porto Cervara con i suoi cartocci di pesce fritto. Da Giano, invece, si strizzerà l’occhio ai grandi classici della cucina romana proponendo soluzioni rivisitate in chiave moderna. Infine da Tacos&Beer sarà possibile fare il pieno di tapas vegetariane/vegane e tortillas proposte in varie salse.

Non solo birra

Oltre a bere e mangiare c’è di più. Tra gli stand, infatti, a deliziare i presenti sarà anche il gazebo firmato Barber Shop Crew dove tutti potranno farsi belli rinnovando barba e capelli. Chi alla vanità preferisce qualcosa di più goliardico, da non perdere i tornei di Beer Pong, un gioco di bevute messo a punto (ogni sera) dalla Lega Italiana Beer Pong. Da non dimenticare, inoltre, che il 19 maggio, è prevista una tappa della manifestazione “La Magnalonga in bicicletta” che porterà i suoi partecipanti a rifocillarsi deliziando occhi e palato con i prodotti offerti dai partner gastronomici.

La musica dello Spring Beer Festival

Ad animare le serate ci penserà il Drake Pub che, in collaborazione con Keep Music Alive, offrirà 4 giorni di musica dal vivo con performance e jam di artisti emergenti (alcuni selezionati da “La Scimmia Contest”). Il divertimento avrà inizio al calar del sole: dalle 18.00 alle 20.30 a rallegrare gli ospiti sarà un dinamico aperitivo che permetterà di mangiare allietati da un piacevole sottofondo musicale. A seguire, dalle 20.30 alle 24.00, ci saranno ben due concerti mentre, per gli animi più scatenati, dalle 24.00 alle 02.00 del mattino si apriranno le danze con il dj set.

Ciascun partecipante verrà munito di bicchiere celebrativo e sacca porta bicchiere, con una guida completa delle birre e dell’offerta gastronomica. L’acquisto di birra e cibo verrà fatto con i gettoni del Festival.

Orario: 

Sabato 19 maggio dalle 14.00 alle 02.00

Domenica 20 maggio dalle 14.00 alle 02.00

 

Amarena Fabbri Day da Fassi

Palazzo del Freddo Via Principe Eugenio, 65

Da Bologna, oggi sabato 19 maggio alle ore 18.30, Fabbri 1905 torna a Roma con la sua Amarena al Palazzo del Freddo G. Fassi, la gelateria più antica della Capitale.

Il laboratorio artigianale e la Sala Giuseppina di via Principe Eugenio 65-67 all’Esquilino ospitano un nuovo appuntamento con due aziende ultracentenarie che uniscono la loro migliore tradizione per dare vita a un pomeriggio nel segno della storia e del gusto.

A fine Ottocento Giovanni Fassi eredita la passione paterna trasformando l’azienda da una piccola bottega di ghiaccio nella prima, grande, gelateria elettrica d’Italia, e valorizzando il mestiere del gelatiere che si tramanderà di padre in figlio, fino alla quinta generazione oggi rappresentata da Andrea Fassi, attuale amministratore delegato del Palazzo del Freddo.

Dalla distilleria che Gennaro Fabbri rileva nel 1905 a Portomaggiore inizia invece la storia di Fabbri, leader nel settore dei prodotti per il gelato artigianale. Il frutto che rappresenta la “firma” dell’azienda, Amarena Fabbri, nasce invece nel 1915: proprio quell’anno la moglie di Gennaro, Rachele, crea la ricetta della “marena con frutto” che, da oltre un secolo, è sinonimo del dolce made in Italy nel mondo. Fabbri 1905 è ancora oggi in mano alla famiglia del fondatore, guidata dalla quarta e dalla quinta generazione.

Oggi sabato 19 maggio romani e turisti potranno scoprire i segreti dei successi delle due aziende Made in Italy con Andrea Fassi e Nicola Fabbri, entrando nel laboratorio del Palazzo del Freddo dove sarà in degustazione un gusto nuovo creato con croccante e Amarena Fabbri. A seguire, in scena la maestria di un bartender d’eccezione della scuderia Alchemiq che realizzerà un cocktail, sempre a base di Amarena Fabbri.

L’appuntamento con Amarena Fabbri Day al Palazzo del Freddo è per il 19 maggio alle ore 18:30

Mercato dei Vini: incontri, assaggi e acquisti

Teatro 10 Via Tuscolana, 1055

Sarà il Teatro 10 di Cinecittà il palcoscenico della seconda edizione del Mercato FIVI a Roma. Sabato 19 e domenica 20 maggio 2018 circa 200 vignaioli aderenti a FIVI, la Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti, accoglieranno gli appassionati e i curiosi per raccontare loro il mestiere di Vignaiolo, dalla vigna alla bottiglia.

Organizzato in collaborazione con Daniele De Ventura di Simposio – Trionfo del Gusto, l’evento non sarà solo l’occasione per assaggiare ma soprattutto per acquistare i vini dei vignaioli. Un grande mercato dove trovare in una sola occasione vini da tutte le regioni d’Italia. Come a Piacenza anche qui saranno a disposizione dei visitatori trolley e cestini per rendere più agevoli gli acquisti.

“Abbiamo scelto di fare questa seconda edizione del Mercato FIVI di Roma a Cinecittà – dichiara Luigi De Sanctis, vignaiolo in Frascati e consigliere della Federazione – perchè rappresenta quanto più di territoriale ci possa essere nella capitale. Cinecittà è per Roma quel che la vigna è per i vignaioli FIVI: come noi tuteliamo il territorio in cui viviamo con il lavoro nei campi e nel rispetto dei suoi frutti così Cinecittà attraverso i suoi film ha saputo portare nel mondo la vera essenza della città di Roma. Dopo l’ottimo esordio dello scorso anno volevamo trovare per questa seconda edizione un luogo che potesse rappresentare il rapporto speciale che lega ogni vignaiolo alla sua terra. Non poteva che essere Cinecittà”.

L’immagine della locandina della seconda edizione del Mercato di Roma è stata realizzata dall’illustratrice vicentina Marina Marcolin, già autrice per FIVI di quella dell’edizione 2015 del Mercato di Piacenza.

Orario: dalle 11.00 alle 19.00
Prezzo: 15€

Donnafugata made in jazz

Sinestetica Viale Tirreno, 70

Parole calde, odore di fragole rosse, sole soffice, energia all’orizzonte, profumo verde di terre siciliane, vivacità spumeggiante, freschezza di agrumi, seduzione pericolosa … Queste ed altre le sensazioni che vi accompagneranno nel nostro prossimo viaggio enogastronomico con la degustazione “Donnafugata MADE IN JAZZ” che si svolgerà nello spazio culturale Sinestetica.

Avrete l’occasione di conoscere e ri-conoscere 3 vini della rinomata azienda siciliana Donnafugata, accompagnati da un originalissimo street food preparato per l’occasione dai nostri amici di Pret-à-Polpett.

Ma non solo. L’esperienza “sinestetica” prosegue con l’udito …
Brani jazz LIVE “abbinati” vi accompagneranno nel corso della serata e permetteranno di esaltare oltre l’immaginabile le sensazioni percepite.

In degustazione:
1) Anthilia Bianco Sicilia DOC
2) Lighea Zibibbo – Sicilia DOC
3) Sherazade Nero d’Avola – Sicilia DOC

Orario: 19:00 – 21.30

CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE € 20,00 (SOCI 2018)

COME PARTECIPARE: PRENOTAZIONI ON-LINE APERTE CLICCA QUI www.madeinrome.eu

Per info contattaci al 339.1221247 (sms/ whatsapp) oppure all’indirizzo wine@madeinrome.eu

Festival dello street food a Talenti

Piazza Primoli

Dal 10 al 13 maggio Il format Typical Truck Street Food arriva nel quartiere Talenti, esattamente a Piazza Giuseppe Primoli. Un evento ricco di spettacoli e tanto “buon gusto”, durante il quale sarà promosso il cibo di diverse Regione Italiane.

Ventiquattro sapienti Street Chef a bordo dei loro Truck e ApeCar posizionati a cerchio, si sfideranno tra fornelli e padelle creando la migliore ricetta.

Non mancherà la compagnia del Circus Village, capitanata dall’agenzia Raggi di Luna, con i suoi artisti di strada e circensi che vi stupiranno con tanti spettacoli e performance.

Ali fatate, spettacoli di magia e bolle di sapone giganti, giocoleria & clownerie, fachirismo, equilibrismo, trampoleria e danze tribal. Spazio anche per i più piccoli con laboratori, truccabimbi, palloncini e tanti giochi da fare in famiglia.

Al tramonto Magic Aperitif, lounge music, stuzzichini e cocktail accompagnati da suggestivi FIRE SHOW, musica, arte e fuoco, uno spettacolo emozionante e fiabesco.

Orario:

Giovedì 10 dalle 12:00 alle 24:00

Venerdì 11 dalle 11:00 alle 24:00

Sabato 12 dalle 11:00 alle 24:00

Domenica 13 dalle 11:00 alle 24:00

Borgo DiVino 2018 a Nemi

Nemi venerdì 

Il borgo di Nemi, nel cuore dei Castelli Romani, ospiterà la quarta edizione di Borgo DiVino organizzato dal Comune di Nemi e CastelliExperience, da venerdì 11 a domenica 13 maggio.

L’evento, nato come vetrina per la produzione enologica del territorio e non solo, si sta affermando come uno degli appuntamenti più amati, con un afflusso di pubblico e di cantine in costante crescita.

L’appuntamento 2018 si preannuncia ricco di appuntamenti e novità, con una suddivisione in ben sei aree tematiche: i vini dei Castelli Romani e del Lazio, che proporranno degustazioni fortemente legate al territorio di svolgimento dell’evento; i vini d’Italia, con una selezione di bottiglie provenienti da numerose regioni italiane (tra le quali Toscana, Sicilia, Sardegna, Campania, Molise); i vini naturali, ovvero tutte quelle produzioni che hanno scelto di non avvalersi di prodotti chimici, sia sul panorama nazionale che internazionale; gli spumanti metodo classico, le “bollicine” del Bel Paese per un brindisi tutto italiano; i vini francesi, una passeggiata alla scoperta delle vigne d’Oltralpe e delle terre del vino di Francia e infine, altra novità di Borgo DiVino 2018, i vini dal mondo, con una corposa rappresentanza delle migliori produzioni di California, Cile, Nuova Zelanda e Sudafrica.

Una manifestazione da non perdere per gli amanti del buon vino, che a Nemi – Bandiera Arancione del Touring Club Italiano – potranno gustare anche i prodotti della gastronomia castellana e assaporare un’accoglienza fatta di eventi tematici, mostre culturali, visite tematiche, degustazioni e tantissimi altri appuntamenti che faranno di Borgo DiVino 2018 l’evento più atteso della primavera.

Sagra Romana Cucina al Parco Egeria

Parco Egeria – Via dell’Almone 105

I piatti più famosi della Cucina Romana che hanno scritto la storia della cucina italiana si riuniranno al Parco Egeria sabato 12 e domenica 13 maggio 2018, dalle ore 10 alle ore 18.

Piatti poveri e popolari a base di ingredienti di natura rurale e contadina di origine vegetale o animale, preparati secondo ricette spesso tramandate di generazione in generazione. Carbonara, Amatriciana, Cacio e Pepe, Pajata, Trippa, Abbachio, Coratella e una versione più innovativa di Gricia al Tartufo fresco. Scarpetta obbligatoria per gustare fino in fondo i sapori di queste meravigliose pietanze.

Questi sono solo alcuni degli attori principali di questa Sagra, accompagnati da del buon Vino e da Birra artigianale, ma anche dalla classica Panzanella, dalla Cicoria ripassata, dalla Mozzarella di bufala dell’Agropontino e da una selezione di formaggi e salumi tipici.

Vi proporremo anche degli assaggi di Spezzatino in umido con bocconcini di Bufala, una carne ancora poco conosciuta ma di una bontà infinita, ricca di proprietà nutritive, a basso contenuto di colesterolo, succulenta e tenera. Non mancheranno di certo Fave e Pecorino, le Fragole, anche in versione con la panna, per i più golosi.

Verranno utilizzati prodotti tipici, biologici e a km 0, come da sempre facciamo nel nostro contesto, per incoraggiare e sensibilizzare i nostri clienti-consumatori all’importanza di una agricoltura eco-sostenibile, ad apprezzare l’alta qualità dei prodotti agroalimentari romani e laziali. La pasta adottata, lunga o corta che sia, sarà anch’essa di natura biologica o proveniente da laboratori certificati.

Domenica 13 maggio il Caseificio Lauretti di Terracina eseguirà una dimostrazione di come viene prodotta artigianalmente la mozzarella di Bufala con il latte proveniente dagli allevamenti dell’area del basso Lazio (Laghi dei Gricilli).

Per concludere nel migliore dei modi, affidatevi ai pasticceri del laboratorio artigianale Mitirosù che vi presenteranno una vasta selezione di dolci freschi ed espressi realizzati sul posto: dalle varianti di Timamisù al Mont Blanc, ed infine torte e crostate monoporzione ai frutti di bosco, alle visciole, ricotta e cioccolato e ricotta e visciole.

L’ingresso al Parco Egeria è libero e a disposizione degli ospiti: parcheggio interno, servizi igienici, area giochi, animazione, spaccio Egeria, ingresso diretto tramite il sottopasso pedonale alla Caffarella.

Orario: dalle ore 10.00 alle ore 18.00

 

 

Cultura ed enogastronomia: c’è Cilento Capitale

Ex Mattatoio di Testaccio – Largo Dino Frisullo

Un angolo di Cilento a Roma lungo due giorni: alla Città dell’Altra Economia arriva Cilento Capitale, la manifestazione volta a far conoscere il Cilento attraverso le sue bellezze culturali, archeologiche, paesaggistiche ed enogastronomiche.

Il 19 e 20 maggio, nel cuore di Testaccio, potrete degustare ed acquistare il meglio dei prodotti del Cilento, potrete programmare un viaggio e scoprire posti fantastici. L’ingresso a Cilento Capitale è gratuito.

Orario: 10.30-20

Mercato dei Vini: incontri, assaggi e acquisti

Teatro 10 Via Tuscolana, 1055

Sarà il Teatro 10 di Cinecittà il palcoscenico della seconda edizione del Mercato FIVI a Roma. Sabato 19 e domenica 20 maggio 2018 circa 200 vignaioli aderenti a FIVI, la Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti, accoglieranno gli appassionati e i curiosi per raccontare loro il mestiere di Vignaiolo, dalla vigna alla bottiglia.

Organizzato in collaborazione con Daniele De Ventura di Simposio – Trionfo del Gusto, l’evento non sarà solo l’occasione per assaggiare ma soprattutto per acquistare i vini dei vignaioli. Un grande mercato dove trovare in una sola occasione vini da tutte le regioni d’Italia. Come a Piacenza anche qui saranno a disposizione dei visitatori trolley e cestini per rendere più agevoli gli acquisti.

“Abbiamo scelto di fare questa seconda edizione del Mercato FIVI di Roma a Cinecittà – dichiara Luigi De Sanctis, vignaiolo in Frascati e consigliere della Federazione – perché rappresenta quanto più di territoriale ci possa essere nella capitale. Cinecittà è per Roma quel che la vigna è per i vignaioli FIVI: come noi tuteliamo il territorio in cui viviamo con il lavoro nei campi e nel rispetto dei suoi frutti così Cinecittà attraverso i suoi film ha saputo portare nel mondo la vera essenza della città di Roma. Dopo l’ottimo esordio dello scorso anno volevamo trovare per questa seconda edizione un luogo che potesse rappresentare il rapporto speciale che lega ogni vignaiolo alla sua terra. Non poteva che essere Cinecittà”.

L’immagine della locandina della seconda edizione del Mercato di Roma è stata realizzata dall’illustratrice vicentina Marina Marcolin, già autrice per FIVI di quella dell’edizione 2015 del Mercato di Piacenza.

Dentro la tazzina: assaggio “alla brasiliana” al Mercato Centrale

Mercato centrale di Roma

Il Mercato Centrale Roma insieme a Mondicaffè, Umami, CSC e Officinae Caffè organizza,”Dentro la tazzina” una sessione di cupping per scoprire il mondo del caffè di qualità il 20 maggio dalle 11.

L’evento, gratuito e aperto al pubblico, si terrà nella piazza di via Giolitti, 36. Per partecipare è necessario iscriversi inviando una mail a: info.roma@mercatocentrale.it.

“Dentro la tazzina” è un ciclo di appuntamenti che si terranno ogni mese nella piazza del Mercato Centrale. La tecnica d’assaggio che verrà usata è chiamata “alla brasiliana”, consiste nel preparare il caffè in infusione con una macinatura più grossolana rispetto all’espresso.

5 saranno le tazze utilizzate, una per ogni tipologia di caffè. Il cupping sarà diretto dallo staff di Mondicaffè.

Festival della panzanella a Testaccio

Contestaccio Via di Monte Testaccio, 65

Martedì 22 maggio dalle ore 19:30 nello storico quartiere Testaccio di Roma arriva il Festival della Panzanella, una serata dedicata a uno dei piatti della tradizione popolare laziale e toscana ma rivisitato in chiave moderna.

Il Festival è rivolto ai buongustai e agli amanti della cucina romana per celebrare un piatto “povero”, ma ricco di gusto.

Verranno proposte ben 3 specialità di panzanella con sfiziose varianti ed ingredienti di qualità per trasformare un piatto popola re in qualcosa di unico. La serata si trasformerà in un’occasione unica per iniziare la bella stagione assaporando il gusto dell’autentica cucina romana.

Orario: 19:30
Prezzo: 14€

 Cena per la legalità da Altrove a Roma

Via Girolamo Benzoni

Mercoledì 23 maggio, la chef Claudia Massara del ristorante romano Altrove e lo chef Filippo Cogliandro del ristorante L’A Gourmet-L’Accademia di Reggio Calabria, si uniranno insieme per una “Cena della legalità”.

Un progetto nato nel 2013 per raccontare con un tour nelle città italiane e all’estero, il lavoro dello chef calabrese che si è ribellato alla logica del pizzo. Attraverso “Le cene della legalità”, Cogliandro abbina la sua cucina a quello di uno chef che lo ospita, e così il cibo diventa il mezzo per raccontare e diffondere storie ed emozioni al pubblico e affermare la cultura della legalità e della giustizia sociale.

Cena per la legalità a Roma

Altrove, ristorante sociale, nato grazie dal progetto del Cies Onlus – da sempre comunica, attraverso il cibo, la bellezza delle varietà culturali dei ragazzi che qui si formano e lavorano. Un cibo etico quello di Altrove che si riflette anche nella scelta dei fornitori, perlopiù selezionati per l’impegno sociale e la qualità dei loro prodotti. Un approccio condiviso con il ristorante L’A Gourmet che, dal suo canto, usa prodotti del territorio calabrese servendosi direttamente da aziende sane, di piccola scala, in modo da costruire una cucina in cui tutti gli ingredienti siano “liberi”.

Una cena speciale, durante la quale saranno utilizzate le lenticchie di Libera Terra – un progetto che coinvolge cooperative sociali e associazioni che producono alimenti biologici sui terreni confiscati alle mafie, con l’obiettivo di stimolare la nascita di un circuito di economia legale e virtuoso – e il pomodoro di Funky Tomato, una rete di produttori che promuove una campagna europea contro lo sfruttamento dei lavoratori in agricoltura, supportando la creazione di una filiera di produzione e trasformazione di pomodoro di alta qualità, grazie ad un’alleanza sociale tra braccianti migranti, contadini, consumatori, lavoratori precari e artisti.

Il programma della Cena per la legalità

La serata avrà inizio alle 19:30 con un brindisi di benvenuto e una breve introduzione di Elisabetta Melandri, Presidente del Cies Onlus. A seguire due testimonianze, quella di Danilo Chirico, giornalista, scrittore e autore, Presidente dell’Associazione antimafia daSud, e quella dell’autrice Giulia Minoli che presenterà un estratto del documentario “Dieci storie proprio così” realizzato da lei ed Emanuela Giordano. Il documentario nasce nel 2011 a Napoli dalla voglia di raccontare le storie di chi è stato vittima della criminalità organizzata, ma anche di chi ha saputo alzare la testa e creare iniziative concrete che lasciano “fuori dalla porta” le mafie.
A seguire, la presentazione dello chef Filippo Cogliandro e del suo progetto L’A Gourmet, l’Accademia calabrese che aderisce all’Alleanza Slow Food dei Cuochi, una rete di oltre 700 chef di osterie, ristoranti, bistrot e cucine di strada che sostengono i piccoli produttori custodi della biodiversità, impiegando ogni giorno nelle loro cucine i prodotti dei presidi Slow Food. La parola andrà poi alla chef Claudia Massara e alla brigata di Altrove, che racconteranno il loro progetto e l’ideazione del menu della serata.

Orario: 19:30

Prezzo: 40€

 

 

 

Festival della Pasticceria a Roma

Palazzo Brancaccio – Via del Monte Oppio, 7

Il Festival della Pasticceria torna a Roma, per la sua seconda edizione, il 26 e 27 maggio 2018: un intero fine settimana all’insegna del gusto.

Immerso nei saloni del Palazzo Brancaccio, location storica ed unica nel suo genere, il Festival della Pasticceria è una manifestazione dedicata ai golosi ed agli appassionati del dolce, dei suoi sapori e dei suoi colori.

Un percorso degustativo tra Pasticcerie selezionate, dove, al fianco di professionisti del settore, si possono osservare ed imparare le loro ricette.

Showcookings dedicati al Cake Design, alla pasticceria moderna e tradizionale si susseguiranno durante tutto l’arco delle due giornate.

Il percorso del dolce, un viaggio attraverso gli stands delle pasticcerie selezionate, ciascuna con uno spazio dedicato, dove degustare ed acquistare il meglio: preparati per dolci, cioccolata, biscotteria e tanto altro.

Un Festival dedicato a tutti coloro che amano le mille sfumature della pasticceria, i suoi colori ed i suoi profumi. Quest’anno, visto il periodo primaverile, l’evento si terrà sia all’interno che nel parco di Palazzo Brancaccio.

Orario:

  • Sabato 26 Maggio 2018 12.00 – 21.00
  • Domenica 27 Maggio 2018 11.00 – 21.00

Prezzo: 12€

Eventi passati

Le proposte di Eataly

Piazzale XII Ottobre 1492 – 00154 Roma  (Metro B – Fermata Piramide) 

Eataly Wine Festival

Nel mese di maggio, ritorna l’appuntamento con il grande festival di Eataly Roma dedicato ad alcune tra le più rinomate e importanti denominazioni italiane: venerdì 4 e sabato 5 maggio, troverai un’area degustazione con assaggi di oltre 100 vini, raccontati direttamente dai produttori. Potrai scegliere vini alla mescita o potrai acquistare direttamente le bottiglie del festival a costo di scaffale. In abbinamento? Gli alti cibi di Eataly.

Gli orari del festival:
Venerdì 4 maggio: Dalle ore 18.00 alle ore 01.00
Sabato 5 maggio: Dalle ore 18.00 alle ore 01.00

I GETTONI E I CARNET
– Per accedere all’area degustazione e assaggiare tutti i vini | 20 €
Comprensivi di braccialetto, calice e taschina
– Calice e taschina dell’evento | 5 €
– Un gettone | 2 €
– Calice di vino | 2 gettoni
– Carnet 14 gettoni per bere e mangiare | 25 €

Fallo alla romana

Nella bella stagione, una grande novità nei Ristorantini di Eataly che riprende un motto tipicamente romano: nasce “Fallo alla romana”, un nuovo modo di concepire la cucina che celebra la tradizione e l’aspetto conviviale del buon mangiare e del buon bere, stando insieme in allegria. L’atmosfera romana arriva con una nuova offerta fatta di padelle che propongono le più amate ricette della tradizione da condividere con gli amici.

Bottega Gamberoni, Roma

Giovedì 10 maggio Dalle ore 19.00 alle ore 23.00

Al Ristorantino della carne e del pesce

Il 10 maggio saranno presenti gli amici della Bottega Gamberoni, che proporranno i piatti della tradizione romana nei Ristorantini, da gustare in compagnia… direttamente dalla padella!

Le proposte dello chef Natale Recine per 2 persone

– Tonnarelli all’uovo con cacio e pepe | 21 €
Con Pecorino Buccia Nera DOP e pepe nero selvatico del Madagascar
– Spaghettoni alla carbonara DOP | 22 €
Con uova di canapa, Guanciale DOP “F.lli Rustici”, pepe nero selvatico
– Mezzelune fatte a mano alla Vignarola con fonduta di Pecorino Romano DOP | 24 €
Con fave fresche, piselli verdi, carciofi romaneschi, cipollotto, lattuga, sale di Cervia, olio extraVergine di oliva

Festival dello street food a Garbatella

Piazza San Eurosia

Dal 3 al 6 maggio ventiquattro Street Chef a bordo dei loro Truck e ApeCar posizionati tra Piazza Santa Eurosia e via delle Sette Chiese orchestreranno padelle e fornelli creando gustose ricette gourmet. Non solo street food, nei quattro giorni la compagnia del Circus Village, capitanata dall’agenzia Raggi di Luna, con i suoi artisti di strada e circensi vi stupiranno con tanti spettacoli e performance. Ali fatate, spettacoli di magia e bolle di sapone, giocoleria & clownerie, fachirismo, equilibrismo, trampolieri e danze tribali.

Gli street-chef, proporranno ricette provenienti da tutta Italia e non solo. Hamburger gourmet; Scottona sfilacciata; Arrosticini di pecora abruzzesi; Patata twister con vari condimenti; Cuoppi di pesce fritto, hamburger di tonno e pesce spada, tortini di pasta al salmone, spiedini di pesce, ostriche e prosecco. Dalla Puglia, bombette e panino con polpo e burratina; Supplì classici, alla gricia, alla matriciana, all’induja, broccoletti e salsiccia e tanti altri gusti; Pasta alla carbonara, alla gricia e amatriciana; Tortellini e agnolotti fritti; Olive e cremini ascolani; Pizza e calzoni cotti a legna; Patate fresche e fritte al momento; Tigelle e gnocco fritto modenesi; Tanti gustosi fritti, dolci e salati. Dalla Sicilia, cannoli, arancine, pane e panelle, sfincione, pane ca meusa, creme di pistacchio e cassatine; Pollo fritto.

Per gli amanti del dolce, bombe e ciambelle calde, tiramisù artigianale espresso, aragoste, paste sfornate e farcite al momento, pasta di mandole, waffle caldi, caramelle di tutti i tipi, liquirizie, pistacchio e molto altro ancora. Dolce e salato da tutta Italia.

Saranno quattro giorni all’insegna del sano divertimento, un festival dedicato a tutti, grandi e piccini… e soprattutto ottimo cibo di strada.

Orario:

    • Giovedì 3 dalle 12:00 alle 24:00
    • Venerdì 04 dalle 11:00 alle 24:00
    • Sabato 05 dalle 11:00 alle 24:00
    • Domenica 06 dalle 11:00 alle 24:00

Marco Conidi e Morgana Giovannetti ospiti di “Boni come er pane” dar Ciriola al Pigneto

Dar Ciriola Via Pausania, 2

Domenica 6 Maggio 2018 alle ore 20:30 dar Ciriola (Via Pausania 2 – Pigneto) arriva il quarto appuntamento stagionale di “Boni come er pane”, la rassegna di musica, poesia e cucina popolare ideata e diretta dalla cantautrice e poetessa Giulia Ananìa in collaborazione con Le Civico e dar Ciriola al Pigneto.

Ospite della serata sarà Marco Conidi, frontman dell’Orchestraccia, che regalerà un esclusivo concerto-racconto su Roma e sulla cucina romanesca. Conidi sarà accompagnato dal percussionista Fabrizio Lo Cicero e con una formazione orchestra da “cucina della nonna” con alcuni musicisti de l’Orchestraccia.

Marco Conidi, insieme a Giulia Anania, dedicherà anche un omaggio al grande cantautore Franco Califano.

Altro ospite della serata sarà Morgana Giovannetti: attrice, imitatrice, regista e cantante reduce da una settimana di sold out al Salone Margherita con il suo primo One Woman Show “Morgana VS Tutti”. Si assisterà a una performance live di alcune sue esilaranti imitazioni di vizi e virtù di personaggi famosi della nostra Città e dell’Italia di oggi.

Nel corso della serata non mancherà la consueta intervista di Le Civico e un po’ di domande a sorpresa di Giulia Ananìa sulla cucina romanesca sia a Marco Conidi che a Morgana Giovannetti.

Così come non mancheranno le letture dell’attore resident Michele Botrugno che si prodigherà nell’interpretazione drammatica dei più classici stornelli da osteria.

Durante la serata sarà inaugurata la mostra “Segni urbani” della fotografa Maritza Bianchini.

“Boni come er pane” è una rassegna ideata e diretta dalla cantautrice e poetessa Giulia Ananìa in collaborazione con LE CIVICO e dar Ciriola. Una Domenica al mese davvero speciale tra arte di vivere, poesia, musica vino e pane popolare per celebrare con semplicità una Roma che è davvero città aperta conviviale, poetica, ricca di sapori, vissuta e resa viva da grandi artisti di oggi e di ieri e dalle persone che tutti i giorni la vivono e rendono viva. Perché a Roma da sempre il motto è “più semo e mejo stamo”.

Etichette: