Pubblicato in: Festival

I musei e i siti culturali del Lazio teatro di Artcity 2019: oltre 200 gli eventi in programma

Alessio Cappuccio 3 settimane fa
artcity 2019 programma eventi
Foto: Flickr - Thomas Fabian

In occasione dell’estate del 2019 torna ArtCity, il progetto organico di iniziative culturali realizzato dal Polo Museale del Lazio, l’istituto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Nato nei musei e per i musei, che interessa 46 musei e luoghi della cultura di Roma e di tutto il Lazio.

La rassegna unisce sotto un ombrello comune circa 200 iniziative di arte, architettura, letteratura, musica, teatro e audiovisivo, coprendo l’intero periodo estivo e focalizzandosi sopratutto su musei, aree archeologiche e altri luoghi di cultura del Polo Museale del Lazio.

L’obiettivo del festival è la diffusione presso cittadini e turisti la conoscenza dei musei, dei luoghi d’arte e di cultura del Lazio, con l’intento più lungimirante di farveli tornare, di nuovo e ancora: si tratta insomma d’innescare nel cittadino un processo di fidelizzazione che trasformi il Museo in un motore di crescita culturale e di coesione sociale.

Arrivata al terzo anno, ArtCity ha come finalità anche il recupero e la valorizzazione dei luoghi e delle collezioni permanenti: quest’anno, ad esempio, verrà restituito all’attività culturale il teatro antico di Minturno.

Artcity 2019: le rassegne e gli eventi

Sere d’arte

27 giugno – 8 settembre 2019, Castel Sant’Angelo – Roma

La rassegna di arte, musica e teatro di Castel Sant’Angelo è ormai un appuntamento centrale dell’estate romana. Per questa edizione torna di scena lo scrigno architettonico del cortile di Alessandro VI, dove si alterneranno ben due rassegne musicali, sotto l’insegna di Notti di musica al Castello, una delle quali, Pianissimo, dedicata al piano solo, curate da Ernesto Assante. Per i bambini e le famiglie, un ciclo di sette rappresentazioni teatrali, mentre percorsi di visita diversificati permetteranno di far conoscere aspetti, storie e personaggi legati alla millenaria vita di Castello.

  • NOTTI DI MUSICA AL CASTELLO
    27 giugno – 6 settembre 2019
    a cura di Ernesto Assante
  • I BAMBINI E ARTCITY
    14 luglio, 3,18, 23 e 24 agosto, 1 e 8 settembre
    a cura di Casa dello Spettatore
  • IL CASTELLO SI RACCONTA
    29 giugno – 7 settembre 2019
    Ciclo di visite guidate
    a cura di Sara De Angelis

Orari: Dal giovedì alla domenica | ore 9:00 alle 24:00

Biglietti: Dal giovedì alla domenica | ore 19:30 alle ore 23:00. € 7,50 intero |€ 2,00 ridotto

Info e prenotazioni: Tel. +39 06 32810410 – email: info@tosc.it

Conversazioni nella loggia

27 giugno -16 settembre 2019, Palazzo Venezia – Roma

Tre cicli di conversazioni per tre macroambiti disciplinari: l’Architettura, l’Arte, la Letteratura.
Quindici serate ospitate nella Loggia del Palazzo di Venezia e condotte da curatori d’eccellenza, che con gli ospiti di volta in volta chiamati a svolgere il tema della serata ci guidano con passione in una avvincente viaggio culturale.

  • ARCHITETTURA NECESSARIA
    11 luglio – 16 settembre 2019
    a cura di Sonia Martone e Pisana Posocco con la collaborazione di Irene Romano.
    Introduce e presenta Orazio Carpenzano
  • LʼARTE CI RACCONTA
    27 giugno – 10 settembre 2019
    a cura di Valter Curzi
  • VOI CH’ASCOLTATE…
    4 – 22 luglio 2019
    Conversazioni sulla letteratura italiana
    a cura di Eraldo Affinati
    Orsetta De Rossi letture, Angela Lavino arpa

Orari: nelle giornate in programma per Conversazioni nella Loggia, il museo è aperto dalle 8:30 alle 24:00

Biglietti: l’ingresso alle Conversazioni nella Loggia è gratuito Il museo è aperto e visitabile
previo acquisto del biglietto: intero € 10,00 | ridotto € 2,00

Moduli lunari

dal 5 luglio al 5 settembre, vari luoghi del Lazio

Otto incontri a cura di Graziano Graziani per raccontare la Luna, a cinquant’anni da quello storico incontro tra l’uomo e il suo satellite. Così abbiamo voluto celebrare questo rapporto d’amore tra l’umanità e la Luna, che da sempre si guardano e che continueranno a farlo finché esisterà questa porzione di universo.

Lo faremo grazie alla letteratura, alla poesia, alla scienza, al teatro, al cinema, attraverso testimonianze di astronauti e racconti di scrittori, facendoci trasportare dalla musica dedicata alla Luna e facendo i conti persino con il «complottismo».

Biglietti: ingresso gratuito nei musei ad ingresso libero. Ingresso agevolato a 2 euro negli altri. La visita dei musei è consentita previo acquisto del biglietto ove non gratuito

Luci su Fortuna

dal 13 luglio al 1 settembre 2019, Museo archeologico nazionale di Palestrina e Santuario della Fortuna Primigenia

Torna la rassegna estiva di spettacoli e visite teatralizzate ospitate nel grandioso complesso dell’antica Præneste. Anche quest’anno, insieme al museo sarà di scena il santuario, protagonista di una pièce teatrale dedicata ai miti di fondazione che arricchirà il percorso di visita; sulle grandi terrazze aperte sul panorama, i riflettori si accenderanno per sette serate su artisti di eccellenza, in un programma vario in grado di soddisfare ogni esigenza.

Orari: nelle serate di spettacolo la visita al santuario è consentita fino alle ore 20:45; il Museo è visitabile fino alle ore 23:30. Per facilitare l’accessibilità al museo è attivo un servizio navetta dal centro di Palestrina.

Info e prenotazioni: +39 06 9538100 – pm-laz.palestrina@beniculturali.it

Immaginario etrusco

4 luglio – 7 settembre 2019 – Cerveteri e Tarquinia

Un fitto programma di spettacoli di musica, teatro, visite a tema e laboratori, organizzate tra le necropoli e i musei di Cerveteri e Tarquinia (Necropoli di Monterozzi, Museo Archeologico Nazionale di Tarquinia, Necropoli della Banditaccia, Museo Nazionale Archeologico Cerite) rende onore ai primi 15 anni dall’iscrizione dei siti nella lista del patrimonio mondiale UNESCO.

Sarà possibile scoprire e riscoprire la magia dei luoghi e l’unicità delle collezioni museali anche attraverso modalità di fruizione che vedranno concorrere le arti performative, mentre un calendario di visite teatralizzate e tematiche accompagneranno i visitatori alla riscoperta delle necropoli e dello straordinario patrimonio.

Biglietti: Museo o Necropoli – intero € 6,00 | agevolato € 2,00; Cumulativo (Museo + Necropoli) con validità 2gg intero € 10,00 | agevolato € 4,00; Cumulativo sito Unesco con validità 7gg (un ingresso in ciascuno dei quattro siti) intero € 15,00 | agevolato € 8,00

Mediterranea

18 luglio – 24 agosto 2019 – Comprensorio archeologico di Minturnae, Museo Archeologico Nazionale di Formia, Museo Archeologico Nazionale e Area Archeologica di Sperlonga

Tre luoghi antichi e magici per questa rassegna dedicata alle parole e ai suoni del Mediterraneo, culla comune e, da sempre, veicolo e spazio di scambio e contaminazione di culture diverse. Miti e storie si intrecciano a musiche eredi di lunghe tradizioni, come quella napoletana, salentina, o magrebina; musica comunque sempre intrisa di suggestioni “altre”. Insieme agli artisti d’eccezione che danno vita a questa rassegna, saranno protagonisti gli scenari davvero unici del sito archeologico di Sperlonga, del teatro romano di Minturno, recuperato alla sua funzione e il piccolo, prezioso scrigno del museo archeologico di Formia.

Biglietto: Comprensorio archeologico e Antiquarium di Minturnæ – intero € 5,00 | agevolato € 2,00; Museo Archeologico Nazionale di Formia – intero € 4,00 | agevolato € 2,00; Museo Archeologico Nazionale e Area Archeologica di Sperlonga – intero € 5,00 | agevolato € 2,00

Anfiteatro

dal 12 luglio al 2 agosto – Cassino – Museo archeologico nazionale “G. Carrettoni” e Area archeologica di Casina

Integrare la più consueta modalità di fruizione di questo complesso antico, la visita culturale, con la possibilità di trasformarsi in “spettatore” di eventi musicali o teatrali, è di particolare significato per l’area archeologica dell’antica Casinum, dominata dalla presenza dell’anfiteatro, grande edificio per spettacoli che una testimonianza epigrafica attribuisce all’iniziativa di una donna, la matrona cassinate Ummidia Quadratilla. Cinque serate da non perdere, affidate ad interpreti d’eccezione, per vivere l’esperienza del “bello” immerso nella “storia”.

Biglietto: intero € 4,00 | agevolato € 2,00

Palcoscenico

6 luglio – 14 settembre 2019, 23 siti culturali del Lazio

Un viaggio tra i tesori del Lazio, ben 23 siti d’eccellenza, tra musei, palazzi nobiliari e complessi religiosi, legati da un programma vario, declinato secondo suggestioni dettate dai luoghi. Scegliere non sarà facile, tra il repertorio classico e sacro ospitato all’interno e all’esterno di splendide chiese ed abbazie; tra le contaminazioni musicali a confronto con diversi linguaggi artistici; tra salotti di danza e riflessioni in prosa; fra trionfi rinascimentali all’interno di sale affrescate o nei linguaggi contemporanei posti a dialogo con architetture e paesaggi. Una splendida occasione per conoscere o riscoprire il territorio laziale attraverso la fruizione piena e integrata dei suoi luoghi della cultura.

Info sedi e biglietti nei singoli eventi

Per il calendario completo e aggiornato degli eventi si consiglia di consultare il sito ufficiale

ArtCity 2019: le mostre

A complemento del programma di eventi, nell’ambito di ArtCity 2019 vengono organizzate anche tre mostre.

Lessico Italiano. Volti e storie  del nostro Paese

20 giugno – 2 ottobre 2019 – Vittoriano

La mostra punta a spiegare cosa voglia dire essere italiani oggi agli italiani stessi e ai turisti. Per farlo si è scelto il piano psicologico, approfondendo dunque il concetto di identità nella triplice accezione di individuale, sociale e nazionale. Con un gruppo di esperti, filosofi del linguaggio e psicologi, guidati da Francesco Ferretti, si è dato così alla mostra il carattere di un percorso, in cui si entra in un modo e si esce necessariamente diversi.

Per tradurre i temi — dalla lingua alle istituzioni al lavoro — si è fatto ricorso a una pluralità di strumenti: oltre ai testi, dunque, oggetti simbolo, come la tuta dell’astronauta Samantha Cristoforetti, opere d’arte antica — dalla moneta di Corfinio o al cosiddetto Togato di Petrara — e arte contemporanea: ecco allora lavori di Luigi Ontani, Carla Accardi, Giuseppe Uncini, Alighiero Boetti e Fabrizio Plessi.

E ancora venti video‐installazioni e una colonna sonora concepite su misura. Il progetto di allestimento è affidato a Benedetta Tagliabue e al suo studio: l’architetto, ispirandosi alla tradizione italiana ha creato uno spazio totalmente nuovo, che grazie anche ad un sofisticato progetto illuminotecnico, guida il visitatore fino a “trovare sé stesso”. La mostra è concepita per essere vissuta su due livelli, quello reale e quello virtuale. Con un’app si può scegliere di farsi prendere per mano da uno scrittore, Eraldo Affinati: e così sentire parlare in prima persona gli oggetti, come nel caso davvero significativo della toga di Rocco Chinnici, come pure un nonno e una nipotina che in un fitto dialogo approfondiscono e spiegano i temi della mostra. Alla fine il pubblico si trova al centro di un’esperienza di alto profilo intellettuale ma che ha l’ambizione anche di essere molto intensa sotto il profilo emotivo e per certi versi sensoriale.

Orari: dal lunedì alla domenica dalle ore 9:30 alle 19:30

Biglietti: Ingresso gratuito

Bvlgari, la storia, il sogno

26 giugno – 3 novembre 2019 – Roma, Castel Sant’Angelo e Palazzo Venezia

La mostra traccerà la storia del successo della celebre Maison, raccontandone la trasformazione da piccola realtà a conduzione familiare a marchio globale del lusso. In mostra, i gioielli della Collezione Heritage dell’Azienda, alcuni dei quali esposti per la prima volta, e creazioni in prestito da importanti collezioni private. La narrazione sarà arricchita da documenti d’archivio inediti, foto d’epoca e filmati per coprire oltre cento anni di storia della Maison intrecciati con molteplici vicende economiche, sociali e di costume.

Come elegante contrappunto ai gioielli della Collezione Heritage del Marchio, gli abiti di alta moda dalla collezione privata di Cecilia Matteucci Lavarini offriranno suggestioni del gusto e delle tendenze nelle diverse epoche in cui si svolge la saga di Bvlgari.

Orari: Castel Sant’Angelo dal lunedì al mercoledì dalle ore 9:00 alle 19:30, dal giovedì alla domenica dalle ore 9:00 alle 24:00; Palazzo Venezia dal martedì alla domenica 8:30 – 19:30,

Biglietti: Castel Sant’Angelo e Palazzo Venezia – unico intero € 15,00 | unico ridotto € 2,00; Lunedì, martedì, mercoledì | ore 9:00 – 11:00 – Giovedì, venerdì, sabato e domenica | ore 19:30 – 23:00 intero € 7,50 | ridotto € 2,00; Solo Palazzo Venezia intero € 10,00 | ridotto € 2,00;

Etruschi maestri artigiani

19 luglio – 31 ottobre 2019, Museo nazionale archeologico Cerite, Cerveteri e Museo archeologico nazionale, Tarquinia

In occasione del 15esimo anniversario dell’iscrizione delle necropoli etrusche di Cerveteri e Tarquinia nella lista del patrimonio mondiale UNESCO, i due musei a esse legati ospiteranno una mostra dedicata agli Etruschi come maestri artigiani.

Le antiche conoscenze e tradizioni produttive saranno il filo rosso della narrazione che si snoderà nei due musei attraverso alcuni oggetti delle collezioni, opportunamente posti in risalto all’interno dell’allestimento permanente. L’esposizione sarà arricchita da importanti prestiti come alcuni capolavori ceramici conservati a Roma, al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e alcuni celebri oggetti preziosi della Tomba Regolini Galassi, normalmente esposti ai Musei Vaticani, che per la prima volta torneranno a Cerveteri, dove furono scoperti.

Orari: Museo Nazionale Archeologico Cerite, Cerveteri, da martedì a domenica dalle ore 8:30 alle 19:30; Museo Archeologico Nazionale, Tarquinia, da martedì a domenica dalle ore 8:30 alle 19:30

Biglietti: intero € 6,00 | ridotto € 2,00

Scopri tutte le mostre a Roma con il nostro #spiegonemostre