Pubblicato in: Festival

Natura e Arte: torna la Conserva della Neve all’Orto Botanico di Roma

La conserva della neve 2019
Foto: Pixabay

A Roma, nella splendida cornice dell’Orto Botanico di Roma, si terrà la tanto attesa XVII manifestazione “La Conserva della Neve”, la mostra-mercato florovivaistica di vivai scelti tra i migliori del panorama italiano ed europeo, nata per illustrare, raccontare e insegnare il mondo del verde e della biodiversità.

Le giornate di venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 settembre 2019, vedranno il verde protagonista con l’arrivo da tutto il mondo di artisti, studiosi, architetti del paesaggio e oltre 100 espositori per la mostra che deve il suo nome alla cisterna del ‘600 dell’incantevole Villa Lante a Bagnaia, luogo in cui si sono svolte la prime edizioni.

Si potranno acquistare piante, trovare tutte le novità del settore e scambiare informazioni difficilmente reperibili nei circuiti tradizionali. Particolare rilievo sarà dato al rapporto tra le arti e il mondo del verde con installazioni, conferenze, presentazioni di libri e tante attività coinvolgenti anche per i più piccoli. Infine, durante l’evento ci saranno anche visite guidate all’Orto Botanico.

Conserva della Neve 2019: il programma

Conferenze e lezioni aperte si susseguiranno durante i tre giorni e avranno luogo nell’ Aranciera situata vicino alla Fontana dei Tritoni:

  • Venerdì 20 ore 17,00, presentazione del libro della collana Sulla via delle Grandi Giardiniere d’Italia – Itinerari botanici. Insieme a Nicoletta Campanella, ci saranno Marcella Montano Musetti presidente del Garden Club Livorno, Laura Barsotti Monicelli botanica e Silvia Menicagli biologa e Floral designer che si esibirà contestualmente in una dimostrazione floreale a tema.
  • Sabato 21 ore 11,30, presentazione del libro Il giardino pigro. Degli autori saranno presenti Alessandro Benvenuti, Maria Acquaria, Laura Caratti.
  • Sabato 21 ore 17,00: Dialoghi su: I segreti della vita oltre Fibonacci condotti dall’ing. Francesco De Santis. In questo avvincente viaggio nella vita delle piante, Francesco De Santis spiegherà la loro relazione con la successione di Fibonacci e altre analogie matematiche.
  • Domenica 22 ore 11,30: presentazione del libro Le piante della luce. Questo volume scritto dal professor Maurizio Grandi è uno studio innovativo che spiega come riappropriarci della luce e dei suoi benefici e ci permette di scoprire che i biofotoni splendono già dentro di noi.

Il collettivo artistico The Orange Garden proporrà due installazioni d’arte contemporanea concepite per riflettere e meditare sui diversi modi di relazionarsi con la natura e affinare la percezione della biodiversità.

L’U.M.A.O. (Unione Mediterranea Assaggiatori Olio) da sempre attenta alla corretta alimentazione, oltre alle informazioni sugli oli extravergini, darà una dimostrazione di alcuni dei suoi corsi di assaggio.

L’Associazione Nazionale Donne dell’Olio con l’Associazione Olio di Puglia Dialoghi Fluidi, nel pieno rispetto delle proprie mission, hanno ideato e sviluppato una serie di giochi che permetteranno di capire come sia facile e divertente mettere alla prova le proprie capacità, avvicinandosi all’affascinante mondo dell’olio.

Il progetto Mediterranea, propone al pubblico romano, in collaborazione con il Clivo Bistrot, erbe aromatiche, centrifughe e te per tutto il giorno!

Lo stand Fiori & Forchette proporrà il workshop esperienziale “Impronte: foglie e fiori su seta” per realizzare una personale sciarpa di seta decorata con la tecnica della stampa vegetale. (sabato 21 e domenica 22 dalle 10.30. Costo partecipazione 40,00 euro inclusa sciarpa).

L’Associazione per le Unità di Cura Continuativa Moby Dik, proporrà attività divulgative per far conoscere la mission associativa e attività ludiche per bambini e adulti: preparazione e decorazione di mascherine a tema botanico e faunistico; attività di gioco con premio finale; laboratori sul riciclo creativo. Anche Romana Giardini si occuperà dei più piccoli con laboratori, mentre un Garden Tour spiegherà come proteggere le piante dalle malattie. Lo stand Api Romane invece farà assaggiare alcune varietà di questo alimento sia sabato che domenica dalle 11.30 alle 12.10 e dalle 17 alle 17.40.

E ancora, l’Associazione Studio Arti Floreali, durante i tre giorni della manifestazione, proporrà, all’interno del Centro Visite, magnifiche dimostrazioni sull’arte della decorazione floreale così suddivise:

  • Venerdì 20: Esposizione di composizioni di Ikebana e di Decorazione Occidentale, acquerelli e stampe di Silvana Volpato e Maria Rita Stirpe e disegni di Pittura Sumi-e di Massimo Gobbi
  • Sabato 21: Fiori in Oriente Il Bambu Composizioni di Ikebana Ohara, dimostrazione di come l’Ikebana usa il bambu nelle composizioni. Pittura Sumi-e, dimostrazione di come si dipinge il bambu.
  • Domenica 22: Fiori in Occidente, composizioni floreali classiche, in stile e moderne. Pittura Botanica, esposizione e dimostrazione.

E per concludere omaggiando anche il luogo, Domenica 22 settembre alle ore 18,00, presso la Sala Conferenze dell’Aranciera, il Gruppo Vocale Ottava Rima, con la direzione di Marta Zanazzi, si esibirà con un programma di musiche dove l’ascoltatore sarà portato ad immergersi in un “bagno di suono” dal quale lasciarsi trasportare.

La Conserva della Neve 2019: informazioni utili

Orari: dalle 9.00 alle 19.30

Biglietto: € 10.00 – (ingresso gratuito per i bambini fino ai 13 anni)

Ingressi : Largo Cristina di Svezia,23/A  e Via  Passeggiata del Gianicolo

Apertura: venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 settembre 2019

Sito Web 

Scopri tutti gli eventi per bambini nel nostro #spiegone

Etichette:
Roma Weekend