Pubblicato in: News

Japan Days a Roma: tre giorni di eventi sul mondo di anime e manga

Redazione 4 settimane fa
japan-days-roma-min

Tornano il 25 e il 26 maggio i Japan Days organizzati dal Mercatino Giapponese negli spazi del Pratibus a Roma (viale Angelico 52) che ospiteranno per un week end intero l’evento più pop e colorato della capitale. Sarà come sempre una grande festa aperta, piena di allegria. Un’esperienza unica, sospesa tra la cultura anime/nerd e la tradizione più classica del Giappone.

Gli eventi da non perdere

Sabato 25 maggio

Ore 11.30. Bancha (Giovane Holden Edizioni) con Micaela Giambanco: Un romanzo che fonde il fascino millenario della cultura giapponese con uno stile originale che fa dell’attenzione ai dettagli, sia descrittivi sia psicologici, un innegabile punto di forza. Micaela Giambanco pennella le parole come in un dipinto, vellutato e avvolgente, che si svela nella combinazione di incenso e tè.

Ore 12.30. Godzilla & Co. + Lost Trek con Marcello Rossi. Marcello Rossi, saggista, autore televisivo e direttore artistico italiano, farà un excursus sulla fantascienza giapponese. Con una laurea in Ingegneria Informatica e una carriera ricca di successi nel mondo della fantascienza, Rossi è una figura di spicco nel settore del fantastico. Nel corso della sua carriera, ha lavorato per Jimmy (Sky), producendo il programma dedicato al cinema di fantascienza, Wonder Stories. Ha anche curato l’edizione in home video di numerosi titoli classici del genere, tra cui Ai confini della realtàUFO e Spazio 1999. Nel campo del doppiaggio, ha supervisionato i doppiaggi italiani di Star Trek – Deep Space NineStar Trek – VoyagerBattlestar Galactica e di tutti i film di Star Trek a partire dal reboot del 2009. Ha anche svolto il ruolo di consulente per la versione italiana di Syfy (prima Sci-fi Channel), un canale televisivo mondiale specializzato nel fantastico, dal 2003 al 2012. Durante questo periodo, ha realizzato numerosi programmi e ha scritto per tutte le principali riviste di settore. Ha poi collaborato con Roberto Baldassari per realizzare il primo documentario dedicato agli appassionati di Star Trek in Italia, intitolato Trek IT!, trasmesso in prima visione assoluta su Rai 4 il 3 maggio 2021. Ai Japan Days, Marcello Rossi terrà una conferenza a tema Godzilla & Co. e farà anche un focus su Star Trek, introducendo al pubblico il libro Lost Trek edito da Avamposto editore e svelando chicche molto interessanti per gli appassionati del genere. Sarà un’occasione unica per approfondire il Giappone dal lato fantascientifico e per incontrare uno dei più grandi esperti del settore. Non perdetevi l’occasione di partecipare a questa straordinaria esperienza, dove la cultura del Sol Levante e alcune figure iconiche del cinema si uniranno in un connubio fantascientifico strepitoso.

Ore 13.30. Genere e Giappone  Femminismi e queerness negli anime e nei manga (Asterisco edizioni) con Giorgia Sallusti: dagli anni Ottanta a oggi la cultura pop giapponese ha sovvertito i generi così come erano descritti nel nostro immaginario televisivo, dalle réclame di elettrodomestici giocattolo «per bambine» al canale successivo con Jun che entra nel robot di Venus Alfa per distruggere i nemici. L’esperienza del transfemminismo ha abbracciato un immaginario di resistenza – basti pensare allo slogan «fight like a girl» associato a Sailor Moon – che in Genere e Giappone si ritrova nella testimonianza di come la cultura pop giapponese di manga e anime sia diventata anche la nostra. Passando dal corpo mostruoso alle battaglie tra le stelle, dagli animali fantastici alle condizioni del lavoro femminile, questo libro è una collezione di scritti che vuole restituire un’idea plurale e queer dei fumetti giapponesi e anche una rilettura critica di quello che i manga ci hanno raccontato.

Ore 14. GDR Yokai! con Moreno Pollastri: Giappone, Epoca Reiwa. In questi tempi di frenesia e disillusione, sempre meno spazio è lasciato alla reverenza verso quel mondo fatto di misteri e di brividi un tempo provati durante il crepuscolo. Tuttavia, grazie all’indomabile ricerca di emozioni tipica dell’essere umano continuano a sopravvivere leggende e miti che alimentano la paura nel sovrannaturale. E finché l’uomo proverà PAURA, nel mondo esisteranno gli Yōkai! Moreno Mopollas Pollastri, creatore del Role Play “Yōkai” e instancabile traghettatore di visitatori nel mostruoso mondo dell’avventura, sarà presente ai Japan Days di maggio per far vivere a chi lo desidera un’avventura mostruosa. Yōkai! è un gioco di ruolo che permette di impersonare una serie di mostri appartenenti alla mitologia giapponese. Vieni a giocare ai Japan Days e vivi una avventura con un Master d’eccezione: il creatore del gioco Moreno Pollastri!

Ore 14.30. Star Wars: il mito dai mille volti (Golem Libri) con Andrea Guglielmino: Nel suo libro, Andrea Guglielmino ha voluto ripercorrere i principali capitoli di questo mito contemporaneo, rileggendolo con le lenti dell’antropologo e dello storico delle religioni per individuarne le analogie con i miti e il folklore dei popoli antichi. Un’ottica che svela aspetti inediti della saga e apre nuove prospettive di ricerca, e che non mancherà di stuzzicare la curiosità degli studiosi e di far discutere gli appassionati del Giappone, perché sviscererà i legami tra la saga e il Sol Levante.

Sabato 25 maggio ore 15. Destinazione manga (Il Mulino) con Mara Famularo: Negli ultimi anni, in Italia come in molti altri paesi, i manga hanno conquistato sempre più spazio nelle librerie e sbancato le classifiche di vendita. Da lettura di nicchia sono diventati un fenomeno globale. Ispirano film e serie tv; piacciono agli adolescenti come agli ultraquarantenni. Facciamo il punto su questo fenomeno culturale e di consumo, per capire quali sono stati i primi manga ad arrivare in Italia e attraverso quali vie, quali i più letti, le serie più longeve, i generi e i lettori di riferimento. Scopriamo cosa vuol dire creare manga, quale mondo ruota loro intorno e come sono entrati nelle nostre vite. Un libro per chi li legge, li ama e vuole saperne di più, e per chi, incuriosito, non ha ancora le idee chiare ma vorrebbe averle.

Ore 15.30. Okonomiyaki di Kiss me Licia. Uno show cooking tra cucina e anime in cui Sam di @pranzoakonoha vi mostrerà come preparare l’okonomiyaki, la specialità di Marrabbio, il padre della protagonista di Kiss me Licia.

Ore 16. Kiss me Licia con Nippon Shock Edizioni: Torna in un’edizione integramente a colori il manga che ci ha fatto sognare negli anni ’80 in versione animata e poi nei telefilm con Cristina D’Avena: Kiss me Licia di Kaoru Tada. Introdotta dal suo titolo originale, Love me Knight, questa edizione in 7 volumi è inedita in versione cartacea anche in Giappone. La Nippon Shock Edizioni ha voluto un formato A5 (15×21) proprio per dare respiro alle meravigliose tavole a colori che la caratterizzano e la cui realizzazione è stata fortemente voluta dall’editore giapponese per celebrare il suo successo quarantennale. Torniamo ad emozionarci con Yakko (Licia), Go (Mirko), Satomi, il gatto Giuliano e tutti i protagonisti della commedia romantica per eccellenza.

Ore 16.30. La ragazza che amava Miyazaki (Einaudi Ragazzi) con Silvia Casini: un libro che mette in scena l’amore per l’arte, per Miyazaki e per il Giappone. Una storia che racconta come per realizzare i propri sogni non si debba mai smettere di credere nel proprio talento. Una narrazione dedicata agli amanti degli anime ma anche a tutti gli appassionati di romanzi di formazione, d’amore e di amicizia.

Ore 17. Il grande libro degli yōkai (Mondadori Electa) con Irene Canino. Spiriti malevoli o benigni, portatori di fortuna o di sfortuna: le origini, le storie e le leggende delle creature soprannaturali più amate della mitologia giapponese. “C’erano una volta gli yokai. Lungo le pieghe della storia si sono fatti strada, attraverso i secoli, spiriti e creature capaci di mutare e adattarsi allo spirito dei tempi. Questo cammino li ha condotti dal folto delle foreste incontaminate alle vie più affollate delle grandi metropoli. Li ha resi presenze insostituibili tanto nelle cerimonie di purificazione, quanto nelle festività dedicate ai bambini. Ne ha fatto i protagonisti di racconti sussurrati alla luce fioca delle lanterne e dei più famosi videogiochi. Li ha visti decorare con le loro insolite sembianze sia gli antichi rotoli buddhisti sia le custodie degli smartphone. Ecco l’incredibile viaggio compiuto dagli yokai. Un’evoluzione che dal terrore arriva al kawaii. Tutto ha origine nell’antico Giappone…”.

Domenica 26 maggio

Ore 12. Omaggio a Toriyama con Claudio Kulesko e Dragon Team07. Claudio Kulesko presenterà al pubblico Il più forte del mondo. La filosofia di Dragon Ball (Moscabianca edizioni). Un bambino che vive da solo sulle montagne, impossibile da ferire con armi comuni. Un alieno inviato sulla Terra per sterminare la specie umana e conquistare il pianeta. L’ultimo baluardo contro minacce universali provenienti da mondi lontani, futuri distopici e dimensioni alternative. Goku è stato tutto questo, dalle evidenti citazioni al Superman delle origini fino all’ascesa cosmo-teologica degli ultimi anni. Da un arco narrativo all’altro, la più celebre opera di Akira Toriyama ha attraversato diverse fasi, ciascuna delle quali ha consentito di elevare il protagonista, i suoi alleati e i suoi avversari a nuovi livelli di potenza. Con questo saggio ripercorrerete la vicenda della serie Dragon Ball, cercando di comprendere in che modo la storia, la natura, la tecnologia e l’esistenza umana si siano espresse nelle pagine del manga più influente di sempre.

Ore 14. A Tokyo con Murakami (Giulio Perrone Editore) con Giorgia Sallusti. Avreste mai pensato di bere un whisky con un uomo-pecora, o di mangiare un’omelette nel ristorante dove si pianifica un assassinio su commissione? Poniamo che vi troviate a Tōkyō per qualche giorno. La città è sterminata e voi avete in tasca i romanzi di Murakami Haruki. Che ne dite di chiedere allo scrittore di Norwegian wood di farvi da guida? Dalle pagine dei suoi libri ai vicoli illuminati della città, ai grattacieli, passando per i tentacoli sotterranei, con A Tōkyō con Murakami l’autrice Giorgia Sallusti vi trascinerà da un quartiere all’altro della capitale giapponese sulle tracce dello scrittore. La Tōkyō di Murakami ci porterà nelle librerie di Kanda e Shinjuku, nelle panetterie, a passeggiare per parchi e lungo i fiumi come il protagonista dell’ultimo romanzo, La città e le sue mura incerte, alla ricerca di una vera città che sentiamo pulsare sotto di noi. Andremo a correre coi Beatles nelle cuffie per le strade dei quartieri residenziali, e ci riposeremo seduti sull’erba davanti al Meiji Jingū Stadium durante una partita di baseball degli Yakult Swallows. Così, A Tōkyō con Murakami vi presenta la città come un universo in eterno movimento, alla ricerca di questa metropoli cangiante in cui esplorare gli angoli, gli incroci e le strade che Murakami Haruki ha intessuto in più di quarant’anni di libri.

Ore 14:30. Guida verde Giappone (Touring) con Patrick Colgan e Francesco Comotti e contributo video di Laura Imai Messina. Tokyo e il monte Fuji sono la prima tappa di un viaggio che attraversa tutto l’arcipelago passando per Kyoto, Osaka, le Alpi giapponesi, Hiroshima, fino alle più lontane Hokkaido e Okinawa, tutte mappate dalla cartografia Touring con la proverbiale cura del dettaglio. Ma la Guida Verde dedicata al Giappone è anche una mappa emozionale fatta di paesaggi umani, odori, suoni, sapori, cerimonie, rituali, contraddizioni, e una raccolta di storie narrate da autori di intensa frequentazione giapponese.

Ore 15.30. La cucina incantata illustrata – Tutte le ricette tratte dai film di Hayao Miyazaki (Trenta Editore) con Silvia Casini. Gastronomia e cinema sono due mondi capaci di offrire esperienze sensoriali uniche e indescrivibili. Chi ha compreso a pieno questa filosofia è il maestro Hayao Miyazaki, che con le sue storie è riuscito a incantare grandi e piccini. E se c’è una cosa che non manca mai nei lungometraggi di Miyazaki è il rapporto tra i personaggi e il cibo. La cucina incantata illustrata propone una serie di ricette tratte da tutti i film del grande regista in tre stuzzicanti varianti. Preparatevi quindi ad avere l’acquolina in bocca con la pancetta sfrigolante de Il castello errante di Howl e la torta Siberia di Si alza il vento. Miyazaki vi aspetta!

Ore 15.30. Onigiri del film La città incantata di Hayao Miyazaki. Uno show cooking tra cucina e anime in cui Sam di @pranzoakonoha vi mostrerà come preparare gli onigiri del film La città incantata di Hayao Miyazaki.

Ore 16. Guida al sake (Trenta editore) con Alessandro Izzo. La parola “sake” è ormai conosciuta in tutto il mondo e non solo dai cultori del Giappone. Ma chi sa veramente che cos’è il sake? Come nasce e come si produce? Questo libro rappresenta un punto di partenza per tutti coloro che vogliono saperne di più su questa particolare bevanda, ma non sanno da dove cominciare. Una sorta di viaggio attraverso la sua storia, il suo ruolo culturale in Giappone e nel mondo, e la sua produzione. Terminata la lettura avrete tra le mani un passe-partout per il mondo del sake, uno spiraglio dietro la bottiglia che racchiude la comprensione di tutto il lavoro che c’è dietro la bevanda giapponese più famosa al mondo.

Ore 16:30. Giappone inedito: tutte le curiosità su Tokyo e sul Sol Levante con Antonio Moscatello. Antonio Moscatello, autore della Guida curiosa di Tokyo e del Giappone (Newton Compton editori) e di Breve storia del Giappone (Newton Compton editori), svelerà agli ospiti dei Japan Days chicche non convenzionali sul Sol Levante. Si sa… un viaggio in Giappone è un’esperienza indimenticabile che rappresenta il sogno di tantissimi appassionati. Ma come prepararsi adeguatamente, senza correre il rischio di perdersi nel vasto mare di informazioni, andando oltre gli stereotipi e le mete più famose? Antonio Moscatello, grande appassionato di cultura nipponica, offrirà quindi i migliori consigli di viaggio per visitare il Giappone e la sua capitale, Tokyo, fuori dai consueti itinerari turistici. Non solo… darà una panoramica su tutti i miti del folclore giapponese e tutti saranno invitati a compiere un viaggio nello spazio e nel tempo. Gli ospiti dei Japan Days infatti saranno condotti al fianco di mercanti e condottieri, assassini ed esteti, sacerdotesse e filosofi: un mosaico ricco e variegato di personaggi, epoche e leggende che mostrerà i mille volti del Sol Levante.

Ore 17. Lady Oscar – Il vento della rivoluzione (Weird Book) con Laura Luzi. Lady Oscar – Il vento della rivoluzione è la prima ricerca in Italia su un case study nella storia della tv italiana. Laura Luzi ci svela la storia inedita di un anime che è diventato leggenda. Il 1° marzo 1982 Lady Oscar approda in Italia sulla privata nazionale Italia 1. Ha un successo enorme e sferra l’assalto al tg delle 20 della prima rete Rai: un case study nella storia della tv italiana. La cavalcata trionfale del 1982 e come e chi ne prepara l’arrivo in Italia nel fermento delle televisioni private nazionali. Il making of della sigla de I Cavalieri del Re. Giappone, 1979. Versailles no bara, un anime di livello superiore, che doveva essere di 52 episodi, come racconta il primo regista, Nagahama, ma viene ridotto per la difficoltà di mantenere gli alti standard, con il cambio di direttore, Dezaki, che arriva come una nave di salvataggio. Le preoccupazioni di Araki, il lavoro della Himeno. Un giovane talento, Hideyuki Motohashi, che non si sente adatto a disegnare shōjo e lascia il team, per poi tornare. La prima trattazione approfondita dedicata al regista Nagahama. La sua decisione di puntare subito su Oscar, rendendola centrale, di spostare al I episodio il conflitto interiore nella scelta del tipo di vita. Un destino, quello dell’anime e del primo regista, in certo senso, segnato dai doppiatori: quello di André che desidera il ruolo, al punto da fargli consegnare una cassetta in cui interpreta il personaggio, quella di Oscar che ottiene la rimozione del primo regista. Il subentro di un direttore geniale, Dezaki, richiesto fin dal principio, e che tifa per il popolo, al punto da inserire il bardo, da modificare Alain, da rendere André soggetto dal cui punto di vista è raccontata Oscar, che, dalla guerriera vigorosamente urlante di Nagahama, diventa una ragazza forte, ma profondamente innamorata. I retroscena, alcuni indicibili, altri che emergono solo dopo decenni. Il tragico destino di una sceneggiatrice e del primo regista. L’episodio 24 bis, visionato, nella trascrizione dello staff, dello script, con la descrizione delle scene. Un viaggio, nato dalla ricerca, guidato dalla curiosità di chi vuole conoscere di più su questo anime e su chi vi è coinvolto.