Pubblicato in: Teatro

Il teatro Marconi non chiude per l’estate ma propone un mese di spettacoli

Lucilla ChiodiLucilla Chiodi 2 settimane fa
marconi teatro festival 2019 programma

Vi sentite orfani del teatro e non riuscite ad aspettare settembre e l’inizio della stagione? Niente paura! Oltre alla ricca offerta del Globe Theatre, torna anche quest’anno il Marconi Teatro Festival, giunto ormai alla sua terza edizione.

Dal 4 luglio al 28 luglio, infatti, si alterneranno sul palco del Marconi Teatro Festival numerosi allestimenti per oltre 50 spettacoli tra prosa, commedia, danza e musica.

Non solo teatro, dunque, ma anche concerti di musica classica e spettacoli di danza, dibattiti e conferenze, per chi rimane a Roma e proprio non vuole rinunciare alla cultura e allo spettacolo di qualità.

Con Aperitif d’Autore non mancheranno poi gli appuntamenti con la letteratura. Sette incontri – curati da Tiziana Sensi – vedranno infatti protagonisti scrittori, psicologi e giornalisti che presenteranno al pubblico i loro lavori letterari.

Non mancheranno, poi, anche altri appuntamenti organizzati da Mariantonietta Della Corte e Diana Grosso dal titolo Perché no. Al centro il dibattito Disabilità e Teatro. E poi ancora il Marconi Teatro Campus, che parte l’8 luglio, per i più piccoli che vogliono avvicinarsi al Teatro, o ancora Nativi Digitali. Relazioni Liquide a cura della psicologa Maria Grazia Aurilio e adattamento di Tiziana Sensi.

Quanto alla prosa, il Marconi Teatro Festival parte il 4 luglio, con il musical Forza Venite Gente, sulle tavole del palco interno. Un grande classico di e con Michele Paulicelli e la partecipazione straordinaria di Roberto D’Alessandro, in scena fino al 7 luglio. Nello stesso periodo sul palco esterno, invece, si alterneranno il 4 luglio SCQR (Sono Comici Questi Romani) con Dario D’Angiolillo e Davide La Rosa. Il 5 luglio Il Cammello Che Sapeva Ballare uno spettacolo interattivo dedicato ai più piccoli direttamente dalla favole di Fedro.

Il 6 luglio Signora di Fabio Massimo Franceschelli, diretto da Francesca Guercio con Francesca La Scala. Un’attrice alla soglia dei quarant’anni si racconta e lo fa in maniera divertente, cinica, ironica e politicamente scorretta. Il 7 luglio Le Prenom, classico della commedia francese diretto da Susanna Cantelmo, con Fabrizio Nicoletti Gabriele Scarpata Marco Mancini Roberta Costantino Silvia Cox.

La seconda settimana inizia con Spoiler! di Luca Luongo, con Francesca Cannizzo, Riccardo Parravicini, Marco Patania. Tre giovani attori ci raccontano in maniera ironica la paura del futuro, una sorta di spoiler sulla vita. Sul palco interno sempre l’8 luglio in scena Gli Innamorati di Carlo Goldoni diretto da Massimiliano Milesi con Antonella Antonelli, Irene Antonucci, Maria Grazia Bordone, Gianpiero Cavalluzzi, Manuel Kilani, Marco Laudani, Pino Loreti, Angelo Moriconi, Giulio Tropea.

Il 9 e 10 luglio sul palco esterno Antonio Grosso, Teresa Del Vecchio, Antonello Pascale e Noemi Giangrande con L’imparata di Roberto Iannucci, regia Felice Della Corte. Sul palco interno gli stessi giorni spazio alla danza con PIN-OCCHIO diretto da Paola Scoppettuolo e la Compagnia Aleph. Un’emozionante riscrittura di una favola sempre reale.

Il 10 luglio, invece, spazio alla musica con Il Concerto Della Terra con Gaia Vazzoler al pianoforte, Oscar Bonelli alle percussioni, con la partecipazione straordinaria di Carlo Alberto Pratesi.

Secondo appuntamento l’11 luglio con SCQR (Sono Comici Questi Romani) con Antonio Catalano e Sergio Viglianese. Per quattro sere sul palco interno, dall’11 al 14 luglio, torna una regia di Felice Della Corte con Tutto In Famiglia, una divertente commedia nella più classica tradizione della drammaturgia brillante con Francesca Nunzi, Marco Simeoli, Felice Della Corte e Marco Della Vecchia. Il 12 luglio Patty Olgiati ci racconterà cosa significa essere single, donna, in Italia, e aver superato i 30 anni con Sex E Detriti 2.0 Amori e Altre Sventure.

Il 13 luglio tornano gli appuntamenti per i più piccoli con Un’ Emozione Per Amica. Il 14 luglio nuovamente spazio alla musica con Duo Ciliento “ Coviello In Concerto con Pietro Ciliento alla chitarra e Vittorio Coviello al flauto. Il 15 luglio The Samson Option di Camilla Ribechi, con Cesare Cesarini e Camilla Ribechi. Liberamente tratto dalla storia vera di Mordechai Vanunu e Cindy Hanin. Il 15 luglio Fino alle Stelle! Scalata in musica lungo lo stivale di e con Tiziano Caputo e Agnese Fallongo. Il 16 luglio Papà non voleva con Alex Di Rosa mentre sul palco interno D La Principessa Diana E La Palpebra Di Dio per la regia di Luigi Moretti con Paola Giorgi e con Maria Chiara Orlando alla tromba jazz.

Il 17 luglio Con il naso all’in su torna Antonio Grosso questa volta alla regia dello spettacolo che vede in scena Andrea Zanacchi, anche autore del testo e le musiche dal vivo di Fabio Antonelli.Il giardinetto della nostra infanzia. Sul palco interno va invece in scena Le Belle Notti di Gianni Clementi. L’occupazione studentesca, al centro della storia, raffrontando un gruppo classe del 1968 ad uno degli anni 2000.

Il 18 luglio, terzo appuntamento con SCQR (Sono Comici Questi Romani) – con Stefano Vigilante e Paolo Pesce Nanna. Sul palco interno Cara Kitty. Anna Frank e il rapporto tra uomo e letteratura. Il 19 luglio, dopo il successo dello scorso anno, torna Paolo Triestino con una nuova lettura. Sul palco esterno L’isola Sconosciuta di Saramago, un reading emozionante e le musiche composte e eseguite da Pino Cangialosi. La stessa sera, sul palco interno Camicia Nera di Daniele Paesano diretto da Sabrina Balice in scena con Jacopo Cucurnia, Alessandro De Filippis, Massimiliano Calabrese, Daniele Paesano, Federica Preite. Possiamo scegliere, se essere dalla parte giusta o dalla parte sbagliata. Una folle corsa per proteggere un’amicizia e salvare delle vite.

Il 20 luglio alle ore 21 i bambini conosceranno Hercules uno dei più grandi eroi della mitologia tra risate, cavalli volanti e satiri saltellanti, senza scordare un pizzico di magia e due granelli di follia. Sul palco interno alle 21.30 Dobbiamo Parlare di Sergio Rubini, diretto da Gina Merulla con Ilario Crudetti, Alessandro Catalucci, Sabrina Biagioli e Patrizia Casagrande. Un divertente viaggio nel variegato universo della coppia in cui realtà e finzione si alternano senza sosta.

Il 21 luglio va in scena Uomini Terra Terra di Giorgio Cardinali con Giorgio Cardinali e Piero Larotonda. A distanza di dieci anni da quel tragico 6aprile 2009 Cardinali ricorda il terremoto che distrusse L’Aquila e uccise 309 persone. Uno spettacolo che nasce dalla voglia di far conoscere la storia prima di quel 6 aprile. Sempre il 21 luglio Dream Synthesis. La magia si fa spettacolo con Eugenio Dellanno e Antonella Bosco.

Il 22 luglio in scena Mamma Napoli Mood di e con Emiliano Di Martino con Marco De Vincentiis, Valentina Proietto Scipioni. Le due facce della medaglia, il bianco e il nero: una Napoli esasperata raccontata e musicata. Sul palco internotorna la danza con E Tu…. L’accazzi!! con il Gruppo Danza Sottosopra e le Coreografie di Jessica Piersanti.Una performance di suoni parole e movimenti che rende il linguaggio movimento e il movimento linguaggio con una compenetrazione divertente e ironica.

Il 23 luglio ore 19.00 Nativi Digitali. Relazioni Liquide a cura della psicologa Maria Grazia Aurilio. La relazione umana sta diventando sempre più  liquida anche in quell’ambito protetto che dovrebbe essere la famiglia, dove internet, spesso, viene usato come baby-sitter, senza avere la consapevolezza reale del danno a livello cerebrale e la dipendenza che crea il mondo virtuale. Il 23 luglio Una Casa Di Donne di Dacia Maraini per la regia Jacopo Squizzato con Ottavia Orticello. Manila + una ragazza romana, laureata in filosofia, che decide di fare la prostituta in una casa condivisa con due colleghe e amiche Marina ed Erica…una casa di donne. Sul palco interno God Save the King scritto e diretto da Luca Pizzurro. Freddie Mercury vive tra le pagine di un copione che ha come punto di partenza la volontà di raccontare un uomo, con le sue fragilità , le sue imperfezioni, le sue insicurezze. Chianese, Silvia Vari, Monica Falconi, Sara Mazzei, Mauro Ballanti, Martina Galasso

Il 25 luglio quarto appuntamento con SCQR (Sono Comici Questi Romani). In scena Katamura & Seguacio e Angela e Claudia. Il 26 luglio arriva al Teatro Marconi, Claudio Boccaccini con La foto del carabiniere un monologo esilarante e tragico, che prende spunto dall’omicidio di Salvo D’Acquisto. Il 26 luglio Tanti Auguri Amore. Scritto e diretto da Giorgio Conese, con Marco Pratesi, Marco Mancini, Francesca Cannizzo, Michela Vicinanza e Ornella Pratesi.

Infine, Il Marconi Teatro Festival si concluderà il 27 e 28 luglio con Via Col Tempo di Fabrizio Gaetani, Fabian Grutt e Roberto Fei. Una regia di Felice Della Corte. Cosa succederebbe se un quarantenne di oggi incontrasse un ventenne degli anni novanta? Due mondi diversi in un esilarante confronto che fa riflettere su come siamo cambiati in questi ultimi vent’anni.

Indirizzo: Teatro Marconi, viale Guglielmo Marconi 698

Ingresso: Intero: 16 euro; Ridotto: 13 euro

Incontri gratuiti: Perché No “ Incontri sulla disabilità” – Aperitif d’Autore