Pubblicato in: Evergreen

Personal trainer: cosa può fare e cosa non deve fare

News PartnerNews Partner 3 mesi fa
fitness-diventare-personal-trainer-tappetino

Diventare personal trainer è il sogno nel cassetto di molti italiani e non solo: sarà per la passione per lo sport che scorre nel sangue, oppure per la voglia di praticare una professione che faccia bene al prossimo, in ogni caso chi vuole intraprendere questo mestiere deve porre attenzione non solo alle potenzialità, ma anche ai limiti che presenta.

Personal trainer, vantaggi e limiti della professione

Per poter diventare un personal trainer certificato e di successo è fondamentale comprendere quali siano i punti di forza della propria professione, cercando di valorizzarli e, al tempo stesso, evitare di uscire dal proprio settore di competenza.

In via preliminare è fondamentale sottolineare come la figura del personal trainer, anche se molto richiesta in numerose strutture, sia ancora scarsamente regolamentata: nonostante questo esistono alcuni punti fermi sui quali tutti gli esperti si trovano d’accordo.

Chi è il personal trainer

Il personal trainer è un professionista della forma fisica, il cui scopo è quello di aiutare e facilitare il cliente nel raggiungimento dei propri obiettivi in termini di forma fisica. Inoltre, è anche un formidabile motivatore e personal coach in quanto sprona il proprio interlocutore a non mollare davanti alle difficoltà o se i risultati dovessero tardare ad arrivare.

Se vuoi diventare un personal trainer, affida la tua formazione all’Accademia Italiana Personal Trainer: si tratta di una realtà presente sul territorio nazionale sia a Roma che a Milano, ma dalla fama e riconoscimento internazionale. In virtù della propria nomea, garantisce ai propri studenti la doppia certificazione e abilitazione per poter poter esercitare sia in Italia sia all’estero.

Cosa può fare il personal trainer

Una volta conseguito il titolo e la certificazione di personal trainer, potrai accedere a numerose strutture nelle quali esercitare la tua professione. Il primo fattore da tenere presente è che il personal trainer è un libero professionista e, di conseguenza, la promozione della propria attività – nonché il guadagno che può trarre da essa – è affidata unicamente alla persona stessa.

I luoghi prescelti come posto di lavoro sono non solo le palestre, ma anche i centri fitness e i club sportivi, ossia contesti dove può trovare le attrezzature fondamentali per poter svolgere il proprio mestiere.

Una volta chiarito l’ambito lavorativo, è fondamentale mettere in luce la varietà di attività che possono essere portate avanti da questa figura:

  • Valutare preliminarmente lo stato di salute del proprio cliente, accertandosi che nella anamnesi familiare non siano presenti elementi che potrebbero mettere a repentaglio la sicurezza del soggetto stesso;
  • Proporre e condividere gli obiettivi – commisurati alla età, il sesso e lo stato fisico di partenza del cliente – che si vogliono raggiungere attraverso un programma di allenamenti costanti e mirati;
  • Redigere una scheda di esercizi da svolgere e assicurarsi che non vengano commessi errori durante la loro esecuzione. Sotto questo punto di vista, il personal trainer è anche e soprattutto un mental coach e un motivatore, in quanto dovrà anche spronare il cliente a superare i propri limiti.

Cosa non deve fare un personal trainer

Una volta compresi i campi d’azione del personal trainer, è importante mettere a fuoco quali siano le mansioni che non possono essere svolte. La principale di queste è sicuramente la prescrizione di una dieta, soprattutto se atta alla perdita di peso; questa attività è appannaggio di un dietologo, una figura professionale che – grazie alla propria formazione medica specialistica – può anche suggerire dei farmaci per facilitare il dimagrimento.

Alla luce di questa divisione dei compiti, è ancor più importante che il dietologo e il personal trainer lavorino insieme, creando importanti sinergie che possano portare il cliente comune a raggiungere i propri obiettivi.

Accademia Italiana Personal Trainer, leader nella formazione di personal trainer di successo, garantisce un percorso di crescita professionale ai propri allievi che potranno ottenere le competenze e le certificazioni per esercitare la professione in Italia e all’estero