Pubblicato in: Food

Bunello & Tartufo: al Ristorante Campocori di Roma cinque serate dedicate alla Toscana

Beatrice Curti 2 settimane fa
ristorante-campocori-roma

Dal 23 al 27 novembre il ristorante Campocori, anima gourmet dell’hotel Chapter Roma ospita l’evento Brunello & Tartufo, cinque serate all’insegna dell’eccellenza enogastronomica toscana.

Cinque prestigiose cantine di Montalcino, una per ogni serata, presenteranno alcune delle loro migliori etichette in abbinamento a un menù speciale ideato dall’Executive Chef Alessandro Pietropaoli a base di tartufo bianco di Savini Tartufi.

Uno dei luoghi iconici della Capitale, diventa teatro di un accostamento culinario inedito permettendo ai romani di degustare etichette importanti, Rosso di Montalcino e Brunello di Montalcino tra i più premiati al mondo, la cui struttura ed eleganza sono la combinazione perfetta per esaltare le note profumate di un principe della tavola come il tartufo bianco toscano. 

Le cantine proposte all’evento

Si inizia con Il Marroneto, una delle tenute Montalcinesi più blasonate, con il Rosso Ignaccio del 2019 e Madonna delle Grazie 2017, per continuare il 24 novembre con tre proposte di Castello Tricerchi che accompagnerà la cena con due dei suoi Rosso di Montalcino annata 2020 e 2021 e un Brunello di Montalcino 2022. Il 25 sera sarà la volta del Gruppo Ruffino con due bottiglie di assoluto prestigio come Greppone Mazzi in tre diverse annate da quella del 2000, a quella del 2017 e 2018. 

La serata del 26 novembre verrà accompagnata da una delle case vitivinicole più emblematiche di Montalcino, Argiano con il loro Brunello di Montalcino Riserva del 2012 e Brunello di Montalcino DOCG 2015 e 2016 per concludere poi il 27 novembre con Tenuta Le Potazzine con il loro Brunello di Montalcino Riserva 2011 e il Brunello di Montalcino annate 2017 e 2020.

Il menù delle serate

A questi prodotti così preziosi si affianca lo speciale menù creato ad hoc dallo chef del Campocori, che ha dato alla sua cucina un’impronta molto identitaria e personale che fonde la ricerca di materie prime esclusivamente italiane con tecniche di cottura che uniscono tradizione e contemporaneità in una sequenza di sapori che trova nell’equilibrio e nell’armonia la massima espressione.

La mia cucina si nutre di incontri ed esperienze” racconta sempre lo chef e quello che Campocori farà con aziende vitivinicole iconiche del territorio ilcinese e con Savini Tartufi è un viaggio culinario che permetterà ai romani di degustare la Toscana senza uscire dalla Capitale. Lo chef non poteva che esplorare la selvaggina con due proposte come il capriolo ma ancor più come la Lepre á la Royale un piatto francese tecnicamente molto complesso al quale gli ospiti del ristorante non sono abituati e di cui rimarranno sorpresi per la sua complessità elegante e forte al tempo stesso.

Per info e prenotazioni scrivere a campocori@chapter-roma.com