Pubblicato in: Evergreen

A casa, ma con stile: progetti fai da te ai tempi del Covid

News PartnerNews Partner 4 settimane fa
casa-bricolage

Dalla chiusura anticipata di bar e ristoranti alla sospensione temporanea delle attività presso palestre, piscine e sale da gioco, il nuovo Dpcm per il contenimento del Covid ha introdotto misure più restrittive. La raccomandazione è chiara: uscire il meno possibile e solo in caso di effettiva necessità. Stare a casa, tuttavia, non è una buona scusa per impigrirsi e lasciarsi andare. Sfruttare il momento di parziale lockdown per migliorare l’ambiente in cui si vive può essere modo proficuo di impiegare il proprio tempo.

Dedicarsi alle piccole riparazioni domestiche

Sostituire una lampadina fulminata o una piastrella traballante non sono compiti particolarmente impegnativi, eppure spesso si finisce per rimandarli all’infinito. Un programma di manutenzione domestica è però essenziale per mantenere la propria casa sicura ed efficiente. Per chi non sa da dove partire, ecco una checklist di possibili interventi da effettuare:

  • Sigillare crepe e fessure
  • Tinteggiare pareti, caloriferi, porte e finestre
  • Sostituire le guarnizioni usurate dei rubinetti
  • Liberare gli scarichi di lavabi e lavandini da eventuali ostruzioni
  • Riparare parquet danneggiati e superfici in marmo scheggiate
  • Aggiustare maniglie, serrature e cardini
  • Sostituire prese o interruttori rotti
  • Eseguire la manutenzione ordinaria degli elettrodomestici, come lavatrice, lavastoviglie, forno e frigorifero.

La maggior parte di queste attività non richiede grande esperienza o competenze avanzate. Per chi vuole cimentarsi in lavori più complessi, esistono corsi specializzati per imparare l’arte del bricolage. Il consiglio è comunque quello di non improvvisarsi “tuttologi”: per gli interventi di idraulica o di elettricità, meglio affidarsi a mani esperte.

Rinnovare i propri spazi

Per chi ha la fortuna di vivere in un ambiente che non necessita di alcun tipo di riparazione, la maggiore presenza domestica è un’ottima opportunità per rendere la propria casa ancora più funzionale e accogliente. Cambiare look alle piastrelle con le laminazioni adesive, foderare i cassetti con carta protettiva, restaurare un mobile un po’ datato: sono tanti i progetti ai quali ispirarsi. Anche montare un appendiabiti extra alle pareti può essere un’idea per tenere in ordine e organizzare meglio i propri spazi. Chi non vuole usare il trapano può ricorrere a un ampio assortimento di adesivi, schiume e sigillanti, che coniugano resistenza elevata e facilità di utilizzo. Anche con un budget limitato si possono realizzare grandi opere. Il riciclo, per esempio, è un modo virtuoso per stimolare la creatività, strizzando l’occhio all’ambiente e al portafogli: una volta carteggiati e verniciati, i vecchi pallet si trasformano in tavolini per il soggiorno o per il terrazzo, le cassette della frutta diventano un pratico mobile a ripiani e i barattoli di alluminio si convertono in raffinati paralumi per una lampada vintage.

Stare a casa non significa necessariamente annoiarsi: sono tante le attività per intrattenersi e restare produttivi anche tra le mura domestiche. Tra queste rientra il bricolage. Non si tratta semplicemente di un passatempo utile e coinvolgente, che mantiene energici e aiuta ad allontanare stress e tensione. È anche un’opportunità per sviluppare ed esprimere il proprio estro, per mantenere allenata la propria inventiva. Dedicarsi al fai da te offre inoltre un importante vantaggio economico: svolgere piccole riparazioni in autonomia e dare nuova vita a oggetti ormai inutilizzabili sono ottime strategie per tagliare le spese domestiche.