Pubblicato in: Festival

Una settimana di eventi gratuiti dedicati alla Corea: è la Korea Week

Alessio Cappuccio 3 settimane fa
korea week roma

A globalizzazione ormai avvenuta, con milioni di persone che ogni anno si spostano (più o meno) liberamente da una parte all’altra del pianeta, sembrerebbe non essere rimasto più nulla da scoprire. Tuttavia, proprio perché tutto è a portata di mano, la curiosità sembra essere venuta meno.

Se però volete provare a scoprire le tradizioni e la cultura di un Paese lontano, vi consigliamo una full immersion sulla Corea dal 26 novembre al 2 dicembre: in queste date infatti si svolge la Korea Week.

Si tratta di un ricco programma a base di musica, spettacoli e arte, gratuiti per tutti, provenienti da quello che è conosciuto come il paese del Calmo Mattino. Palazzo Rondinini, Teatro Torlonia, Teatro India e Istituto Culturale Coreano sono i luoghi e le istituzioni che partecipano alla rassegna

Soo-Myoung Lee, direttore dell’Istituto Culturale Coreano ha così commentato: “L’Istituto Culturale Coreano è un luogo per presentare al pubblico italiano la cultura coreana, ma allo stesso tempo è anche un luogo tramite il quale desideriamo creare armonia con la cultura italiana. Il senso profondo della Korea Week è proprio questo: non solo presentare i nostri artisti, ma un modo in cui i nostri due Paesi possano conoscersi, entrare in sintonia e divenire pionieri di una nuova cultura”.

Tra gli eventi in programma citiamo il concerto con danza tradizionali al Teatro Torlonia di martedì 27. Riflettori puntati, mercoledì 28, sulla musica coreana, sempre al teatro Torlonia, con il K-Jazz.

Dal 29 novembre al 28 dicembre, invece l’Istituto Culturale Coreano, in Via Nomentana 12, allestirà la mostra “Un giorno di vento”, incisioni in legno su carta Hanji dell’artista Lee Chul Soo: la carta tradizionale Hanji è un vero proprio trait d’union tra Corea e Italia, inserita ufficialmente tra i materiali adatti al restauro dell’immenso patrimonio cartaceo italiano.

Finale della kermesse assegnato sabato 1 e domenica 2 dicembre alla rappresentazione teatrale Dallae’s Story inserita nel cartellone del Teatro India (unico evento a pagamento ingresso euro 10, ridotto 7 euro) che unisce marionette, recitazione, mimo e danza coreana.

Korea Week: il programma

K-Forum / Lunedì 26 novembre 2018, Palazzo Rondinini (15.00)

Forum sugli Accordi di Partnership Strategica Corea-Italia

L’Ambasciata della Repubblica di Corea in Italia, in collaborazione con l’Istituto Affari Internazionali IAI, presenta la conferenza “Italy and Korea: Ushering in the New Era of Strategic Partnership”.

La prima sessione riguarda la risoluzione pacifica della questione nucleare, la seconda invece tratta le relazioni commerciali bilaterali.

K-Traditional Performance / Martedì 27 Novembre (19:00) – Teatro Torlonia

Gib-De-Song-Um 집대성음, L’Unione e L’Apoteosi dei Suoni a cura di JungArt

Performance percussioni, danza tradizionale, esecuzione Haegeum (sorta di violino tradizionale coreano), Geomungo (strumento a corda tradizionale) e tante altre esibizioni di strumenti tradizionali.

  1. 칠채푸리 ChilchaePuri – JinMyeong Group
  2. 산조합주 Sanjo Ensemble – Haegeum: Kim Youngjae / Geomunggo: Lee Hyeonghwan, Jung Minjo / Jangdan: Kim Seonho
  3. 사랑의 춤 Danza d’amore – Byungchang – Lee Youngshin / Danza – ChumPan / Jangdan – Kim Seonho
  4. 돌GO DolGo – JinMyeong Group
  5. 아리랑연곡 Arirang————-Haegeum: Kim Youngjae / Jangdan: Kim Seonho
  6. 진도북춤 Danza di Tamburo ‘Jindo’
  7. 판굿 Pangut

K-Jazz / Mercoledì 28 Novembre (19:00) – Teatro Torlonia

Notte di K-Jazz a cura del gruppo Barim

L’incontro tra la musica popolare coreana e il jazz dà vita ad un genere unico che racchiude in sé l’armonia tra il tradizionale e il moderno, tra l’Oriente e l’Occidente. Brani della musica tradizionale coreana come ‘Ganggangsullae’ viene interpretata in chiave jazz.

K-Art / Inaugurazione 29 Novembre (19:00) – Istituto Culturale Coreano

“Un giorno di vento”, mostra sulle incisioni su carta di Hanji Lee Chul Soo

Dal 30 novembre al 28 dicembre si potranno ammirare le eleganti e allo stesso tempo sobrie incisioni su carta Hanji dell’artista Lee Chul Soo. Le opere hanno una loro precisa filosofia e vengono definite ‘incisioni poetiche’ dalla critica.

K-Theatre / Sabato 1° dicembre (19:00) e domenica 2 dicembre (11:00) – Teatro India

Dallae’s Story – rappresentazione teatrale che unisce marionette, recitazione teatrale, mimo e danza coreana.

La Guerra di Corea viene raccontata dal punto di vista della piccola protagonista Dallae.  Le stagioni modellano il tempo e la sua storia: in primavera la ragazza ammira i fiori, in estate va a pescare con suo padre, in autunno insegue libellule o raccoglie frutta con i suoi genitori, e in inverno costruisce un pupazzo di neve. Quando suo padre si avvia inaspettatamente alla guerra, i suoi giorni felici e spensierati finiscono. Nella sua solitudine, la piccola eroina inizia a vivere una vita di fantasia…. Quale sarà la sua immaginazione e i suoi desideri, e cosa porteranno i suoi sogni? Questo è uno spettacolo coreano senza parole, composto da scene raffinate interpretate da burattini e attori.

Offerta Libraccio 2018

Non perderti un evento a Roma!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!