Pubblicato in: Libri

Libertà di migrare e Bob Dylan: i libri di aprile a Roma

libri a roma

Sarà una settimana fitta di incontri e presentazioni letterarie a Roma quella dal 21 al 27 aprile 2018, nella quale vi proponiamo una selezione degli incontri da non perdere nel nostro #spiegonelibri del mese.

Oltre ai numerosi eventi del weekend romano, per gli appassionati di cinema questa domenica segnaliamo la presentazione del volume ‘Il film del secolo’ alla Libreria Farheneit dedicato al cinema e ai suoi cento anni di storia. Un racconto per immagini che affronta questioni politiche ed estetiche, autori e generi, attraverso una conversazione a tre, Rossana Rossanda, Mariuccia Ciotta e Roberto Silvestri che hanno condiviso per lunghi anni le pagine del “Manifesto”.

Venerdì 27 aprile alle ore 18.30, vi suggeriamo un nuovo interessante appuntamento all’Infopoint Emergency di Roma sul tema dei diritti umani. Valerio Calzolaio presenterà il libro “Libertà di migrare”, scritto insieme a Telmo Pievani. Il libro vuole approfondire il tema delle migrazioni affrontandolo storicamente e sviscerandone le implicazioni.

– Presentazione de Il film del secolo di Rossana Rossanda, Mariuccia Ciotta e Roberto Silvestri

22 aprile

Dialogo a tre sul cinema e i suoi cento anni di storia, ‘Il film del secolo’ è un “racconto per immagini” che affronta questioni politiche ed estetiche, autori e generi, attraverso una conversazione a tre, Rossana Rossanda, Mariuccia Ciotta e Roberto Silvestri che hanno condiviso per lunghi anni le pagine del “Manifesto”.
“To shoot”, sparare, non è forse anche il linguaggio del cinema? Il risultato è quasi un film, non conciliante, aperto, dove il flashback diventa il presente e mette a fuoco questioni irrisolte, politiche ed estetiche.

Avanguardie e pop, classici e Nouvelle Vague, autori e generi, dark ladies e “fidanzatine”, divi e Actors Studio, Hollywood ed Europa, film trascendenti e guerre stellari, estremo oriente e Cuba, parole e visioni, documentario e fiction, fino allo smaterializzarsi dell’immagine analogica. Il cinema come pensiero motore, fiancheggiatore critico del mondo, capace a volte di riconfigurare il sensibile e di vedere al di là del tempo, sempre a caccia di rivoluzioni possibili.
Modera l’incontro Daniela Turco, storica del cinema, critica cinematografica della rivista “Film Critica”.
Saranno presenti gli autori Mariuccia Ciotta e Roberto Silvestri.

Indirizzo: Libreria Fahrenheit 451 – Campo de’ Fiori 44

Orario: ore 18

– Presentazione di Rosenna di Angela M. Jeannet

27 aprile

Ferdinando Ardenghi, stimato professionista, e i suoi figli Francesco, Costanza e Maddalena, vivono quel periodo di intensi sconvolgimenti che va dall’ascesa del Fascismo al dopoguerra e che trasformerà per sempre e irrimediabilmente l’Italia e la loro Toscana.

Ma nonostante le difficoltà e gli eventi che li porteranno lontani, a tenerli uniti rimarrà sempre Rosenna, la casa padronale costruita dal nonno nel tardo Ottocento, a testimonianza del loro inscindibile legame familiare.

Rosenna prosegue e completa il romanzo Tre fratelli (Aracne, 2014), in cui vengono narrate le vicende degli Ardenghi nel primo ventennio del Novecento.

Indirizzo: Libreria Fahrenheit 451 – Campo de’ Fiori 44

Orario: ore 18

– Presentazione di Vinpeel degli Orizzonti di Peppe Millanta

27 aprile

Alla Libreria Altroquando, Peppe Millanta presenta il suo romanzo ‘Vinpeel degli Orizzonti’ (Neo Edizioni). Un cartello sbiadito con su scritto “Benvenuti a Dinterbild”. Un pugno di case gettate alla rinfusa intorno a una locanda. Una comunità che pare sospesa nel tempo.

Una strada da cui non arriva più nessuno, e nessuno ricorda più dove porti. E gli occhi di Vinpeel, l’unico ragazzino di questa bizzarra comunità, che una notte, scrutando l’orizzonte, si convince che al di là di questo mondo esitante ci sia qualcos’altro.

Peppe Millanta, al suo esordio, crea un mondo che tutti vorremmo abitare e che forse, in cuor nostro, già abitiamo. Racconta di un ragazzino che abita dentro ognuno di noi. C’è la sua vita confinata in un luogo che sembra appartenere a un sogno, c’è suo padre con cui parla solo attraverso l’aiuto del mare, ci sono amici che hanno la consistenza di nuvole e bizzarri personaggi. Ma su tutto c’è la sua voglia di scoprire, di spingersi oltre ciò che gli è dato conoscere.

Indirizzo: Libreria Altroquando, via del Governo Vecchio 82

Orario: ore 19

– Presentazione di Libertà di migrare di Valerio Calzolaio e Telmo Pievani

27 aprile

Venerdì 27 aprile alle ore 18.30 un nuovo interessante appuntamento all’Infopoint Emergency di Roma sul tema dei diritti umani. Valerio Calzolaio presenterà il libro “Libertà di migrare”, scritto insieme a Telmo Pievani. 
A dialogare con l’autore sui temi della migrazione ci sarà Michele Iacoviello, coordinatore delle cliniche mobili del Programma Italia di Emergency.
Le specie umane migrano da almeno due milioni di anni: lo hanno fatto prima in Africa, poi ovunque e il risultato è che il quadro delle popolazioni umane si è arricchito. Fughe, ondate, convivenze, selezione naturale, sovrapposizione tra flussi successivi, forse conflitti tra diverse specie umane, fino a Homo Sapiens.
Il cervello è cresciuto e con esso la flessibilità adattativa e la capacità migratoria.
Gli esseri umani sono evoluti anche grazie alle migrazioni: questa è una delle ragioni per cui garantire la libertà di migrare, soprattutto nel momento in cui i cambiamenti climatici, oltre che le emergenze politiche, sociali ed economiche, provocano flussi forzati.
Il che significa pure, ovviamente, che va tutelato il diritto di restare nel proprio Paese.

Indirizzo: via IV novembre 157

Orario: ore 18.30

– Presentazione del libro Bob Dylan a cura di Salvatore Esposito

27 aprile

Venerdì 27 Aprile ore 19.30 alla Libreria Altroquando, si terrà la presentazione del volume “Bob Dylan”, edito da Hoepli per la collana “La Storia del Rock. I Protagonisti” curato da Salvatore Esposito.

L’incontro, vedrà la partecipazione di Salvatore Esposito e Daniele Cestellini, rispettivamente curatore ed autore del volume che dialogheranno con Arturo Stàlteri e Michele Neri, nonché quella del cantautore Massimiliano Larocca che proporrà alcuni brani del songbook di Bob Dylan.

Figura tra le più importanti del panorama musicale planetario, Premio Nobel per la Letteratura, Bob Dylan – come disse Allen Ginsberg – ha portato “la poesia nei jukebox”, raccontando l’America, proseguendone la tradizione musicale e diventandone lui stesso parte integrante.

Da voce della controcultura del Folk Revival degli Anni Sessanta ad alchimista del sottile e selvaggio suono mercuriale del rock, passando per la straordinaria parabola della Rolling Thunder Revue e dei “Gospel Years” che lo videro “cristiano rinato”, fino a giungere alle nebbie degli anni Ottanta e alla rinascita dell’ultimo ventennio, Bob Dylan ha dato vita a uno dei più articolati percorsi artistici della storia del rock, con oltre quaranta dischi all’attivo, numerose pubblicazioni di materiali d’archivio e un’impressionante mole di concerti ogni anno.

Il libro è un piccolo, grande scrigno nel quale si intrecciano curiosità, aneddoti ed analisi critica, il tutto accompagnato da un ricco apparato fotografico.

Indirizzo: Libreria Altroquando, via del Governo Vecchio 82

Orario: ore 19.30

Eventi passati

– Presentazione di Pianeta Vegan di Antonella Tomassini

15 aprile

Domenica 15 aprile, alle ore 18.15, Antonella Tomassini, autrice di “Pianeta Vegan, riflessioni e ricette per un mondo cruelty free”, edito da Mediterranee, presenta il suo libro in occasione della prima edizione di Roma Veg in.

La presentazione del libro si svolgerà nell’ambito di una due giorni di incontri tutti dedicati alla vita vegana e a tutto ciò che le gravita attorno.

All’interno dell’Ex Mercato Rionale Torre Spaccata, associazioni e realtà, che promuovono la filosofia del biocentrismo, dove il rispetto della vita diventa il punto di partenza e non quello di arrivo, saranno pertanto pronte ad accogliere i visitatori, mettendosi, così, a disposizione per dare informazioni e indicazioni utili.

Inoltre sarà possibile incontrare volontari dell’associazionismo animalista, produttori di generi alimentari vegan, veterinari ed esperti del settore e molto altro ancora.

Indirizzo: via Filippo Tacconi 11

Orario: ore 18.15

Ingresso 5,00 euro per Roma Veg-in

– Presentazione di Come una macchina volante di Mimmo Locasciulli

17 aprile

I ricordi d’infanzia, la curiosità per la vita, la passione per la musica e il microscopio. Così apre il racconto della propria vita Mimmo Locasciulli. In Come una macchina volante (Castelvecchi) ci porta con sé nelle campagne abruzzesi, ci fa ascoltare le prime note del suo pianoforte.

Ci racconta dell’università, e delle prime contaminazioni artistiche, la voglia di entrare a far parte del Folkstudio. Un’autobiografia di dettagli e curiosità, sempre sull’onda del doppio amore che l’ha guidato nella vita: la musica e la medicina.

Intervengono: Michele Caccamo e Tiberio Timperi.

Indirizzo: Feltrinelli via Appia Nuova 427

Orario: ore 18

Ingresso libero

– Presentazione di Emma Castelnuovo di Carla Degli Esposti e Nicoletta Lanciano

18 aprile

La biografia della professoressa Emma Castelnuovo, frutto di una conoscenza diretta delle due autrici, ripercorre le tappe fondamentali della vita di una scienziata che ha rivoluzionato la didattica della matematica in Italia e nel mondo.

I suoi libri di testo hanno reso la matematica bella e comprensibile, contribuendo a far cadere il tabù della sua inaccessibilità. Con strumenti semplici, come uno spago, degli elastici o degli stecchini, ha rifondato l’insegnamento di concetti astratti calandoli nella realtà del quotidiano.

La sua vita, lunga un secolo, ha abbracciato tutto il 1900 intrecciandosi con vicende storiche che hanno determinato il suo pensiero e la sua sensibilità di insegnante.

IndirizzoLibreria Assaggi, via degli Etruschi 4

Orario: ore 18.30

– Presentazione di Da soli di Cristina Comencini

19 aprile

Alla Feltrinelli di via Appia nuova, giovedì 19 aprile, arriva Cristina Comencini per presentare il suo libro Da soli (Einaudi).

Prima esistevano due coppie. Ora ci sono quattro adulti vivi, ricchi di rimpianti, momenti tristi e rughe allegre, sconcertati da tutta questa libertà.

In Da soli (Einaudi) Cristina Comencini affida alle parole la burrasca del cuore in un passo a quattro intenso e profondo, la danza della seconda metà della vita.

Quando, volenti o nolenti, ci si avvicina all’essenza delle cose. Intervengono con l’autrice Sonia Bergamasco e Diego de Silva.

Indirizzo: Feltrinelli via Appia Nuova 427

Orario: ore 18

Ingresso libero

– Presentazione di Io, lui, noi di Dori Ghezzi

20 aprile

L’infanzia di Dori e quella di “Bicio”, che mostra come la storia sia sempre stata una sola, anche quando loro non si conoscevano. Il primo incontro, a un premio musicale vinto da entrambi, durante il quale non smettevano di guardarsi.

La nascita della figlia Luvi e la quotidianità campestre in Gallura. I mesi del sequestro, in cui a sostenerli fu proprio quel legame “fermo, limpido e accecante” che sarebbe continuato oltre il tempo.

Scritto assieme agli sceneggiatori di “Principe libero”, il film TV sul cantautore, “Lui, io, noi” è una storia privata che s’intreccia con quella pubblica. Soprattutto è il racconto intimo, commovente, a tratti perfino buffo, di un grande amore. Intervengono con gli autori Diego De Silva e Davide Jacopini

Indirizzo: Feltrinelli via Appia Nuova 427

Orario: ore 18

Ingresso libero

Eventi passati

– Presentazione di Complotto! Caos, magia e musica house: storia dei KLF di John Higgs

10 aprile

Il prossimo 10 aprile, alle 18.30, al Circolo Arci Fanfulla si presenta Complotto! Caos, magia e musica house: storia dei KLF di John Higgs (NERO, 2018). Quella dei KLF è la storia più assurda dell’intera storia del pop. All’inizio degli anni Novanta erano tra i più famosi produttori di musica house del mondo: e allora cosa li spinse a prendere un milione di sterline per poi dargli fuoco in un falò di banconote sonanti?

Era una provocazione politica? Oppure si trattava di un vero e proprio rito magico? Ma soprattutto: cosa c’entra tutto questo con le teorie del complotto sugli Illuminati, la secolare setta che segretamente governa il mondo?

A queste domande apparentemente senza senso risponde John Higgs, con un libro tanto pazzesco quanto le vicende di cui tratta. Il 10 aprile il volume edito da Nero sarà presentato con i reading di Daniele Cassandro (giornalista, Internazionale), Demented Burrocacao (folk hero, VICE), Francesco Pacifico (scrittore) e officiando un’apposita cerimonia in onore di Eris, dea del Caos.

Indirizzo: via Fanfulla da Lodi 5/A

Orario: 18.30

– Presentazione di La libertà di scegliere di Maria Giovanna Farina

11 aprile

Alla Libreria Altroquando, l’11 aprile, si presenta il libro della filosofa Maria Giovanna Farina La libertà di scegliere. Farina in un testo molto scorrevole analizza e fornisce suggerimenti per difendersi dalle persone che ci fanno soffrire e allo stesso tempo per non perdere, riconoscendole, quelle che ci amano.

L’incontro sarà occasione anche per parlare delle tematiche femminili trattate sul portale Donne Ieri, oggi e domani diretto dalla giornalista Marta Ajò con cui Maria Giovanna ha avviato da diversi anni un progetto culturale divulgativo sulle tematiche femminili più attuali.

L’autrice dialogherà con Marta Ajò e Concetta Fusco, vicepresidente Moica

Indirizzo: via del Governo Vecchio 80

Orario: 18.30

– Presentazione di Invisibile di Carla Vasio

11 aprile

Alla Libreria Assaggi, l’11 aprile, si presenta Invisibile di Carla Vasio. Ne parlano con l’autrice Giorgio Patrizi e Raffaella D’Elia. Letture a cura di Paolo Morelli.

Viviana è uno di quegli esseri umani che si portano sulle spalle la pena per i mali propri e per quelli altrui.

Erede di uomini provenienti dalle steppe asiatiche, Viviana riesce a guarire con l’imposizione delle mani anche le malattie più gravi. Non solo facoltà particolari che sembrano venire dal remoto, ma doni di elezione a cui si è predestinati, tale è la responsabilità del suo ruolo nel mondo e anche causa del suo destino di solitudine.

Una scrittrice laica la conosce e subito non può più credere soltanto a ciò che vede, sente «come si stesse dissolvendo la rassicurante consueta misura delle cose». Con una discrezione commossa ne segue le vicende e ne racconta la storia, la sua natura altra, traccia mappe avventurose oltre la realtà sensibile.

Le due donne si confrontano sui grandi temi comuni del dolore e del destino, attraverso le parole dell’una che nella narrazione appaiono risonanze dell’energia immateriale dell’altra.

IndirizzoLibreria Assaggi, via degli Etruschi 4

Orario: ore 19

– Presentazione di La sinistra che verrà. Le parole chiave per cambiare di Giuliano Battiston e Giulio Marcon

12 aprile

Ventidue parole chiave, ventidue autorevoli studiosi italiani e internazionali. Un obiettivo comune: dare forma al lessico della «sinistra che verrà». Una riflessione collettiva sui punti di crisi e di ambiguità del presente, sulle mutazioni delle società in cui viviamo, sugli strumenti per delineare una cultura politica che sappia confrontarsi con le sfide del cambiamento.

Parole vecchie e nuove – democrazia e reddito di base, femminismo, ecologia, giustizia e pace – come campi di prova sui quali misurare la capacità di affrontare le grandi questioni del nostro tempo: le migrazioni, i populismi, la globalizzazione, il cambiamento climatico, le trasformazioni del lavoro.

Rispetto al lungo dominio neoliberista, un’alternativa autentica e concreta. Un lessico rinnovato, ma fondato sulle vecchie discriminanti tra destra e sinistra: la giustizia contro il privilegio, la democrazia contro l’autoritarismo, i diritti contro lo sfruttamento, l’inclusione contro l’esclusione.

IndirizzoLibreria Assaggi, via degli Etruschi 4

Orario: ore 18.30

– Presentazione di Le Ferite originali di Eleonora C. Caruso

13 aprile

“Ci sono vite ordinarie, è giusto che ci siano, ma la tua no, la tua vita è pazzesca, è strana, è inspiegabile, è straordinaria. Siamo a Milano, negli anni di Expo. Dafne ha venticinque anni, studia medicina, è benestante, graziosa e giudiziosa, e ha un tale bisogno di essere amata da non voler capire che la sua relazione sta andando in pezzi. Davide è uno studente di ingegneria fisica al Politecnico, vive in periferia, ha la bellezza timida e inconsapevole di chi da bambino è stato grasso e preso in giro dai compagni di scuola.

Dante ha quarant’anni, è un affascinante uomo d’affari, ricco e in apparenza senza scrupoli, capace di tenerezza soltanto con la figlia Diletta. Dafne, Davide e Dante non lo sanno, ma tutti e tre hanno in comune una cosa: stanno con lo stesso ragazzo.

Si tratta di Christian: ex modello, bellissimo. Seduttivo, manipolatore, egocentrico, Christian ha in sé i mostri e la magia: è bipolare, e alterna picchi di irrefrenabile euforia a terrificanti abissi depressivi, trascinando nel suo mondo spezzato anche Julian, il fratello adolescente, per cui prova un affetto eccessivo, quasi soffocante.

Christian catalizza e amplifica come un prisma i desideri di Dafne, Davide e Dante, e le vite di questi quattro personaggi finiscono per intessersi così fittamente che nemmeno al momento della verità – e alla caduta che ne consegue – riusciranno a slegarsi.

IndirizzoLibreria Assaggi, via degli Etruschi 4

Orario: ore 18.30

– Presentazione di 1971. l’anno d’oro del Rock di David Hepworth

13 aprile

Da Assaggi si presenta 1971. l’anno d’oro del Rock di David Hepworth e con l’autore dialogherà il giornalista Federico Guglielmi. Il 1970, con lo scioglimento ufficiale dei Beatles, segna la conclusione simbolica degli anni Sessanta. Archiviata traumaticamente un’era musicale, se ne apre una interamente nuova, in un misto di aspettative e delusioni, paure e slanci creativi.

Seguendo un filo cronologico, ma arricchendo la narrazione con libere associazioni, approfondimenti o semplici curiosità, il critico inglese David Hepworth racconta eventi noti e meno noti di un anno irripetibile. La prima visita di David Bowie negli Stati Uniti, da cui scaturirà l’idea del personaggio di Ziggy Stardust. Le leggendarie sedute di registrazione agli studi A&M di Hollywood, dove negli stessi giorni vengono incisi Tapestry di Carole King e Blue di Joni Mitchell, i due capolavori del cantautorato femminile del decennio.

La nascita della prima catena di negozi di dischi su scala mondiale, la Tower Records, e quella del primo programma televisivo dedicato alla black music, Soul Train. E poi il matrimonio di Mick Jagger, l’infortunio di Frank Zappa, la morte di Jim Morrison…

Tra songwriter romantici e rockstar in fuga dal fisco, produttori avventurosi e discografici spregiudicati, ideatori di trasmissioni radiofoniche e inventori di strumenti elettronici, 1971 compone, con rigore e un tocco di nostalgia, una cronistoria inedita dell’«anno d’oro del rock».

IndirizzoLibreria Assaggi, via degli Etruschi 4

Orario: ore 19.30

– Presentazione di Non Aver Mai Finito di Dire – classici gay, letture queer di Tommaso Giartosio

13 aprile

Da Tuba Bazar si presenta il libro di Tommaso Giartosio, Non Aver Mai Finito di Dire – classici gay, letture queer (Quodlibet). Questo libro si propone di utilizzare un unico tema specifico – la trattazione letteraria dell’omosessualità – come chiave per interrogare testi molto diversi tra loro e accedere a questioni molto più vaste.

Questioni come la natura della tradizione, appunto: di cui si propone un diagramma non ad albero ma a caverna, esposto a pressioni e deformazioni. E poi l’autonomia dell’arte (ripensata sulla scorta di Colori proibiti di Mishima); l’umorismo (in Proust); il racconto di sé (attraverso Isherwood); l’etica della scrittura (con Dante e Auden).

Non mancano capitoli avventurosi come quello dedicato ai Promessi sposi, oggetto di una lettura controcorrente centrata sul rapporto tra sessualità e identità nazionale, o interventi di critica culturale come quelle sulla fenomenologia del James Bond gay portato sugli schermi da Sam Mendes.

Sotto l’avvicendarsi delle analisi letterarie – che mirano a una rigorosa onestà intellettuale – va poi gradualmente emergendo il basso continuo di una riflessione sulla realtà italiana. Così raccontare il laboratorio dello scrittore gay e la sua mutata (diminuita?) posizione culturale diventa un’occasione per mettere in luce le contraddizioni del presente, i conflitti tra ethos dominante e minoranze, i concreti vantaggi e pericoli dell’identitarismo.

Indirizzo: via del Pigneto 39a

Orario: ore 19

Eventi passati

– Presentazione de I vivi e i morti di Andrea Gentile

3 aprile

Alla Libreria Assaggi, il 3 aprile, si presenta il libro di Andrea Gentile, I vivi e i morti (Mimimum Fax) con le letture di Pasquale Panella.

A Masserie di Cristo, lungo le pendici del Monte Capraro, nel cuore di un Sud viscerale, fantasmagorico e magico, i vivi e i morti s’incontrano, talvolta senza riconoscersi.

E non sono né vivi né morti. In questo luogo inesistente e remoto, la giovane Assuntina è scomparsa, e tutto il villaggio non si dà pace.

Tebaldo costringe la piccola figlia Italia a ucciderlo, e la madre la punisce rinchiudendola in una cantina. In un infernale carcere sotterraneo un Custode meticoloso e malinconico assegna punizioni terribili a rei e innocenti e scrive lettere amareggiate a se stesso, mentre la guerra fra le fazioni del paese disarticola l’ordine già precario del mondo.

Il tempo ricomincerà ancora una volta – ma si tratta di Genesi o Apocalisse? – e un Noi collettivo, transitorio e ipnotico, potrà narrare finalmente la follia degli uomini. Esiste solo il movimento infinito, il racconto che si racconta sempre di nuovo, per i vivi e per i morti.

In questa storia ogni luce danza con le ombre, ogni spiegazione semplice e razionale dei fatti precipita in uno strapiombo di colpe oscure e inconfessabili che ci interrogano profondamente e ci scherniscono.

Con una scrittura visionaria, Andrea Gentile incanta, stupisce e scuote il lettore e, con sicurezza di sciamano, disgregando lo spazio-tempo narrativo, sposta il confine di quello che è possibile fare con la forma romanzo.

IndirizzoLibreria Assaggi, via degli Etruschi 4

Orario: ore 19

– TerraNullius legge Il grido di Luciano Funetta

5 aprile

Giovedì 5 aprile, alla Libreria Assaggi, il collettivo di scrittori TerraNullius legge ‘Il grido’ (Chiarelettere) , secondo romanzo di Luciano Funetta, già autore di “Dalle rovine”(Tunué), finalista al premio Strega 2016.

Lena Morse è impiegata in una ditta di pulizie. Giorno e notte percorre la grande città in cui il trasporto pubblico ha smesso di funzionare da anni, i defunti vengono seppelliti su internet, la segregazione sociale ha raggiunto conseguenze estreme.

Cresciuta senza l’affetto di una famiglia, Lena diventa donna in un microcosmo di alienati, ultimi reduci del lavoro manuale, bambini fantasma, individui sadici e apparizioni che popolano le sue giornate al limite della sopravvivenza.

Uno strano amore, l’inquietudine dell’esistenza, la speranza di un futuro spingono Lena a cercare risposte non più su chi è stata ma su chi diventerà, mentre il mistero di un richiamo bestiale, e da sempre innominato, sembra perseguitarla, forse per ucciderla, forse per rivelarle chi è.

Ambientato nei bassifondi di una metropoli straniante e vivida, “Il grido” conferma il talento di un narratore che ha la capacità di inventare storie prestando la voce ai nostri incubi e alle nostre paure. Con una scrittura ammaliante e attraverso personaggi sorprendenti, Funetta è abile a intrattenerci e a rivelarci quello che siamo proiettandoci in un futuro che ha già molto del nostro presente.

IndirizzoLibreria Assaggi, via degli Etruschi 4

Orario: ore 19.30

– Presentazione di Miden di Veronica Raimo

5 aprile

Il 5 aprile, alla Libreria Giufà, ci sarà la presentazione dell’ultimo romanzo di Veronica Raimo, Miden (Mondadori).

È un mattino cristallino come tanti a Miden. Una ragazza bussa alla porta di una coppia con un’accusa di abuso sessuale. L’accusato è il suo ex professore di filosofia.

La compagna del professore aspetta un figlio. Sono entrambi approdati a Miden da un paese straniero, sprofondato nel Crollo: una devastante crisi economica. Miden è la società ideale che li ha accolti, un nuovo Eden di eguaglianza e benessere, una piccola comunità laica e razionalista, tanto solidale quanto inflessibile.

Il professore e la studentessa hanno avuto una storia in passato. Ma è solo a due anni di distanza che la ragazza si rende conto di aver riportato un trauma da quel rapporto.

La denuncia scuote la felice comunità di Miden, dove ogni anomalia che ne alteri il candore viene dibattuta e corretta, ogni trauma riconosciuto e risolto per il bene comune.

Indirizzo: via degli Aurunci, 38

Orario: ore 19

– Presentazione Effe #8 Vs The FLR #3

6 aprile

Il 6 aprile alla Libreria Assaggi si terrà un incontro con due riviste letterarie. Da un lato Effe – Periodico di Altre Narratività, un’antologia semestrale di racconti inediti che, a ogni uscita, coinvolge scrittori noti e autori emergenti, affiancati da illustratori della scena internazionale.

Dall’altro, The FLR – The Florentine Literary Review, rivista letteraria bilingue in italiano e in inglese che vuol proporre al pubblico italiano e internazionale il panorama della nuova letteratura italiana, favorendone la diffusione e lo studio anche da parte dei lettori internazionali in lingua inglese.

Ne parlano Dario De Cristofaro e Francesco Scarcella insieme a Martino Baldi e Giordano Meacci.

IndirizzoLibreria Assaggi, via degli Etruschi 4

Orario: ore 19.30

– Presentazione di Anni Luce di Andrea Pomella

6 aprile

Il 6 aprile, la Libreria Altroquando ospita la presentazione del romanzo di Andrea Pomella “Anni Luce” (add editore), attualmente tra i 40 libri candidati al Premio Strega 2018.

Anni luce è tante cose insieme: un romanzo di formazione, il racconto di un viaggio su e giù per l’Europa, ma anche la storia di un’adolescenza nella quale la musica – in questo caso quella dei Pearl Jam – riesce a incarnare, e volte anche attutire, il senso di estraneità che la vita ci fa provare mentre ci affacciamo all’età adulta.

Ma Anni luce è anche il racconto di un’amicizia fatta di silenzi eloquenti riempiti dalle note di una chitarra, delle sbronze in compagnia, delle serate vissute come se non ci fosse niente da perdere. Insomma, di quell’abbandono disperato e gioioso insieme che solo quell’età sa incarnare.

Indirizzo: Libreria Altroquando, via del Governo Vecchio, 82

Orario: ore 20

Etichette:

Non perderti un evento a Roma!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!