Pubblicato in: Evergreen Guide

Parchi a tema a Roma e nel Lazio: da Cinecittà World al Bosco di Bomarzo

Alessio Cappuccio 3 settimane fa
parchi divertimento a roma
Foto: Flickr - Walt Stoneburner

Sicuramente Roma è una città che va molto orgogliosa della sua Storia, quella con la “s” maiuscola, forse anche troppo, ma ciò non significa affatto che non sia proiettata anche verso il futuro: non ci sono solo monumenti da conservare e resti dell’antica civiltà romana da proteggere dall’azione erosiva del tempo, ma anche strutture più moderne dedicate al divertimento (come d’altro canto lo era il Colosseo, per quanto con modalità che non condividiamo più).

Tra i tanti luoghi deputati all’intrattenimento che Roma e il Lazio possono vantare ci sono i parchi a tema. Abbiamo dunque pensato di raccogliere in questa guida tutte le informazioni utili riguardanti quelli più famosi e prestigiosi, in modo da rendere più semplice e immediata una visita durante il weekend, con i bambini o anche in un gruppo di adulti.

Cinecittà World

Via di Castel Romano, 200

Sito a Castel Romano, il parco a tema nato per volontà di Luigi Abete, Aurelio De Laurentis e Diego Della Valle è unico nel panorama italiano: il tema ricorrente, come suggerisce esplicitamente il nome, è quello del mondo del cinema e della televisione.

L’esperienza che si fa all’interno della struttura è quella di una vera e propria immersione nella realtà dei film più famosi di Hollywood, garantita dalle oltre 30 attrazioni e dalle scenografie disegnate nientedimeno che dal premio Oscar Dante Ferretti, che sorgono sul terreno che una volta ospitava gli studi cinematografici Dinocittà.

Jurassic War, il Cinetour, I-Fly, Velocità Luce, Il Treno del West, Ben-Hur, La Guerra dei Mondi e Horror-House sono alcune delle novità degli ultimi anni, alle quali si affiancano spettacoli dedicati al musical, al Far West, ai trucchi del cinema horror o alla magia.

Per conoscere il calendario delle aperture e gli orari si rimanda al sito ufficiale costantemente aggiornato.  I biglietti vanno dai 24 euro della tariffa intera ai 19 della ridotta con possibilità di abbonamenti stagionali e pacchetti famiglia. Per i lettori di Roma Weekend sono però previsti sconti e promozioni.

cinecittà world

Rainbow Magicland

Via della Pace, Valmontone

Con un totale di 38 attrazioni, il parco divertimenti Rainbow Magicland sito a 20 minuti da Roma (a Valmontone) si presenta come una versione in grande del più classico dei luna park, gravitante attorno al grande lago centrale.

Merito anche di attrazioni adatte solo ai più coraggiosi come Mystica, le montagne russe Shock e la Horror House Demonia, ma è anche particolarmente indicato per i più piccoli grazie a giostre meno esigenti quali PopPalla, La Ruota Magica, il Pixie River e Ronny il Ragno

Il biglietto a data fissa parte da 24 euro, mentre il biglietto open da 31 euro e l’apertura completa (quindi durante tutta la settimana) va dal 4 maggio al 9 settembre: successivamente la struttura rimane aperta nei weekend fino a novembre. Per il calendario si rimanda al sito ufficiale.

Eur Park

Piazza Pakistan

Chi è invece alla ricerca di un’alternativa sportiva al classico divertimento “passivo” può gettarsi sul grande parco all’aperto che sorge all’Eur, per un totale di 2100 metri quadrati di verde suddivisi in due aree principali, l’Adventure Park e l’Energy Park.

Nella prima è possibile praticare alcune attività come i percorsi tecnici TreeTop, previa imbragatura, l’arrampicata, il tiro con l’arco e tutta una serie di strutture dedicate a pallavolo, ping-pong, calcio balilla, volano, bocce e percorso baby-marines.

Più spericolata ancora l’Area Energy che prevede attività come il Surf Skate, il Laser Tag, il Soft Archery, il Pump Track, l’allentamento del Boot Camp, il biliardino umano del Soccer Fun e il calcio insaponato del Soccer Soap.

La maggior parte delle attività hanno un biglietto singolo dal costo variabile (per i quali si rimanda al sito ) mentre il biglietto di solo ingresso è di 4 euro. Gli orari di apertura vanno dal 1° Novembre al 31 Marzo dalle ore 10:00 alle ore 18.30 tutti i giorni della settimana e dal 1° Aprile al 31 Ottobre dalle ore 10:00 alle ore 20:00 tutti i giorni della settimana.

Sacro Bosco di Bomarzo

Località Giardino, Bomarzo (Viterbo)

Sacro Bosco, Parco dei Mostri, Villa delle Meraviglie: sono tanti i nomi con cui è noto questo parco che sorge alle falde del Monte Cimino. Progettato dal principe Vicino Orsini e dall’architetto Pirro Ligorio nel 1552, il parco è ampiamente conosciuto non solo per i raffinati giardini all’italiana, le fontane e le terrazze, ma sopratutto per le sculture, grottesche e sorprendenti, che costellano il boschetto.

Mostri, draghi, soggetti mitologici e animali esotici fanno capolino tra una casetta pendente, un tempietto funerario, fontane, sedili e obelischi, il tutto all’insegna di un’iconologia fitta di simboli che sfugge alle regole del tempo e che ancora oggi risulta misteriosa.

Il parco è aperto tutto l’anno e il biglietto d’ingresso è di 10 euro (intero) e di 8 euro (per bambini da 4 a 13 anni); previsti sconti anche per disabili, scolaresche e gruppi. Per informazioni e prenotazioni si raccomanda di visitare il sito ufficiale e di chiamare il numero 0761924029 o scrivere alla mail info@parcodeimostri.com

parchi divertimenti roma bomarzo

Castrum Legionis

Via Clarice Tartufari, 2, Castel di Decima

Impossibile però dimenticarci che ci troviamo a Roma, e dunque la Storia ci raggiunge anche in questa guida. A Castrum Legionis, struttura che sorge all’interno della riserva naturale di Decima Malafede, va infatti in scena la ricostruzione storica-ambientale per grandi e piccini, in primis, come suggerisce il nome, legata ai legionari romani.

L’associazione culturale e sportiva che gestisce il parco si descrive come “specializzata nello studio, ricerca e sperimentazione riguardante la genesi e lo sviluppo degli eserciti di Roma attraverso i secoli con particolare attenzione dedicata agli aspetti ambientali e naturalistici”: nella pratica si svolgono programmi interattivi che spaziano dall’antica Roma al Medioevo, passando per la seconda guerra mondiale.

Nel parco si può dunque seguire un percorso ludico-didattico durante il quale ci si esercita nell’uso dell’arco, del gladio e dello scudo, ma si potranno gustare anche prodotti biologici e ascoltare musiche del passato.

Per informazioni i numeri telefonici 065072852 e 3287025956 e l’indirizzo mail info@castrumroma.it