Pubblicato in: Trasporti

Sciopero generale dell’8 marzo a Roma: orari, modalità e fasce di garanzia

sciopero 8 marzo roma
Foto: Flickr - Jorge González

L’8 marzo 2018 verrà celebrata la Festa della donna ma la giornata sarà anche caratterizzata da uno sciopero generale indetto dai sindacati SLAI COBAS, USI, USI-AIT, USB e USI SURF, che rivendicano i diritti dei lavoratori e nello specifico di quelli appartenenti al genere femminile.

Saranno diversi i settori coinvolti da questa grande manifestazione a carattere nazionale: tra questi i più importanti sono quelli della scuola e dei trasporti. Ovviamente anche a Roma i lavoratori incroceranno le braccia, con possibili disagi per tutti coloro che dovranno servirsi di aerei, treni e mezzi pubblici.

Sciopero 8 marzo Roma: le motivazioni

La sigla sindacale USB ha fatto sapere di volersi unire alle rivendicazioni dell’associazione Non Una Di Meno e nel comunicato stampa rilasciato si legge che l’agitazione avrà come obiettivo ostacolare “ogni discriminazione di genere e ogni forma di violenza maschile sulle donne. […] In tutte le città d’Italia ci saranno azioni, picchetti, piazze tematiche, presidi durante la mattina e cortei pomeridiani, nonostante il diritto di sciopero – già duramente sotto attacco in questo paese – l’8 marzo dovrà sottostare alle limitazioni imposte dalle franchigie elettorali, che impediscono ad alcuni settori di fermare la produzione nei 5 giorni che seguono il voto del 4 marzo.”

Sciopero 8 marzo: aerei

A rischio voli e partenze. Si inizia con Alitalia, il cui personale manifesterà per tutta la giornata, a partire dalla mezzanotte fino alle 24; a loro si associano i dipendenti di Meridiana Fly e Air Italy per un numero ridotto di ore, solo 4, dalle 12 alle 16, in base a quanto stabilito dal sindacato Confael Assovolo; stesso monte ore, ma orario differente 8dalle 13 alle 17) per i dipendenti di ENAV.

Il consiglio è quello di monitorare i voli presso il sito dell’aeroporto e della compagnia di volo di riferimento, facendo particolare attenzione alle tratte nazionali. Per quanto riguarda Ciampino e Fiumicino la protesta coinvolgerà i lavoratori di Aviation Services, che protesteranno per tutto la giornata dell’8 marzo, con disagi per i viaggiatori.

Sciopero 8 marzo: treni

In questo caso lo sciopero dei dipendenti di Trenitalia e Italo che afferiscono a Usb e Usi durerà 21 ore, ovvero dalla mezzanotte del 7 marzo fino alle 9 di sera.

Trenitalia come di consueto assicura servizi minimi di trasporto, nonché alcuni treni a lunga percorrenza, mentre le Frecce dovrebbero essere garantite e a prova di cancellazioni. I treni che hanno iniziato il tragitto a sciopero iniziato sono obbligati ad arrivare a destinazione, se raggiungibile entro un’ora dall’inizio della manifestazione; gli altri invece si fermeranno nelle stazioni precedenti. Imperativo controllare il sito dell’azienda prima di mettersi in viaggio.

Per quanto riguarda Italo si consiglia di monitorarne il sito.

Sciopero 8 marzo: Atac

A Roma il trasporto pubblico gestito da Atac si fermerà per un totale di 21 ore, ovvero dalla mezzanotte del 7 marzo fino alle 21 dell’8, come richiesto dagli aderenti da Usb. Possibili cancellazioni e ritardi per tram, metro e autobus: molto probabile la chiusura delle tre linee della metropolitana e della Roma-Lido. Previsti disagi per chi si serve delle ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo nonché per tutti coloro che fanno uso dei mezzi della Roma Tpl che coprono le aree periferiche.

Le fasce di garanzia previste sono quelle consuete, ovvero dall’inizio del servizio fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20.

Etichette:

Non perderti un evento a Roma!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!