Pubblicato in: Trasporti

Sciopero dei trasporti del 6 luglio a Roma: tutte le informazioni utili

Alessio Cappuccio 2 settimane fa
sciopero trasporti roma 6 luglio 2018
Photo credit: Nicola since 1972 on Visual Hunt / CC BY
[AGGIORNAMENTO 4 luglio]: L’agitazione di 24 ore che avrebbe coinvolto i mezzi di Atac e Roma Tpl, indetta da Ugl, è stata differita a data da destinarsi. Cancellato dunque uno dei due scioperi, rimane l’agitazione di 4 ore indetta da Cambia-Menti M410, dalle 8.30 alle 12.30.

Ancora disagi per i viaggiatori che desiderano percorrere la Città Eterna. A quasi un mese da quello dell’8 giugno, venerdì 6 luglio 2018 un doppio sciopero dei trasporti rischia di mettere in ginocchio Roma.

Il sindacato Ugl ha infatti indetto un’agitazione di 24 ore, mentre i lavoratori che afferiscono alla sigla Cambia-Menti m410 incroceranno le braccia per 4 ore, dalle 8.30 alle 12.30.

Lo sciopero di Ugl ha valore regionale, e si propone di porre l’attenzione sulla richiesta di maggiore sicurezza da parte dei dipendenti (proprio come quello precedente): a essere interessate non saranno solo bus, tram e le ferrovie Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo e Termini-Centocelle gestite da Atac, ma anche le linee periferiche servite da Roma Tpl.

Sciopero del 6 luglio 2018: fasce di garanzia

Come riferisce Atac, il servizio sull’intera rete verrà garantito nei consueti orari delle fasce di garanzia, ovvero dalle prime corse sino alle ore 8.30 e quindi dalle ore 17 alle ore 20.

Sciopero dei trasporti del 6 luglio 2018: il servizio notturno

Non sono invece garantiti i servizi delle linee notturne di bus e della 913 nella notte tra il 5 e il 6 luglio.

Ugualmente in forse nella notte tra il 6 e il 7 luglio il servizio delle linee A, B/B1, C della metropolitana e delle linee di superficie 8 e 115. Nella stessa data, però sarà invece regolare il servizio dei bus notturni e, dalle ore 24, della linea 913.

Si registra anche la possibilità che nelle stazioni metroferroviarie non possa essere garantito il funzionamento delle biglietterie, di ascensori, montascale o scale mobili.

Sciopero a Roma: possibili percentuali di adesione

Atac ha fornito le cifre riguardanti le adesioni dei precedenti scioperi, forse anche per scongiurare preoccupazioni eccessive (anche se si tratta di due e tre anni fa, rispettivamente).

Il 20 maggio 2016, lo sciopero di 4 ore indetto da Cambia-menti M410 ha fatto registrare un’adesione 29.8% per il servizio di superficie e del 26.6% per il servizio metroferroviario.

Il 17 aprile 2015 lo sciopero di 24 ore indetto da Ugl fece registrare un’adesione del 32.2% per il servizio di superficie e del 16.4% per il servizio metroferroviario.

Sciopero mezzi Roma venerdì 6 luglio 2018: come rimanere aggiornati

Per restare sempre aggiornati sullo stato della circolazione dei mezzi pubblici a Roma, è possibile controllare l’account ufficiale Twitter di Atac oppure il sito dell’azienda, che pubblica notizie in tempo reale.

Sciopero mezzi Roma venerdì 6 luglio 2018: le alternative

Per ovviare agli evidenti disagi dello sciopero, vi consigliamo alcune valide alternative per non restare a piedi. L’auto è sempre la prima scelta, si sa, ma se proprio non ne avete una non disperate: Roma offre diversi servizi di car sharing.

Almeno tre le opzioni a vostra disposizione: il Car Sharing RomaCar2Go o il servizio EnJoy. Inoltre potete farvi dare un passaggio in scooter grazie all’app Scooterino.

Etichette: