Pubblicato in: Libri

L’ospite d’onore e Neghentopia: i libri a Roma di gennaio 2018

Lucilla ChiodiLucilla Chiodi 3 giorni fa
libri roma
foto di Oscar Chevrllard. fonte: Unsplash

Nella settimana degli eventi letterari a Roma che va dal 20 al 26 gennaio 2018 vi proponiamo una scelta degli incontri da non perdere.

Tante le presentazioni di libri questa settimana. Si inizia alla Libreria Assaggi con la presentazione de L’ospite d’onore della scrittrice americana Joy Williams, considerata una delle maestre indiscusse del racconto americano, sabato 20 gennaio.

Da non perdere, il 23 gennaio, la presentazione della ristampa di Elementi di critica omosessuale di Mario Mieli alla Feltrinelli della Galleria Alberto Sordi. Lo stesso giorno, segnaliamo la presentazione di Canto d’ira e d’amore per l’Ungheria di Alberto Mondadori all’Accademia d’Ungheria.

Ecco gli incontri letterari della settimana che non potete proprio mancare a Roma nel nostro nuovo #spiegonelibri di gennaio 2018.

– Presentazione de L’ospite d’onore di Joy Williams

20 gennaio

Joy Williams è una tra le più importanti scrittrici americane viventi, eppure risulta ancora poco popolare nel nostro Paese.

Per festeggiare l’uscita della raccolta di racconti L’ospite d’onore, la casa editrice Edizioni Black Coffee ha scelto di organizzare un viaggio all’interno del suo immaginario, con la presentazione del libro alla Libreria Assaggi.

Sarà affrontata la sfera personale, che la vede legata a nomi di autori famosi (pur mantenendosi caparbiamente distante dalle scene mondane). Il lato prettamente artistico che la riconosce come una delle maestre indiscusse del racconto americano. Infine, conosceremo il libro rimasto per lungo tempo lontano dall’Italia, ora tradotto e pubblicato.

A condurre la serata ci sarà Marta Ciccolari Micaldi, accompagnata dall’ospite d’onore Nadia Terranova.

Indirizzo: Libreria Assaggi, via degli Etruschi 4

Orario: 19.30

Ingresso libero

– Incontro con l’autore di La Malora di J D Raudo

20 gennaio

La Malora è, al tempo stesso, un libro e il quarto disco della Trilogia del Fallimento. La Trilogia nasce come racconto musicale della band bolognese Marnero, di cui J.D. Raudo è la voce, la chitarra e l’autore dei testi.

I primi due capitoli narrano le sconfitte e i mostri che un personaggio (“Io”) deve affrontare durante e dopo una sciagura (Naufragio Universale, 2010) in cui si è persa ogni identità e ogni punto di riferimento, e la successiva deriva nichilista (Il Sopravvissuto, 2013) alla ricerca di un impossibile salvezza. Nell’ultimo capitolo, La Malora (2016), “Io” è costretto per la prima volta all’incontro con altri sopravvissuti (“Noi”).

Indirizzo: Inferno Store, via Nomentana 113

Orario: ore 17

Ingresso libero

–Presentazione di Undisclosed Desires

20 gennaio

L’incredibile storia di un risveglio alla vita tra amore, amicizia e omosessualità. Sabato 20 gennaio si svolgerà a Roma la presentazione del romanzo “Undisclosed desires”, esordio letterario di Rebecca Palazzolo.

Indirizzo: Mondadori, via Piave 18

Orario: ore 17

Ingresso libero

– Presentazione di Canto d’ira e d’amore per l’Ungheria

23 gennaio

Alle ore 19 all’Accademia d’Ungheria si terrà la presentazione della traduzione ungherese del poema Canto d’ira e d’amore per l’Ungheria di Alberto Mondadori (editore, giornalista, scrittore), scritto nel gennaio-marzo del 1957 subito dopo i fatti del 1956 e pubblicato nel 1959 a cura di Verona Edizioni di Camaiore.

La versione ungherese, tradotta da Endre Szkárosi (A harag és a szeretet éneke Magyarországért) con la prefazione di Péter Sárközy è stata pubblicata nel 2017 a cura della Pen Club Ungheria. Interverranno: Francesca Bernardini (Sapienza Università di Roma), Géza Szocs (Presidente della Pen Club Ungheria) e Endre Szkárosi (poeta, professore ordinario presso l’Università degli Studi ELTE di Budapest).

Indirizzo: via Giulia 1

Orario: ore 19

Ingresso libero

– Presentazione della ristampa di Elementi di critica omosessuale di Mario Mieli

23 gennaio

Viene finalmente ristampato Elementi di critica omosessuale di Mario Mieli, testo fondamentale che prende le mosse dalla tesi di laurea in filosofia morale dello stesso autore, morto suicida nel 1983.

Il libro sarà presentato alla Feltrinelli da Francesco Paolo Del Re. Interverranno: Sebastiano Secci (Presidente Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli) Dario Accolla, Enrico Salvatori, Francesco Gnerre, Franco Buffoni, Gianni Rossi Barilli, Mariano Lamberti, Silvia De Laude.

La proposta di Mieli, illustrata nel libro e sperimentata in prima persona con coerenza estrema, è un’utopia da vivere, partendo dal presupposto che la liberazione dell’eros nelle sue forme neglette e represse è il solo serio antidoto al predominio mortifero della Norma e del capitalismo.

Si tratta, dice Mieli, di aprire una breccia nella psiche mutilata dalla dittatura della normalità per lasciar emergere la transessualità sepolta in ciascuno di noi, “l’ermafroditismo originario e profondo di ogni individuo”. Questa opera di liberazione è alla base di un percorso di dissolvimento e ricomposizione dell’identità umana che mira al conseguimento di una nuova soggettività androgina e pansessuale.

Temi di questo genere fanno di Mieli un anticipatore di molte riflessioni successive che, a partire dagli anni ottanta, hanno rimesso in gioco le categorie della sessualità in nome di una visione creativa dei concetti di genere e identità sessuale.

Elementi di critica omosessuale, a cura di  Gianni Rossi Barilli e Paola Mieli, include in appendice saggi di Teresa De Lauretis, Simonetta Spinelli, Tim Dean, David Jacobson, Christopher Lane e Claude Rabant: studiosi di diversa estrazione e diverse nazionalità che trovano importante l’incontro con Mario Mieli e il suo pensiero. L’evento è in collaborazione con il Circolo Mario Mieli.

Indirizzo: Via V.E. Orlando 78/8

Orario: ore 18

Ingresso libero

– Presentazione di Quello che non sono mi assomiglia di Gianluca Giraudo

23 gennaio

Presentazione del romanzo Quello che non sono mi assomiglia di Gianluca Giraudo. Dialoga con l’autore Ilaria Scognamiglio. Lettura di brani a cura di Edoardo Camilletti.

Il libro parlo di Ignacio, un uomo di mezza età, un padre e un marito esemplare, uno stimato professore. Un giorno, all’improvviso, scompare. Nessuno sa dove possa essere finito: non ne hanno idea l’ex moglie, i figli, tutte le persone che, a vario titolo e in misure e gradi diversi, hanno avuto contatti e relazioni con lui.

Tutti si interrogano su questa scomparsa che ha incrinato un equilibrio. L’indagine, le supposizioni, le ipotesi però smuovono qualcosa nelle anime di ognuno dei personaggi costringendoli a fare i conti con la loro esistenza, con nodi irrisolti, lati oscuri e non detti sepolti nel profondo. Quello che non sono mi assomiglia è un romanzo corale, polifonico, che dell’incessante ricerca della felicità fa il suo perno narrativo e la sua poetica.

Indirizzo: Giufà Libreria Caffè, via degli Aurunci 38

Orario: ore 19.30

Ingresso libero

– Presentazione di Chi sono io? di Concita De Gregorio

25 gennaio

Nell’ambito di Libri a Mollo, a Libri&Bar Pallotta Concita De Gregorio presenterà Chi sono io? Autoritratti, identità, reputazione A dialogare con l’autrice ci sarà la regista e fotografa Cecilia Mangini.

In Chi sono io? l’autrice ha compiuto una lunga ricognizione nel territorio della fotografia femminile interrogando, e interrogandosi, sul senso e il valore di un gesto: quello dell’autorappresentazione. Una ricerca che nasce dall’osservazione attenta d’immagini e fotografie realizzate, nel tempo, soprattutto da donne fotografe.

Indirizzo: Piazzale di Ponte Milvio 23

Orario: ore 19

Ingresso libero

– Presentazione di Neghentopia di Matteo Meschiari

26 gennaio

Sabato 26 gennaio Matteo Meschiari presenterà alla Libreria Assaggi Neghentopia (Exòrma edizioni). Ne parlerà con l’autore Simone Sauza, mentre saranno esposte alcune illustrazioni di Rocco Lombardi tratte dal libro.

Un mondo al crepuscolo. Un ragazzino che uccide e che dimentica di farlo. Deserti di polvere, vagabondi notturni, paesaggi sconvolti. Mentre una Bestia misteriosa li insegue, Lucius e il suo passero vanno dritti verso la notte. Senza speranza. Perché il piccolo assassino è tutto ciò che resta dell’umanità, un passaggio di testimone oltre le terre del nulla.

Il testo è corredato da 26 illustrazioni in bianco e nero di Rocco Lombardi. Immagini di grande forza che rendono perfettamente tangibili il mondo allucinato dei personaggi, la tensione della narrazione, la vacuità del deserto.

Indirizzo: Libreria Assaggi, via degli Etruschi 4

Orario: 19.30

Ingresso libero

– Presentazione de Italia e Austria nella Mitteleuropa tra le due guerre

12 gennaio

Venerdì 12 gennaio all’Istituto Storico Austriaco, la principale e rinomata istituzione di ricerca della Repubblica d’Austria all’estero, ci sarà la presentazione del libro Italia e Austria nella Mitteleuropa tra le due guerre di Maddalena Guiotto e Helmut Wohnout.

La questione dell’Alto Adige tra le due guerre mondiali, l’influenza del fascismo sulla politica interna austriaca, il ruolo del Vaticano e la campagna militare abissina alcuni tra i temi del libro.

Maddalena Guiotto è una storica i cui principali interessi di ricerca sono la storia delle relazioni italo-austriache e italo-tedesche nel XIX e XX secolo, la storia contemporanea austriaca, italiana e tedesca, Alcide De Gasperi, la storia dei territori di lingua italiana all’interno della monarchia asburgica dal 1866.

Indirizzo: viale Bruno Buozzi 111

Orario: ore 17

Ingresso Libero

– Presentazione de La Figura Dell’Aec

12 gennaio

Venerdì 12 gennaio alla libreria La Pecora Elettrica ci sarà la presentazione del Libro di Simona Guglielmucci edito da Alpes Italia: “La figura dell’AEC. L’assistente educativo culturale dall’assistenza alla facilitazione degli alunni con bisogni educativi speciali“.

Parteciperanno Simona Guglielmucci, autrice del libro. Francesca Andronico, Psicologa, psicoterapeuta, curatore editoriale Alpes. Stefania Stellino, presidente ANGSA LAZIO e Cecilia D’Elia, Assessore alle Politiche Sociali e Sanitarie II Municipio.

Indirizzo: Via delle palme 158

Orario: dalle 17 alle 19

Ingresso libero

– Presentazione di Roma, alla conquista del West

14 gennaio

Domenica 14 gennaio, a Lo Yeti, ci sarà la presentazione di Roma, alla conquista del West – Dalla fornace al mattone finanziario edito da DeriveApprodi e scritto da Antonello Sotgia e Rossella Marchini. Un libro sulla devastazione di Roma città vetrina: architetture meravigliose, famose in tutto il mondo, che si trasformano in “business park”, luoghi che dividono il territorio da chi lo abita.

Una città “in offerta” a un turismo di massa dissennato e distruttivo. La sfiducia a un ritorno della città pubblica, a una nuova geografia degli spazi dell’abitare.

Ma per i due autori, profondi conoscitori della sua architettura e della sua urbanistica, vi è ancora possibilità per il sogno di un cambiamento. E in questo libro lo raccontano.

Con parole, inchieste, narrazioni, viaggi. Fornendo dati, mappe e disegni tematici, ci conducono all’interno di un territorio che vuole resistere a chi intende mercificare l’intera vita dei suoi abitanti. La rinascita di Roma può cominciare solo dall’invenzione e sperimentazione di nuove forme di vita quotidiana capaci di ribellarsi all’ordine sociale vigente.

Indirizzo: via Pesaro angolo via Perugia

Orario: dalle 12

Ingresso libero

– Presentazione de Il dizionario dei gesti

15 gennaio

Il gennaio, allo Sparwasser, ci sarà la presentazione de Il dizionario dei gesti, curato da Lilia Angela Cavallo. Un libro che è prima di tutto una collezione ossessiva dei modi con cui il nostro corpo vuole disperatamente prender parte al dialogo, al confronto, allo scontro.

È il tentativo di catalogare il grande numero di gesti che usiamo e di cui non ci rendiamo conto; perché li usiamo davvero tutti e loro sono davvero tanti. È poi un’opera didattica che si incarica di raccogliere con metodo scientifico il significato che il gesto aggiunge alle parole, il significato che le cambia, il significato che si sottintende, senza giudizio morale, senza troppa censura, ma con rispetto parlando. Una guida per chi non li conosce e li vuole imparare. Un album fotografico per chi li pratica da tempo.

Indirizzo: via del Pigneto 215

Orario: ore 19

Ingresso libero con tessera Arci

– Presentazione de Il Montecristo Comunista

16 gennaio

Martedì 16 gennaio alle ore 17.30 alla Casa delle Traduzioni si terrà la presentazione libro Il Montecristo Comunista di Noémi Szécsi, edito da Mimemis Edizioni, nella collana Elit.European Literature, con la traduzione di Claudia Tatasciore.

Intervengono: Noémi Szécsi (autrice), Claudia Tatasciore (traduttrice), Cinzia Franchi (Università degli Studi di Padova), István Puskás (direttore dell’Accademia d’Ungheria in Roma). Il libro ripercorre la storia ungherese che va dalla Repubblica dei Consigli alla rivoluzione del ’56 ed è contemporaneamente un romanzo familiare, perché il protagonista è il bisnonno della narratrice.

L’intreccio tra la linea storica e quella familiare è estremamente significativo, mantiene viva la domanda della generazione presente su un passato che risulta ancora faticoso e gravoso comprendere e digerire.

Noémi Szécsi è nata nel 1976 a Szentes, in Ungheria. Si laurea a Budapest in inglese e finlandese: a Helsinki scrive il suo romanzo d’esordio, Finnugor vampir (2002), durante gli studi di antropologia culturale, convincendo sin da subito il pubblico e la critica. Con il suo secondo romanzo, Kommunista Monte Cristo (2006), ha ricevuto il Premio Letterario dell’Unione Europea 2009. Voce di rilievo della narrativa ungherese contemporanea. Noémi Szécsi ha all’attivo diversi altri romanzi e volumi di non-fiction.

Indirizzo: via degli Avignonesi, 32

Orario: ore 17.30

Ingresso libero

– Presentazione de L’enigma dell’ermellino di C.C.Omell

7 gennaio

Domenica 7 gennaio all’associazione Culturale Sinopie si terrà la presentazione del libro per bambini di C.C.Omell, L’enigma dell’ermellino.

Durante una visita al museo, Andrea e Gaia, due ragazzi di undici e otto anni, finiscono in un buio deposito, dove incontrano una donna vestita in abiti rinascimentali.

Si tratta di Cecilia Gallerani, la dama con l’ermellino di Leonardo da Vinci, evasa dalla propria cornice perché allertata dall’assenza del suo animaletto. I bambini si offrono di aiutare la strana signora nella ricerca dell’ermellino scomparso, ma la storia ben presto si complicherà.

Indirizzo: Associazione Culturale Sinopie,Piazza Margana, 39

Orario: dalle 16 alle 17.30

– Poesia a Corviale

10 gennaio

Proseguono gli appuntamenti alla Libreria Renato Nicolini intitolati Poesia a Corviale. L’iniziativa è nata nel 2014 per ripensare un’area considerata tradizionalmente “ai margini”, o rappresentazione di un certo degrado urbano, come è appunto Corviale. Nel corso degli incontri, i partecipanti possono portare le proprie poesie (di solito ogni secondo mercoledì del mese).

Nell’appuntamento del 10 gennaio ci saranno Angelo Filippo Jannoni Sebastianini e Carla De Angelis a colloquio con Lucianna Argentino e Acquelibere Ensemble.

Indirizzo: Biblioteca Renato Nicolini, Via Marino Mazzacurati, 76

Orario: dalle 16.30

– Presentazione di Fatti ad immagine d’Io di Carla Guidi

11 gennaio

All’interno della rassegna Rassegna di poeti contemporanei a cura di Roberto Piperno, verrà presentato il libro Fatti ad immagine d’Io (Ebook, Reti Di Dedalus – Onyx Editrice, 2016) di Carla Guidi. Presentano Marco Palladini, poeta, drammaturgo e attore e Pietro Zocconali, sociologo e giornalista. Letture dell’Autrice e di Marco Palladini

Indirizzo: Biblioteca Nelson Mandela, via La Spezia 21

Orario: dalle 17

– Presentazione di Simmetrie di Ambra Somaschini

12 gennaio 

Il 12 gennaio alla Libreria Assaggi ci sarà la presentazione di Simmetrie, edito da Baldini & Castoldi e scritto da Ambra Somaschini, giornalista di “Repubblica”.

Olympia, protagonista del romanzo, vuole che nella sua vita ci siano due uomini. Per una questione di simmetria. Ma anche per una forma piuttosto marcata di bipolarità. Sposa Keral e ama Gérard. Incontra Gérard in una camera senza vista, dove consuma il suo amore ossessivo – un’attrazione chimica che diventa dipendenza, droga, stupefazione. La moglie di Gérard, Sabine, aspetta un figlio dal seme di uno sconosciuto e Keral subisce le attenzioni dell’antiquaria Clarissa.

Il gioco di coppie e di intersezioni acquista via via una ridondanza che non si placa mai, come se amare ed essere amati obbedissero a un progressivo spostamento di tasselli, che all’intarsio perfetto lascia seguire febbre e disordine. E allora il gioco simmetrico si complica, soffre, si spezza per poi riguadagnare una nuova forma di geometria degli affetti, della cura.

Di stanza in stanza, da quella oscura della passione a quella inondata di luce della clinica, alla camera senza pareti in cui Olympia, a New York, rinsalda i legami di grandi famiglie arcipelago, la storia dipana emozioni, snodi, potenzialità, deliri, condivisioni – ma soprattutto una ricerca di simmetria sentimentale che sembra obiettivo e malìa, destino e strategia, malattia e racconto: in una parola, vita.

Indirizzo: Libreria Assaggi, via degli Etruschi 4

Orario: dalle 19.30

– Presentazione de I Ditteri

12 gennaio 

Direzione Anagnina. Non c’è turista o romano che non abbia letto almeno una volta questa scritta, sulle banchine della metropolitana linea A della capitale. Ed è qui che arriva anche il romanzo di Marco Visentin dal titolo I ditteri (Licosia editore), venerdì 12 gennaio alle ore 17.45, alla Biblioteca Raffello in via Tuscolana 1111, a Roma.

Si tratta del terzo appuntamento romano nella rete delle biblioteche comunali dopo quelli di Valle Aurelia e di Testaccio, e il sesto in assoluto se si considerano anche le due presentazioni presso gli spazi autogestiti del Casale Podere Rosa e dell’ex-mercato di Torrespaccata, e quella alla libreria indipendente Equilibri.

Gli incontri testimoniano l‘interesse riscosso da questo romanzo che parla di una studiosa di insetti che svolge ricerche sulla possibile telepatia tra le mosche, all’interno di un mondo distopico dove nulla è come sembra.

Indirizzo: Biblioteca Raffaello, via Tuscolana 1111

Orario: dalle 17.45

– Presentazione di ßàà lóñ Afrĭkà? Poesie di Ndjock Ngana

12 gennaio

Il 12 gennaio ci sarà la presentazione del libro di poesie ßàà lóñ Afrĭkà? di Ndjock Ngana. Il poeta è nato in Camerun nel 1952 e nel 1973 ha lasciato il suo paese per trasferirsi in Italia. Ha seguito la strada dell’impegno politico, sociale, culturale per la conservazione delle culture africane e per la diffusione delle altre culture.

Alla presentazione del suo libro, edito da VIS, oltre all’autore Ndjock Ngana, parteciperanno:

Emanuela Chiang, responsabile progetti Corno D’Africa, VIS – Volontariato Internazionale per lo Sviluppo; Oliviero Bettinelli, responsabile Area Pace e Mondialità, Caritas.

Presenta il professor Massimiliano Fiorucci, direttore del Dipartimento di Scienze della Formazione Università degli Studi Roma 3.

Indirizzo: Biblioteca Nelson Mandela, via La Spezia 21

Orario: dalle 17.30

Etichette: