Pubblicato in: News

Musica, solidarietà e folclore: gli eventi a Roma nel weekend dal 4 al 6 gennaio 2019

Anna TatananniAnna Tatananni 11 mesi fa
eventi roma weekend
Photo AT

La ricorrenza dell’Epifania “tutte le feste le porta via” e tanto vale allora chiudere in bellezza le festività natalizie approfittando dei tanti eventi organizzati per l’occasione.

Nella calza appesa al camino del nostro #spiegoneweekend trovate i suggerimenti su tutto quello che proprio non potete perdervi, soprattutto in famiglia e per la gioia dei più piccoli, nella Capitale da venerdì 4 a domenica 6 gennaio 2019.

Inoltre non mancate di consultare la nostra guida sui musei e siti aperti a Roma con Domenica al museo.

Eventi weekend

Concerto dell’Epifania 2019

Chiesa di San Giuda Taddeo – Largo Città dei Ragazzi 1, Roma

Sabato 5 Gennaio la Fondazione Opera Nazionale per le Città dei Ragazzi presenta il “Concerto dell’Epifania 2019”, un evento di musica e solidarietà con la collaborazione dell’Orchestra Papillon e dell’Associazione Nazionale Zampogne Italia.

Le libere offerte raccolte durante la serata saranno devolute a sostegno della attività della Fondazione ONCR.

Orario: ore 17.30

Sito web 

Viva la Befana

Via della Conciliazione, Roma

Domenica 6 gennaio i Re Magi di “Viva la Befana” 2019 porteranno i tradizionali simbolici doni delle famiglie a Papa Francesco, il corteo storico folcloristico con centinaia di figuranti in costumi d’epoca, bande musicali, cavalli e fantasiose scenografie rappresenterà storia, cultura, tradizioni, prodotti e risorse del Centro Abruzzo.

La manifestazione, entrata a far parte del folclore di questa giornata festiva, è organizzata da un Comitato organizzatore di “serventi” volontari, coordinati dall’Associazione Europae Fami.li.a. (Famiglie Libere Associate d’Europa) in collaborazione, quest’anno, con il Comune di Sulmona.

Prima del Corteo, alle ore 9.00, da due diversi punti della Capitale partiranno le “famiglie in bicicletta” precedute da tre simpatiche Befane a bordo di auto d’epoca.

Orario: ore 10

La Zampogna a Roma

Auditorium Parco della Musica – via Pietro de Coubertin – Roma

Domenica 6 gennaio all’Auditorium Parco della Musica si terrà una grande festa a chiusura del Natale per festeggiare nel giorno dell’Epifania tra zampogne, pive, ciaramelle, pifferi e tamburelli.

Il concerto, promosso dall’Orchestra Popolare Italiana nell’ambito de La Chiarastella, chiude il programma della XXV edizione del Festival La Zampogna di Maranola (LT).

Una occasione imperdibile per ascoltare antiche melodie di novene e pastorali eseguite con strumenti musicali dal grande fascino, per partecipare a balli popolari sulle zampogne e per vedere all’opera giovani musicisti che portano avanti e rinnovano un’importante tradizione.

Orario: 11

Biglietti: intero 8 euro

Sito web 

Epifania con la Pedalata brucia panettoni

Top Bike rental – via Labicana 49, Roma

Domenica 6 gennaio lo store Top Bike rental di via Labicana, propone una giornata della Befana alternativa e divertente: la “Pedalata brucia panettoni” per le vie di Roma.

Orario appuntamento: ore 10

Costo partecipazione: 10,00 euro

Chi non è munito di bici potrà noleggiarla direttamente sul posto, al costo di 15,00 euro per una bici classica e di 25,00 euro per una bici elettrica, compresi casco e lucchetto.

Prenotazione tramite mail (indicando se si necessita del noleggio): info@startrekk.it

Festa della Befana in piazza Navona: Amatrice e gli stand solidali

Piazza Navona

La tradizionale Festa della Befana di piazza Navona ospita giostre, bancarelle con le tradizionali calze della Befana, giochi, dolci, ciambelle, mele caramellate e, naturalmente, il carbone per i bambini birichini.

Tre stand del mercatino sono messi a disposizione del Comune di Amatrice per promuovere la ripartenza socio-economica dei cittadini colpiti dal sisma dell’agosto 2016, nell’ottica di una tutela concreta delle attività agroalimentari di tradizione locale.

Eventi per bambini a Roma

Tutto quello che dovete sapere sulle iniziative per bambini nella capitale lo trovate nel nostro #spiegonebambini.

Attività al Museo Civico di Zoologia

Museo Civico di Zoologia – via Ulisse Aldrovandi 18, Roma

Anche per la Festa della Befana, domenica 6 gennaio, la Cooperativa Myosotis propone un nuovo modo di vivere il Museo caratterizzato dall’utilizzo di differenti strumenti, approcci e forme comunicative capaci di coinvolgere i più piccoli con le loro famiglie.

  • Scienza in Famiglia – “Animali nella Calza!”. Un piacevole appuntamento per bambini dai 3 ai 4 anni, genitori, nonni e zii alla scoperta degli animali del Museo per ornare e decorare una stravagante calza della Befana.
    Durata: 1 ora
    Orario d’inizio: 10.30
    Costo: 7,50 euro
  • ScienzOfficina – “Una Calza Bestiale”. Per bambini dai 5 anni in su che con creatività e immaginazione realizzeranno la più stravagante delle calze.
    Durata: 1 ora
    Orari: 15 e 16.30
    Costo: 7,50 euro

Info e Prenotazioni: 06 97840700

La Befana al Castello di Bracciano

Castello Odescalchi di Bracciano – via del lago 1

Il 6 gennaio la Compagnia Teatro Helios, in collaborazione con il museo del Castello Odescalchi di Bracciano, propone un percorso animato dedicato ai bambini tra storia, favole e leggende.
È un’ottima occasione per una gita fuori porta con i più piccoli che, all’interno dell’antico maniero, saranno spettatori e protagonisti del leggendario racconto: “Il re del lago e la principessa Artemisia”.

Orari: ore 15

Biglietti: 15 euro. Bambini da 0 a 3 anni (non compiuti) gratuito. Prenotazione Obbligatoria: info@teatrohelios.it – 06 99900016 – 329 3106062

Sito Web 

Mostre

Lo #spiegonemostre offre una scelta diversificata delle mostre a Roma.

Ovidio. Amori, miti e altre storie

fino al 20 gennaio 2019, Scuderie del Quirinale – Via XXIV Maggio 16 

Tra gli autori della latinità, Publio Ovidio Nasone è sicuramente uno dei più amati; i suoi versi, che parlino d’amore, di miti o delle storie degli dèi restituiscono sempre a ognuno l’immagine di un mondo vivo e culturalmente dinamico. Ma cosa hanno in comune la scrittura e l’immagine? Come sottolineare l’importanza delle parole attraverso le opere? Come raccontare l’importanza nella storia occidentale di un poeta come Ovidio attraverso altre arti, altri artisti, altre forme?

La mostra delle Scuderie del Quirinale costruisce un percorso tematico che affronta la vita di Ovidio e l’influenza della sua opera letteraria sia sulla sua epoca che sull’Occidente arrivando fino ai giorni nostri. Oltre 200 opere tra affreschi e sculture antiche, preziosissimi manoscritti medievali e dipinti di età moderna accompagneranno il racconto della vita del poeta e dei temi al centro dei suoi scritti: l’amore, la seduzione, il rapporto con il potere e il mito.

All’interno delle sale espositive delle Scuderie si snoderanno diversi percorsi di visita tra opere, parole ed esperienze di laboratorio; in città un ricco programma di incontri, letture e approfondimenti permetterà di scoprire e riscoprire la complessità dell’universo ovidiano.

Orari: da domenica a giovedì dalle 10.00 alle 20.00; venerdì e sabato dalle 10.00 alle 22.30

Biglietti: Intero € 15,00; Ridotto € 13,00

Picasso. La scultura

fino al 3 febbraio 2019, Galleria Borghese – Piazzale Scipione Borghese 5

La prima mostra in Italia dedicata al Picasso scultore: pensata come un viaggio attraverso i secoli, seguendo il filo cronologico dell’interpretazione plastica delle forme, l’evento presenta 56 capolavori del grande maestro realizzati dal 1905 al 1964, fotografie di atelier inedite e video che raccontano il contesto in cui le sculture sono nate.

Fu durante il suo viaggio a Roma e a Napoli nel 1917 che Picasso ebbe modo di confrontarsi per la prima volta in situ con la scultura dell’antichità romana, con il Rinascimento, ma anche con le pitture murali pompeiane. Una visita alla Galleria Borghese gli permise di studiare le sculture di Bernini, del quale ritrovò le opere anche nella Basilica di San Pietro in Vaticano, che gli svelò inoltre il Michelangelo della Cappella Sistina.

La mostra alla Galleria Borghese tiene conto della sua esperienza di contatto con l’arte italiana per tornare a riflettere su grandi temi legati alla pittura e soprattutto alla scultura dal Rinascimento in avanti.

Orari: dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 19.00

Biglietti: Intero € 15,00 (13,00 + 2,00 di prenotazione); Ridotto € 8,50 (6,50 + 2,00 di prenotazione)

Talent Prize 2018

dal 15 dicembre al 13 gennaio 2019 – Mattatoio La Pelanda, Teatro 2 e Foyer, ingresso Piazza Orazio Giustiniani 4

La XI edizione del Talent Prize, il premio internazionale di arti visive organizzato da Inside Art e ideato da Guido Talarico, promosso da Roma Capitale come ogni anno rappresenta un momento di ricognizione sulla produzione artistica attuale.

La mostra vede l’esposizione dell’opera vincitrice dell’edizione 2018 del premio – Skies#3 di Corinna Gosmaro – insieme ai lavori dei 9 finalisti e di coloro che si sono aggiudicati i premi speciali. Il Premio dedicato al Prof. Emanuele è andato a Siavash Talaei, artista iraniano, con l’opera Ritratto (Portrait), un dipinto che ingloba in sé un vocabolario reale e fittizio, mescolando immagini prese dalla storia con riferimenti del tutto irreali.

L’esposizione, a cura di Elena Pagnotta e Fabrizia Carabelli, si presenta come un percorso eterogeneo che mostra quelle che sono le ricerche e le tecniche sperimentate negli ultimi anni dagli artisti under 40. Un panorama vasto ed esaustivo che dà spazio a installazioni, sculture, dipinti, video e lavori sonori che dialogano in modo armonico nelle due ampie sale del museo capitolino. Nelle sale saranno allestiti anche i lavori dei nove finalisti.

Orari: dal martedì alla domenica, dalle ore 14:00 alle ore 20:00.

Ingresso libero

Spettacoli Teatrali

Se siete in cerca di spettacoli teatrali nella capitale, non perdetevi il nostro #spiegoneteatro

Studio da Le Baccanti

Teatro India, fino al 5 gennaio

Emma Dante affronta Euripide portando in scena Studio da Le Baccanti,nel suo stile fisico, sfacciato, possente, confrontandosi con uno dei testi più sanguinari dell’antica tragedia greca. Lo spettacolo nasce da uno studio svolto come saggio di diploma degli allievi dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico.

Nella tragedia di Euripide, Dioniso, in collera con Penteo che non riconosce la sua natura divina, rende folli le donne tebane che si ritirano sul monte Citerone per celebrare i suoi riti. Insistendo Penteo nel non considerare divino Dioniso, il dio lo invita a travestirsi da donna per andare ad assistere ai riti delle baccanti, che infine, invasate, lo sbranano. Emma Dante sceglie di portare in scena la traduzione di Edoardo Sanguineti, che disegna un lavoro dal profilo plurale e dai meccanismi ben congegnati.

Lo spettacolo si apre sulle donne fuggite sul monte, ferine e avvolte in pellicce, pericolose. Sopra di loro, una schiera di teste mozzate. L’anima tribale della messa in scena si viene a delineare lungo lo spettacolo nei corpi seminudi, a tratti sgraziati, nelle immagini fortemente dissonanti, nei sentimenti inquieti che attraversano i personaggi, costruendo una struttura punteggiata di sottolineature che evidenziano il tema della violenza delle relazioni fra i sessi.

Biglietti: intero 20 euro – ridotto 16

Orari :tutte le sere ore 20; 27/30 dicembre/3 gennaio ore 17; 24/25/26/31 dicembre e 1/2 gennaio riposo

Gagmen di Lillo & Greg

Teatro Olimpico, fino al 6 gennaio

Dopo il grande successo de L’uomo che non capiva troppo, tornano al Teatro Olimpico gli spumeggianti Lillo&Greg con un nuovo e sfavillante “varietà” da loro scritto e diretto.

Gagmen ripropone ulteriori cavalli di battaglia della famosa coppia comica tratti, questa volta, non soltanto dal loro repertorio teatrale ma anche da quello televisivo e radiofonico come “Che, l’hai visto?” (rubrica cult del famigerato programma radiofonico 610 condotto dai due) e “Normal Man” che vede Lillo&Greg nei panni di due super eroi particolari!

L’umorismo colto e sagace della storica coppia comica torna sul palco, più forte che mai, con pillole esilaranti di risate concentrate. Il titolo parla chiaro: la forma più basica e diretta della comicità di Lillo&Greg, gli sketch, essenza più pura del divertimento, depurati da qualsiasi orpello narrativo. Una lettura della realtà colta e intramontabile che non teme confronti stilistici o temporali grazie al suo stretto legame con le attitudini umane più viscerali e per questo immutabili e sempre attuali.

Indirizzo: Piazza Gentile da Fabriano, 17

Orario: martedì, giovedì, venerdì e sabato ore 21, mercoledì ore 17.30; domenica ore 18

Ingresso: da 46 a 24 euro

Cinema a Roma

Gli eventi cinematografici più importanti a Roma li trovati nel nostro #spiegonecinema.

Animazioni d’autore a Cinecittà si mostra

Studi di Cinecittà – Roma, Via Tuscolana 1055, dal 23 dicembre al 6 gennaio

Torna Animazioni d’Autore la speciale rassegna sul film di animazione per ragazzipromossa da Istituto Luce Cinecittà. A partire dal 23 dicembre e fino al 6 gennaio, dodici giornate, tante quante quelle che legano tradizionalmente il Natale all’Epifania, saranno scandite da proiezioni aperte a tutto il pubblico in visita a Cinecittà si Mostra, l’esposizione permanente che permette di visitare i mitici studi di Via Tuscolana.

Programma

  • Venerdì 4 gennaio Kirikù e la strega Karabà Ore 15.00 regia di Michel Ocelot Francia
  • Sabato 5 gennaio Ore 15.00 L’isola dei cani regia di Wes Anderson Usa
  • Domenica 6 gennaio Ore 15.00 Vip, mio fratello superuomo regia di Bruno Bozzetto Italia

Biglietti: l’ingresso alle proiezioni e ai laboratori è gratuito e incluso nel costo del biglietto della mostra.

  • Adulti 15,00 euro
  • Bambini (da 6 a 12 anni) 7,00 euro
  • Sotto ai 5 anni gratis
  • Biglietto Famiglia 40,00 euro (valido per 2 adulti + 2 ragazzi fino ai 18 anni)

A qualcuno piace classico

Palazzo delle Esposizioni, dal 30 ottobre al 28 maggio

Giunta all’ottava edizione, la rassegna A Qualcuno Piace Classico ripropone la formula vincente che l’ha resa uno degli appuntamenti imprescindibili per tutti gli amanti del cinema della capitale. Anche quest’anno, infatti, tornano alla ribalta 15 capolavori del passato, presentati come sempre in pellicola 35mm e a ingresso libero fino a esaurimento posti, per riscoprire sul grande schermo cineasti di genio come Ozu, Lynch, Dreyer, Preminger, Bresson, Boorman e molti altri.

Promossa dal Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, dall’Azienda Speciale Palaexpo e da La Farfalla sul Mirino, la manifestazione prende il via martedì 30 ottobre con un gioiello firmato da Woody Allen, La rosa purpurea del Cairo, omaggio alla magia di una Hollywood che non c’è più e al cinema come sogno a occhi aperti. La seconda proiezione in calendario è uno degli eventi speciali di questa edizione, La madre dei Re di Janusz Zaorski: capolavoro girato nel 1982 e bandito per anni dal regime comunista, verrà proiettato in una rara copia 35mmproveniente dall’archivio dell’Istituto Polacco di Roma, nell’ambito dei festeggiamenti per i cento anni della Polonia moderna.

Tra gli altri eventi spiccano la serata dedicata a Per un pugno di dollari di Sergio Leone, in programma il 30 aprile 2019, giorno del trentennale della scomparsa del regista romano, e la proiezione di Sono nato, ma… film muto di Yasujirō Ozu, considerato tra gli esiti più alti del maestro giapponese e accompagnato dal vivo al pianoforte dal Maestro Antonio Coppola.

Grande spazio avrà poi quest’anno il cinema americano degli anni Settanta, con alcuni dei titoli memorabili di quella stagione eclatante, da Un tranquillo week-end di paura di Boorman al mitico (e introvabile) Pink Flamingos di John Waters, dall’esordio di Terrence Malick, La rabbia giovane, all’impegnato Conrack di Martin Ritt. La Hollywood classica sarà rappresentata da due dei suoi artefici più dotati, Preston Sturges con Lady Eva e Otto Preminger con Anatomia di un omicidio, mentre Perfidia di Robert Bresson e Gertrud di Dreyer terranno alta la bandiera del cinema d’autore europeo più intransigente.

Per i “nuovi” classici scenderanno in campo infine tre titoli divenuti negli anni oggetto di culto: Velluto blu di David Lynch, La zona morta di David Cronenberg, tratto da Stephen King, e Il ventre dell’architetto di Peter Greenaway, che il 28 maggio chiuderà la rassegna anche con il suo formidabile omaggio alla bellezza immortale di Roma.

Programma

Indirizzo: via Nazionale 183

Ingresso: gratuito

Orario: ore 21

Eventi gastronomici

#spiegonefood: la nostra guida agli eventi gastronomici nella Capitale.

Ballo country al Fort Apache

4 gennaio 2019Fort Apache Steak House Capannelle

Serata Ballo country, redneck party dalle 20 alle 23.30. Organizzata da Go West, la serata ha come tema il mondo redneck e prevede  abbigliamento campagnolo, montano e in generale trasandato. Durante la serata è prevista una cena con menù alla carta (prenotazione indispensabile al numero 347 7185076).

Ingresso libero dopo cena, con obbligo di consumazione. Dalle 22 musiche e balli.

Fico Market

6 gennaio, Bar Fico – via della Pace 34

Nelle sale del ristorante si ospita un market di design, vintage e alto artigianato con sunday bruch.

Previsti 30 stand, musica e concerto jazz: il tutto a entrata libera. Questo il programma:

  • Ore 11.00 – Opening & Brunch
  • Ore 15.30 – Fin des jeux

Marco Messina (99 Posse) + Anna Mancini a Na cosetta

6 gennaio, Via E. Giovenale, 54 

Electronic set with guitar live. Cena e concerto dalle 20. Prenotazioni tavoli per cena: 06.45598326

Un duetto ricco di beat e virtuosismi quello tra Marco Messina, fondatore dei 99 Posse, produttore e sound designer specializzato in strumenti musicali elettronici, e la giovanissima Anna Mancini, chitarrista e compositrice partenopea che sulla chitarra riesce a dare spazio al tapping, abbinato ad un accompagnamento ritmico percussivo, agli armonici artificiali, all’impiego di diverse accordature alternative.

Party della Befana

5 gennaio, Lungotevere Ripa, 3

Party della Befana nel salone della Dimora Pamphilj e nella sala del lavatoio delle suore.

Aperture ore 20.30. Aperitivo e piano bar e a seguire discoteca. Per info e prenotazioni 3426188095 e 3921409898

Menu aperitivo: focaccine miste, tempura vegetale, selezione di salumi e formaggi, quadrotti di polenta al taleggio, lasagnetta al forno, risotto al radicchio, mezze maniche alla amatriciana, straccetti rucola e pachino, patate al forno, verdure grigliate, dessert

Concerti

4 gennaio

Riccardo Fassi Hammond Quartet – Casa del Jazz (ore 21; Biglietti da € 10.00)

Gege’ Munari Trio – Charity Café (ore 22; Biglietti €8)

5 gennaio

Max Dedo – Auditorium Parco della Musica (ore 21; Biglietti da € 18.00)

Flowing Chords – Auditorium Parco della Musica (ore 21; Biglietti da € 10.00)

Etichette: