Pubblicato in: Guide

Roma e Lazio: i luoghi speciali aperti grazie alle Giornate FAI d’Autunno

Anna TatananniAnna Tatananni 2 settimane fa
Giornate FAI 2019 Primavera Roma
Foto: Wikipedia - Michael aus Halle

Sabato 12 e domenica 13 ottobre tornano le tanto attese Giornate FAI d’autunno con l’apertura al pubblico di 700 luoghi del patrimonio storico, artistico e paesaggistico del nostro Paese.

La missione del FAI è quella di proteggere la bellezza, tutelando e valorizzando luoghi speciali che tutto il mondo ci invidia e l’iniziativa è una imperdibile occasione per conoscere luoghi di straordinario interesse.

I siti, generalmente inaccessibili, sono aperti e visitabili con un piccolissimo contributo anche a Roma e nelle province del Lazio.

Giornate FAI d’Autunno a Roma: i siti

Grazie all’iniziativa, anche nella capitale, sarà possibile visitare alcuni tra i più preziosi palazzi e beni culturali:

  • Avvocatura dello Stato e Biblioteca Angelica
  • Caserma dei Corazzieri del Quirinale
  • Corte Suprema di Cassazione – Il Palazzaccio
  • S. Onofrio al Gianicolo e Museo Tassiano
  • Tribunale Supremo Militare – Palazzo Cesi
  • Museo Storico dell’Arma dei Carabinieri
  • Tivoli – Parco di Villa Gregoriana

Avvocatura dello Stato e Biblioteca Angelica

Il complesso di Sant’Agostino in Campo Marzio racchiude in sé tre importanti realtà: l’Avvocatura Generale dello Stato, l’organo statale istituzionalmente preposto alla tutela legale delle pubbliche amministrazioni, l’Angelica, la prima biblioteca pubblica in Italia dal ricchissimo patrimonio comprendente manoscritti latini, greci e orientali, incunaboli, cinquecentine, rarissime incisioni e carte geografiche; e il convento dell’Ordine agostiniano.

Caserma dei Corazzieri del Quirinale

La Caserma dei Corazzieri sul Quirinale occupa una parte del complesso monastico annesso alla chiesa di Santa Susanna che nel 1870 passò al demanio. Sarà possibile visitare non solo gli ambienti ad uso dei Corazzieri – le scuderie, la selleria, il maneggio coperto, il corridoio delle corazze e la cappella – ma anche lo straordinario complesso archeologico messo in luce negli anni ’60 che comprende un tratto delle antiche mura serviane e parte di un ninfeo di epoca neroniana abbellito da una preziosa decorazione a mosaico in pasta vitrea.

Corte Suprema di Cassazione – Il Palazzaccio

Il Palazzo di Giustizia di Roma, sede della Corte Suprema di Cassazione, fu costruito tra il 1888 e il 1910 su progetto dell’architetto Calderini. L’edificio, chiamato dai Romani “Il Palazzaccio”, esprime il progetto del Ministro Guardasigilli Giuseppe Zanardelli di realizzare un vero e proprio “Tempio alla Giustizia”. Molti furono gli artisti coinvolti nella realizzazione del programma decorativo, iconografico e simbolico: un “popolo” di statue accompagnato da arredi lignei, vetrate, apparati di illuminazione e da drappeggi.

S. Onofrio al Gianicolo e Museo Tassiano

La Chiesa di Sant’Onofrio al Gianicolo fu costruita sul sito dell’oratorio fondato nel 1419 dal beato Nicola da Forca Palena. Di aspetto rinascimentale, ma con richiami gotici, la chiesa fu arricchita nel tempo dall’opera di grandi maestri come Antoniazzo Romano, Baldassarre Peruzzi, Giovanni Battista Ricci, Claudio Ridolfi. Antistante la chiesa è presente il portico, con storie della vita di San Gerolamo dipinte dal Domenichino, e la secentesca Cappella della Madonna del Rosario, dalla facciata barocca decorata da Agostino Tassi. Dal chiostro si accede alle stanze dove soggiornò e morì, nel 1595, Torquato Tasso, sepolto proprio nella chiesa, e che oggi costituiscono il Museo Tassiano.

Tribunale Supremo Militare – Palazzo Cesi

Il Palazzo, costruito per la ricca famiglia di mercanti fiorentini dei Gaddi, nel 1567 fu acquistato da Angelo Cesi prendendo la denominazione di “Palazzo Cesi”. Federico Cesi, detto il Linceo nel 1603 fondò l’Accademia dei Lincei che ebbe qui la prima sede. Il palazzo ospitava il primo Orto Botanico di Roma e un’importante collezione di antichità alcune delle quali sono ancora in loco. Successivamente il Palazzo ha visto cambiare diversi proprietari e funzioni fino al 1940 quando il palazzo passò al Ministero della Guerra e divenne sede del Tribunale Militare. Dopo aver ospitato per 35 anni il Tribunale Supremo Militare e la Procura Generale Militare, oggi accoglie il Consiglio della Magistratura Militare e gli uffici giudiziari militari superiori.

Museo Storico dell’Arma dei Carabinieri

La palazzina in stile neoclassico affaccia su Piazza del Risorgimento e ospita il Museo Storico dell’Arma dei Carabinieri. Le divise, le armi, i documenti, le opere d’arte di grandi artisti dell’Ottocento e del Novecento raccontano non solo due secoli della storia dell’Arma, dal 1814, anno in cui fu istituito il Corpo dei Carabinieri Reali, fino ai giorni nostri, ma anche della Storia del nostro Paese, della quale si ricordano le pagine più gloriose e drammatiche.

Parco Villa Gregoriana – Tivoli, Roma

Il sito, voluto da Papa Gregorio XVI per sistemare il vecchio letto del fiume Aniene, è stato recuperato e riaperto al pubblico nel 2005 grazie al FAI. Il Parco Villa Gregoriana è immerso nel bosco tra le vestigia di costruzioni antiche, dirupi e verdi radure illuminate dal sole.

Giornate FAI d’Autunno: le mete fuori Roma

Per i residenti in altre province del Lazio e per i romani che hanno voglia di una gita fuori porta alla ricerca di luoghi suggestivi e stimolanti non c’è che l’imbarazzo della scelta:

A Castrocielo (Frosinone)

  • Anfiteatro
  • Arco di Marcantonio
  • Chiesa della Madonna dei sette dolori
  • Chiesa San Rocco
  • Chiesa di San Tommaso
  • Chiesa di Santa Lucia
  • Edificio Absidato Tempio di Diana
  • Metateca
  • Monacato di Villa Eucheria –Criptoportico
  • Museo archeologico
  • Porta Romana
  • Porta San Lorenzo
  • Teatro
  • Tempio Maggiore – Capitolium
  • Terme Centrali
  • Torre Quadrata

A Terracina (Latina)

  • Area del Foro Emiliano
  • Capitolium
  • Cattedrale San Cesareo
  • Favisse del Tempio Maggiore e Mosaici pavimentali
  • Museo “Civico Pio Capponi”
  • Palazzo della bonificazione Pontina
  • Teatro Romano dell’antica colonia di Terracina

In provincia di Rieti

  • Villa di Tito – Terme di Tito (Castel Sant’Angelo)
  • Palazzo della Comunità (Cittaducale)
  • Terme di Vespasiano (Cittaducale)
  • Museo Civico (Cittareale)
  • Borgo Antico: Chiesa di San Valentino, Archivio Storico, Chiesa di S. Maria Assunta, Borgo Nobile, Sartoria medioevale (Roccantica)
  • Chiesa di Piè di Rocca e Torre (Roccantica)
  • Oratorio di Santa Caterina d’Alessandria (Roccantica)

Per i dettagli delle aperture, gli orari, gli indirizzi, le istruzioni e i contributi suggeriti:

Provincia di Roma

Provincia di Rieti 

Provincia di Frosinone

Provincia di Latina 

Per approfondire la conoscenza del FAI e delle sue iniziative e per chi voglia iscriversi (anche on line) per condividerne i valori e per fruire delle tante convenzioni riservate agli iscritti consultare il sito ufficiale.

Per le mostre in corso a Roma vi consigliamo di consultare il nostro #spiegonemostre.

 

Etichette: