Pubblicato in: News

Roma Veg-In, Yoga e danza: gli eventi a Roma nel weekend dal 13 al 15 aprile

Lucilla ChiodiLucilla Chiodi 2 settimane fa
eventi roma weekend
fonte: Flickr foto di Bert Kaufman

Per non perdervi il meglio di questo weekend a Roma che va da venerdì 13 a domenica 15, vi proponiamo come di consueto un compendio degli eventi più interessanti che animeranno la Capitale.

Per gli orfani di Cinemadays, che ha permesso di andare al cinema a soli 3 euro per 4 giorni, suggeriamo  una passeggiata all’aria aperta visitando il TuliPark.

Per chi invece non vuole rinunciare a concerti, teatro, sagre ed eventi per bambini, eccovi tutto quello che davvero non potete perdervi questo weekend.

Eventi nel weekend

B School Surprise

15 aprile

Ultima serata della stagione della rassegna “BurlAsque Upload”, iniziata a ottobre scorso.

Da allora, sul palco del Teatro Portaportese, sono passati tanti artisti: da ballerini, a clown, a cantanti, ad attori, a maghi, ma soprattutto burlesque performer, riconosciute in Italia ma soprattutto all’estero come tra le migliori.

Ricordiamo, infatti, la partecipazione di Albadoro Gala, Scarlett Martini, Nuit Blanche. La presenza costante del burlesque in questo format ha dimostrato che quest’arte non è mero e semplice intrattenimento limitato ad uno “streaptease”, ma è elemento e contenitore di tutto ciò che per il senso comune è Arte nel senso più alto del termine.

La produzione di BurlAsque Upload, ad opera di Lizzy Brown, aveva questo obiettivo e soprattutto avvicinare al burlesque, riportandolo in teatro, dove è nato, anche le persone digiune o ignare della sua esistenza.

Domenica 15 aprile ore 21.30 ci sarà la serata di chiusura con tanti attesissimi ospiti.

Indirizzo: Teatro Portaportese, via Portuense, 102

Orario: 21.30

Ingresso: spettacolo 12 + tessera 2 euro

Yoga della risata

14 aprile

Il 14 april sarà il giorno dello Yoga della Risata, in diverse città italiane tra cui anche Roma. Ridere, si sa, fa bene alla salute. PinAndGo, in collaborazione con Spazio Tan’atara e con la

Laughter Yoga Teacher Suriano Erika Nadia, ha deciso di coinvolgere tutte le famiglie in un

evento speciale, per liberare le proprie emozioni e applicare i 4 principi della gioia, che sono

giocare, ballare, ridere, cantare.

La terapia della risata è molto utile per un sano sviluppo emotivo, per migliorare la resistenza

fisica, la concentrazione, l’attenzione, per sviluppare autostima e creatività

A Roma l’appuntamento sarà presso la Scuola Piccolo Circo Volavoilà Via dei Pescatori snc dalle ore 11 alle ore 12.30, e alla Casa dei Bambini di via della Stazione di Prima Porta 16, dalle ore 16 alle ore 17.30.

Komplizen Reloaded per Aprile in Danza

13 aprile

Secondo appuntamento al Teatro Palladium con Aprile in Danza. Venerdì 13 aprile di scena è la prestigiosa compagnia svizzera zeitSprung composta da Meret Schlegel & Kilian Haselbeck che metterà in scena lo spettacolo Komplizen RELOADED, in cui danzatori e musicisti europei, africani e asiatici balleranno insieme.

Lo spettacolo vuole riflettere la complessità della nostra epoca, con la lotta costante per la sopravvivenza all’interno di una collettività pur mantenendo le proprie radici e senso di appartenenza. Amore, tenerezza, buonumore, trasformazioni, sviluppi inattesi e, soprattutto, tanta danza. Tutto in unico, straordinario spettacolo.

Indirizzo: Teatro Palladium, piazza Bartolomeo Romano

Orario: ore 21

Ingresso: intero 15 euro; ridotto 10 euro; studenti 5 euro

Eventi per bambini a Roma

#spiegonebambini: in questa guida troverete tutti gli eventi nel weekend, a Roma, per i vostri bambini

Illuminating Poetry

Keats-Shelley House – Piazza di Spagna 26, Roma

Sabato 14 aprile l’Associazione ARTandSEEK organizza una visita-laboratorio alla Keats-Shelley House in occasione della mostra “Illuminating Poetry”.

I bambini rifletteranno su come Phoebe Anna Traquair, ispirata dagli illuminatori del quindicesimo secolo, fu capace di esprimere emozioni attraverso l’uso sapiente di linee e colori e avranno poi la possibilità di “illuminare” loro stessi una poesia.

Durante la visita i bambini dai 6 ai 12 anni verranno stimolati ad esprimere le proprie idee, attraverso domande a risposta aperta, con attività pratiche legate alle opera d’arte analizzate. Allo stesso tempo i bambini avranno la possibilità di fare pratica della lingua inglese assorbendo nuovi vocaboli ed espressioni in un contesto giocoso.

Orario: ore 15:30

Contributo: Bambini 15,00 euro (incluso ingresso al museo e materiali); 5,00 euro tessera socio per il 2018

Prenotazione obbligatoria: info@artandseekforkids.com; 3315224440. Sito web.

Scienza divertente e Museo Game

Museo Civico di Zoologia – Via Ulisse Aldrovandi 18, Roma

Il museo propone per i bambini attività che affrontano tematiche scientifiche attraverso allestimenti e giochi educativi:

Sabato 14 aprile – “Animali luminosi e creature degli abissi”: Per scoprire, attraverso giochi luminescenti, prove al buio e originali esperimenti, gli animali che si “illuminano” lucciole e pesci abissali, calamari, meduse, gamberetti e persino alcuni funghi che hanno l’abilità di produrre una luce caratteristica.

Orari: 15:30 (5–7 anni); 16 (8–11 anni)

Durata: 90 min

Biglietto: 10,00 euro a bambino

Domenica 15 aprile – Museo Game.“Predatori sottomarini”: Per i bambini dai 5 agli 8 anni giocare tra gli ambienti ricostruiti in Museo, a far fronte a diversi imprevisti e cercare il miglior percorso per scovare e individuare le creature più temute della barriera corallina.

Orari: 15 – 16 – 17

Durata: 45 minuti

Biglietto: 7,00 euro a bambino

Prenotazioni: 06 97840700; attivita@museodizoologia.it.
Sito web.

Capitan Calamaio e il libro magico

Teatro Sistina – via Sistina 129, Roma

Domenica 15 aprile, il Sistina ed EduCreativa presentano “Capitan Calamaio e il libro magico” tratto dall’omonimo libro di Lenina Giunta e Massimiliano Micheli, ed. Progedit.

Lo spettacolo, patrocinato da Comune di Roma e Biblioteche di Roma, è adatto a tutta la famiglia e promuove l’amore per la lettura, per la musica, per le arti e per la scienza, diffondendo un messaggio di pace e di rispetto per la natura.

Orario: ore 11

Biglietti: adulti 22,00 euro, bambini fino ai 12 anni 12 euro.

Eventi gastronomici

Festival Internazionale della Zuppa a Roma

15 aprile

Domenica 15 aprile, al Casale Garibaldi sede de La Città dell’Utopia (Via Valeriano 3F, San Paolo, Roma,) si terrà l’undicesima edizione del Festival Internazionale della Zuppa di Roma.

Il Festival nasce nel 2001 nella città di Lille. Da allora si è diffuso capillarmente in tutta Europa, così come la zuppa che è un piatto celebrato in tutte le tradizioni culinarie del mondo, seppur con varianti.

Piatto semplice e popolare, la zuppa può essere preparata con gli ingredienti più umili e basilari e risultare comunque unica e gustosissima.

Indirizzo: via Valeriano, 3f

Orario: dalle 10 in poi

Roma Veg-In: il mondo vegan a 360°

14 e 15 aprile

Dal 14 al 15 aprile, a Roma, si terrà un festival interamente dedicato alla cucina vegana. Roma Veg-In Roma sarà una intensa due giorni di incontri, workshop, mostre, proiezioni e molto altro ancora tutta incentrata sulla scelta di vita vegana e su quanto intorno ad essa gravita.

Sarà possibile incontrare volontari dell’associazionismo animalista, produttori di generi alimentari vegan, veterinari ed esperti del settore e molto altro ancora.

Indirizzo: Ex Mercato Rionale Torre Spaccata, in Via Filippo Tacconi 11

Ingresso: € 6,00, (5 € comprensivo di tessera associativa annuale valida fino al 31 dicembre 2018 + 1€ sarà devoluto a un rifugio in difficoltà)

Sagra del carciofo

Dal 13 al 15 aprile

A Ladispoli tutto è pronto per la nuova Sagra del Carciofo Romanesco. Da venerdì 13 a domenica 15 aprile 2018 si terrà la 68esima edizione del grande evento gastronomico, a cui parteciperanno diverse regioni d’Italia e durante la quale si potranno assaggiare molti prodotti tipici.

Il carciofo romanesco sarà il grande protagonista: sano, genuino, ricco di benefici per la salute, è anche molto buono e si può usare in moltissime gustose ricette.

Venerdì 13 aprile saranno allestiti gli stand e i settori espositivi della XIII Fiera Nazionale, che propone anche Piazza dei Sapori d’Italia con prodotti tipici di Abruzzo, Friuli, Lazio, Campania, Piemonte, Marche, Puglia, Sardegna, Sicilia e Veneto.

Non mancherà la solidarietà, visto che comune e Pro Loco hanno offerto gratuitamente alla Pro Loco di Amatrice uno stand dove proporre la pasta all’amatriciana. La giornata si concluderà con l’Antonello Venditti Tribute Band.

Sabato 14 aprile oltre agli stand, aperti dalle ore 9.30, e a dibattiti, ci saranno anche esibizioni di danza, animazione musicale, concerti, cabaret e una sfilata carnevalesca con il Re Carciofo.

Domenica 15 aprile, infine, mostra di pittura, concorso delle sculture di carciofi, premiazione delle Pro Loco, concerto e spettacolo pirotecnico.

Cinema a Roma

#spiegonecinema: la nostra guida sugli eventi cinematografici a Roma questa settimana

Cinemente

dal 6 al 15 aprile

Progetto ideato e curato dalla Società Psicoanalitica ItalianaCentro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale e Azienda Speciale Palaexpo, Cinemente è il festival dedicato al binomio cinema e psicanalisi.

Da sette anni il festival accosta psicoanalisi e cinema per sondare quali emozioni, convinzioni e fobie si muovano al di sotto del nostro agire e sentire. L’espressione di un sentimento di paura e smarrimento, il perturbante, generato da esperienze avvertite come familiari ed estranee al tempo stesso, accomuna idealmente i film di questa edizione.

Ecco il programma delle proiezioni dal 13 al 15 aprile

13 aprile, ore 20: Liberami di Federica Di Giacomo

14 aprile, ore 17: Giulia non esce la sera di Giuseppe Piccioni

14 aprile, ore 20: Cronaca di un amore di Michelangelo Antonioni

15 aprile, ore 17: Cuori Puri di Roberto De Paolis

Proiezioni del Cinema Trevi

Dal 13 al 15 aprile ci sarà la mini-rassegna “I ribelli del ’68. La nuova onda del cinema cecoslovacco”.

Ispirata dalla Nouvelle Vogue francese, l’avanguardia cecoslovacca mantenne delle sue caratteristiche ben precise.Il processo di approvazione della produzione divenne meno burocratico e le regole economiche cambiarono parzialmente, ma l’industria cinematografica continuò a essere completamente sovvenzionata e controllata dallo stato socialista.

La cosiddetta Nuova Onda non sarebbe potuta esistere senza il supporto dello stato. Pertanto, il movimento comprendeva non solo registi e sceneggiatori, ma anche i capi dei gruppi creativi degli studi cinematografici Barrandov.

Al Cinema Trevi, con la rassegna a cura di Centro Ceco di Milano e Národní Filmový Archiv, si ripercorre il meglio del cinema cecoslovacco di quegli anni.

Indirizzo: Cinema Trevi, vicolo del Puttarello 25

Ingresso: libero

Proiezione di Petit Paysan di Hubert Charuel

14 aprile

Al Cineclub Detour, per l’On The Road Film Festival, arriva il film Petit Paysan di Hubert Charuel, presentato a Cannes per la Semaine De La Critique 2017.

Pierre, un giovane allevatore di mucche da latte, è legato anima e corpo alla sua terra e ai suoi animali.

Il futuro dell’azienda familiare però è messo in pericolo quando un’epidemia vaccina si diffonde in Francia. Il protagonista sarà trascinato in un vortice di colpe e speranze da cui sarà sempre più difficile uscire, spingendolo sino ai limiti estremi della legalità pur di salvare i suoi amati animali.

Indirizzo: Cineclub Detour, via Urbana, 107

Orario: 21

Ingresso: riservato ai soci con tessera annuale 4 euro + 5 euro contributo film

Spettacoli teatrali

#spiegoneteatri: la nostra guida sugli spettacoli in cartellone a Roma questa settimana

— Io, tu e Pino Mauro

Auditorium Parco della Musica, 14 aprile

L‘imperatore della sceneggiata, il re della posteggia e il più grande comico morente insieme per un appuntamento imperdibile. Un viaggio musical-teatrale dove tre autentiche eccellenze italiane, muovendo dai rispettivi linguaggi e dalle personali sensibilità, abbracceranno il firmamento della grande tradizione partenopea.

Si assisterà al manifestarsi di un universo senza tempo, affresco impossibile di visioni, dove i classici della sceneggiata e della canzone romantica napoletana riecheggeranno il suono di antichi madrigali, dove l‘umorismo più all’avanguardia dialogherà – in un oblio della contemporaneità – con la Commedia dell‘Arte, dove pastori medioevali dell‘entroterra campano banchetteranno, tra colorite esclamazioni, con muratori e sottoproletari delle province di Napoli e Salerno.

In questo luogo il vero dissolve il reale nell’estasi del classico. Pino Mauro (maestro indiscusso di vocalità e vita, reduce dal trionfo all’Augusteo di Napoli e dall’ultima pellicola dei Fratelli Manetti), Nando Citarella (celebre giullare della scena musicale internazionale) e Nicola Vicidomini (grande innovatore del linguaggio comico, protagonista del successo teatrale Scapezzo) si preparano a un concerto-spettacolo senza precedenti.

Indirizzo: viale Pietro De Coubertin

Orario: ore 21

Prezzi: 15,00 euro

— Mumble Mumble, ovvero confessioni di un orfano d’arte

Teatro Tordinona, dal 12 al 15 aprile

Dopo otto anni di applausi e consensi da parte del pubblico e della critica di tutta Italia, torna al Teatro Tordinona di Roma Mumble Mumble Confessioni di un orfano d’arte, lo spettacolo che dal 12 al 15 aprile vede sul palco Emanuele Salce e Paolo Giommarelli.

Scritto da Emanuele Salce e Andrea Pergolari, Mumble Mumble è uno spettacolo fondamentalmente ed irrimediabilmente “ironico, scanzonato e commuovente, serio fino alle lacrime, irriverente, grottesco, comico…tanto comico da offrire allo spettatore un finale che per l’ultimo quarto d’ora ti toglie letteralmente il fiato dal ridere”.  

Il racconto in tre tempi di due funerali… e mezzo e le gesta dei protagonisti che in quei giorni si distinsero, vissuti in prima persona dal protagonista.

A fare da contraltare in scena lo spettatore-regista Paolo Giommarelli, ora complice, ora provocatore della confessione, che passa con candida disinvoltura da Achille Campanile a Petrarca fino ad un trattato di procto-gastroenterologia.

Indirizzo: via degli Acquasparta 16

Orario: ore 21; domenica ore 17

Prezzi: Intero 12 euro +3 euro(Tessera Associativa); Ridotto 10 euro +3 euro (Tessera Associativa)

— Generazioni scorrette

Spazio Diamante, 13 e 14 aprile

Il 13 e il 14 aprile invadono il palcoscenico dello Spazio Diamante le storie di illogica realtà di Generazioni Scorrette, con gli artisti Alessandro Martorelli, Antonio Pellegrini, Francesco Di Cicco e Enrico Sortino.

Lo spettacolo è composto da una raccolta di storie i cui protagonisti sono persone che si trovano ai limiti o all’esterno di quella sfera inviolabile e sacra in cui l’individuo fin dalla nascita viene spinto per evitare l’esclusione dalla società. Una sfera con un nome preciso: normalità.

Generazioni Scorrette parla del diverso, che in tutte le sue forme ci spaventa e ci allarma. Il diverso, in quanto tale, non può far parte del nostro mondo sociale. Ma al giorno d’oggi, fare affermazioni di questo tipo, potrebbe comportare accuse e recriminazioni da cui è difficile difendersi.

Indirizzo: via Prenestina 230

Orario: ore 21

Prezzi: Intero 15 euro + 2 euro prevendita Ridotto 13,50 euro (spettacolo non adatto ai minori di 13 anni)

Mostre a Roma

#spiegonemostre: la nostra guida sulle mostra da scoprire a Roma questa settimana

Canaletto: arriva a Roma

Palazzo Braschi -Piazza Navona 

Sarà il più grande nucleo di opere mai esposto in Italia. Dall’11 aprile al 19 agosto 2018 il Museo di Roma Palazzo Braschi
celebra il grande pittore veneziano a 250 anni dalla sua morte.

Giovanni Antonio Canal (Venezia 1697 -1768) noto come Canaletto, viene celebrato con una grande retrospettiva negli spazi espositivi del Museo di Roma Palazzo Braschi a Piazza Navona dall’11 aprile al 19 agosto 2018.

La mostra a cura di Bożena Anna Kowalczyk, intende celebrare il 250° anniversario della morte del grande pittore veneziano presentando il più grande nucleo di opere di sua mano mai esposto in Italia: 42 dipinti, inclusi alcuni celebri capolavori, 9 disegni e 16 libri e documenti d’archivio.

Contrasto incontra Frans Lanting

14 aprile ore 16.30 – Leica Store Roma

Storie di immagini, immagini di storie, il ciclo di incontri culturali realizzato da Contrasto con Leica Camera Italia, si arricchisce con un evento extra con Frans Lanting, un ospite internazionale di grande rilievo, uno dei più grandi fotografi naturalistici della nostra epoca.

A pochi giorni dall’annuncio della nuova collaborazione tra Contrasto e Frans Lanting, sabato 14 aprile alle ore 16.30, il fotografo olandese terrà un talk sul suo lavoro al Leica Store di Roma (Via Dei Due Macelli, 57).
In dialogo con l’autore interverrà Roberto Koch.

L’incontro sarà un’occasione unica per ascoltare il racconto di un artista raro e ambizioso, le cui immagini sono in grado di far immergere gli spettatori nei vividi colori della natura, di far vivere un vero e proprio viaggio nella vita alla ricerca del significato dell’esistenza sulla terra.

Concerti

#spiegoneconcerti: la nostra guida sui migliori live da non perdere a Roma

13 aprile

Erlend Øye – Auditorium Parco della Musica (ore 21; Biglietti da € 17,00)

13 aprile

Steve Gadd – CrossRoads Club (ore 22; Biglietti da € 35,00)

13 aprile

Alfa Mist + La Batteria – Monk Club (ore 22; Biglietti da € 10,00)

14 aprile

Shigeto – Largo Venue (ore 23; Biglietti da € 10,00)

14 aprile

James Senese e Napoli Centrale – Auditorium Parco della Musica (ore 21; Biglietti da € 20 a 25)

Eventi letterari

– Presentazione di Le Ferite originali di Eleonora C. Caruso

13 aprile

“Ci sono vite ordinarie, è giusto che ci siano, ma la tua no, la tua vita è pazzesca, è strana, è inspiegabile, è straordinaria. Siamo a Milano, negli anni di Expo. Dafne ha venticinque anni, studia medicina, è benestante, graziosa e giudiziosa, e ha un tale bisogno di essere amata da non voler capire che la sua relazione sta andando in pezzi. Davide è uno studente di ingegneria fisica al Politecnico, vive in periferia, ha la bellezza timida e inconsapevole di chi da bambino è stato grasso e preso in giro dai compagni di scuola.

Dante ha quarant’anni, è un affascinante uomo d’affari, ricco e in apparenza senza scrupoli, capace di tenerezza soltanto con la figlia Diletta. Dafne, Davide e Dante non lo sanno, ma tutti e tre hanno in comune una cosa: stanno con lo stesso ragazzo.

Si tratta di Christian: ex modello, bellissimo. Seduttivo, manipolatore, egocentrico, Christian ha in sé i mostri e la magia: è bipolare, e alterna picchi di irrefrenabile euforia a terrificanti abissi depressivi, trascinando nel suo mondo spezzato anche Julian, il fratello adolescente, per cui prova un affetto eccessivo, quasi soffocante.

Christian catalizza e amplifica come un prisma i desideri di Dafne, Davide e Dante, e le vite di questi quattro personaggi finiscono per intessersi così fittamente che nemmeno al momento della verità – e alla caduta che ne consegue – riusciranno a slegarsi.

IndirizzoLibreria Assaggi, via degli Etruschi 4

Orario: ore 18.30

– Presentazione di 1971. l’anno d’oro del Rock di David Hepworth

13 aprile

Da Assaggi si presenta 1971. l’anno d’oro del Rock di David Hepworth e con l’autore dialogherà il giornalista Federico Guglielmi. Il 1970, con lo scioglimento ufficiale dei Beatles, segna la conclusione simbolica degli anni Sessanta. Archiviata traumaticamente un’era musicale, se ne apre una interamente nuova, in un misto di aspettative e delusioni, paure e slanci creativi.

Seguendo un filo cronologico, ma arricchendo la narrazione con libere associazioni, approfondimenti o semplici curiosità, il critico inglese David Hepworth racconta eventi noti e meno noti di un anno irripetibile. La prima visita di David Bowie negli Stati Uniti, da cui scaturirà l’idea del personaggio di Ziggy Stardust. Le leggendarie sedute di registrazione agli studi A&M di Hollywood, dove negli stessi giorni vengono incisi Tapestry di Carole King e Blue di Joni Mitchell, i due capolavori del cantautorato femminile del decennio.

La nascita della prima catena di negozi di dischi su scala mondiale, la Tower Records, e quella del primo programma televisivo dedicato alla black music, Soul Train. E poi il matrimonio di Mick Jagger, l’infortunio di Frank Zappa, la morte di Jim Morrison…

Tra songwriter romantici e rockstar in fuga dal fisco, produttori avventurosi e discografici spregiudicati, ideatori di trasmissioni radiofoniche e inventori di strumenti elettronici, 1971 compone, con rigore e un tocco di nostalgia, una cronistoria inedita dell’«anno d’oro del rock».

IndirizzoLibreria Assaggi, via degli Etruschi 4

Orario: ore 19.30

Etichette: