Pubblicato in: Mostre

Le mostre da vedere a Roma fino al 26 dicembre

mostre roma dicembre 2017
Walter Vogel "Dalmatian dog" Düsseldorf 1956

Come ogni mercoledì, il nostro #spiegonemostre vi consiglia alcune tra le esposizioni più interessanti della capitale.

Questa settimana non perdetevi I Grandi Maestri. 100 anni di fotografia Leica al Complesso del Vittoriano o Imaging Korea. Oltre i popoli, la terra ed il tempo all’Istituto Culturale Coreano.

Voglia d’Italia. Il collezionismo internazionale nella Roma del Vittoriano

Palazzo Venezia e Gallerie Sacconi – Piazza Venezia, Roma 

Fino al 4 marzo 2018 si apre la mostra Voglia d’Italia. L’esposizione vuole mettere in luce la raccolta vasta e sorprendente che i coniugi statunitensi George Washington Wurts ed Henriette Tower misero insieme a cavallo fra XIX e XX secolo e donarono poi allo Stato italiano, per l’esattezza al museo di Palazzo Venezia, dove tuttora è conservata.

Alla base della mostra vi è l’idea di restituire il contesto della raccolta Wurts, ovvero quella particolare forma di collezionismo che tra Ottocento e Novecento si legò così intimamente all’Italia, fino a concretizzarsi spesso nella donazione allo Stato di singole opere o di intere raccolte.

La mostra illustra le dinamiche del collezionismo, soprattutto anglo-americano, e del mercato internazionale, sullo sfondo dei radicali cambiamenti vissuti in quegli anni dalla giovane nazione italiana e dalla sua nuova capitale, Roma.

La mostra si divide tra Palazzo Venezia e le Gallerie Sacconi al Vittoriano, in entrambi i casi l’accesso è da Piazza Venezia.

Orario:

Palazzo Venezia 
Martedì/Domenica 8.30 – 19.30 (chiuso il lunedì)
La biglietteria chiude un’ora prima

Gallerie Sacconi
Tutti i giorni 9.30 – 19.30
La biglietteria chiude un’ora prima

Prezzi:

Intero € 10,00
Ridotto € 5,00
Gratuito: riservato alle categorie previste dalla legge e consultabili sulla pagina ufficiale del MiBACT

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito dell’evento

Ingresso gratuito la prima domenica di ogni mese

Rassegna musicale a Palazzo Venezia

 Venerdì 22 dicembre 2017  dalle ore 21:00 in occasione dell’esposizione Voglia d’Italia. Il collezionismo internazionale nella Roma del Vittoriano, Edith Gabrielli dirige una rassegna sulla musica di quegli anni curata da Ernesto Assante, presso la Sala Regia di Palazzo Venezia.

Gli anni Venti e Trenta del Novecento sono stati certamente gli anni del Jazz, una musica celebrata da grandissimi musicisti. Ecco perché Nicola Tariello Sextet celebra uno dei padri del jazz, Louis Armstrong che con la sua tromba e la sua band tra Harlem e New Orleans  ha segnalato la musica del Novecento in maniera indelebile.

Prezzi

Per assistere ai concerti in programma è sufficiente acquistare il biglietto unico valido per l’ingresso alle due sezioni della mostra Voglia d’Italia. L’accesso ai concerti sarà consentito fino ad esaurimento posti.

Egizi Etruschi. Da Eugene Berman allo Scarabeo dorato

Centrale Montemartini – Via Ostiense, 106, Roma

Il 21 dicembre si inaugura presso la Centrale Montemartini la mostra che vuole far parlare le due grandi civiltà del passato protagoniste del mediterraneo: gli Etruschi e gli Egizi.

La mostra offre l’opportunità di mettere a confronto le due antiche culture traendo spunto dai preziosi oggetti egizi, databili tra l’VIII e il III secolo a.C. rinvenuti nelle recentissime campagne di scavo condotte a Vulci, importante città dell’Etruria meridionale.

Alle inedite scoperte di Vulci, si aggiungono i preziosi reperti egizi della Collezione Berman e le opere in prestito dalla Sezione Egizia del Museo Archeologico Nazionale di Firenze. Tutti raccontano degli scambi commerciali ma, soprattutto, del dialogo culturale tra civiltà che condivisero ideali di regalità, simboli di potere e pratiche religiose.

Un confronto che vuole anche rappresentare un’occasione di riflessione sul valore del dialogo tra le culture, relazione che è stata da sempre fonte di progresso per i popoli.

Orari:

Dal 21 dicembre 2017 al 30 giugno 2018:
Martedì-domenica 9.00-19.00
24 e 31 dicembre 9.00-14.00
La biglietteria chiude mezz’ora prima
Giorni di chiusura Lunedì, 25 dicembre, 1 gennaio

Prezzi:

Ingresso gratuito per i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana nella prima domenica di ogni mese

Ingresso museo + mostra:
Intero € 11,00
Ridotto € 10,00

Per i cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza):
Intero € 10,00
Ridotto € 9,00

Il Tesoro di Antichità. Winckelmann e il Museo Capitolino nella Roma del Settecento

Musei Capitolini – Sale Espositive di Palazzo Caffarelli, le Stanze Terrene di Sinistra del Palazzo Nuovo e le Sale del Palazzo Nuovo

Fino al al 22 aprile 2018 si terrà ai Musei Capitolini la mostra che celebra gli anniversari della nascita (2017 – 300 anni dalla nascita) e della morte (2018 – 250 anni dalla morte) del fondatore dell’archeologia moderna, Johann Joachim Winckelmann (1717-1768). La mostra si inserisce nel contesto delle manifestazioni europee coordinate dalla Winckelmann Gesellschaft di Stendal, dall’Istituto Archeologico Germanico di Roma e dai Musei Vaticani.

L’esposizione ha una duplice finalità: la prima, offrire ai visitatori il racconto degli anni cruciali che hanno portato, nel dicembre del 1733, all’istituzione del Museo Capitolino, il primo museo pubblico d’Europa, destinato non solo alla conservazione, ma anche alla promozione della magnificenza e splendore di Roma. La seconda, presentare le sculture capitoline sotto una luce diversa, ovvero attraverso le intuizioni, spesso geniali, del grande Winckelmann.

Orari: 

Tutti i giorni ore 9.30-19.30
La biglietteria chiude un’ora prima
Chiuso il 25 dicembre e 1 gennaio

Prezzi: 

Ingresso gratuito per i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana nella prima domenica di ogni mese.
Biglietto integrato mostra e Musei Capitolini:
Intero € 15,00
Ridotto € 13,00
Ridottissimo € 2,00
Per i cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza):
Intero € 13,00
Ridotto € 11,00
Ridottissimo € 2,00

I Grandi Maestri. 100 Anni di fotografia Leica

Complesso del Vittoriano, Ala Brasini – Piazza Venezia, Roma 

Arriva a Roma nella sua unica tappa italiana la mostra I Grandi Maestri. 100 Anni di fotografia Leica ospitata al Complesso del Vittoriano – Ala Brasini fino al 18 febbraio 2018. La mostra, sotto l’egida dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano, è  a cura di Hans-Michael Koetzle, tra i più rinomati curatori e critici della fotografia.

L’esposizione indaga per la prima volta la grande rivoluzione del mondo della fotografia, e in genere della visione, resa possibile dalle fotocamere Leica dagli anni Venti del Novecento fino a oggi.

L’esposizione presenta oltre 350 stampe d’epoca originali di celebri fotografi insieme a documenti storici dall’archivio Leica, filmati sui fotografi (come Henri Cartier-Bresson e Garry Winogrand), locandine pubblicitarie vintage, riviste storiche e prime edizioni di libri.

Grazie al materiale esposto è possibile toccare con mano quei cambiamenti rivoluzionari permessi da un’innovazione tecnologica come la “Ur-Leica”, il primo apparecchio con pellicola da 35mm. L’innovazione tecnologica non solo rappresentò un cambiamento radicale nel campo della fotografia, ma innescò, insieme ai modelli Leica prodotti successivamente, una significativa metamorfosi nella nostra percezione della società e del mondo circostante.

Orari:

Lunedì – giovedì 9.30 – 19.30
Venerdì e sabato 9.30 – 22.00
Domenica 9.30 – 20.30
(l’ingresso è consentito fino un’ora prima)

Prezzi:

Intero 12 €
Ridotto 10 €

Lina Passalcqua Fiabe e leggende

Complesso del Vittoriano – Piazza Venezia, Roma 

Fino al 14 gennaio 2018 al Complesso del Vittoriano – Ala Brasini di Roma  si terrà la mostra Fiabe e leggende, una monografica della pittrice calabrese, da molti anni naturalizzata romana, Lina Passalacqua. Nell’esposizione romana, l’artista propone il suo più recente ciclo pittorico Fiabe e leggende: in mostra circa 20 opere – realizzate nell’ultimo triennio e per la prima volta esposte al pubblico – accompagnate dai vari bozzetti preparatori ispirati alla letteratura fantastica da Aladino ad Alice nel paese delle meraviglie, da Il soldatino di piombo a Pinocchio e Peter Pan.

Con suoi lavori, Lina Passalacqua rivendica il fascino del mito, della leggenda e della fantasia utilizzando un linguaggio coerente con i suoi precedenti cicli pittorici quali Le quattro stagioni, I Voli, Le Vele, tutti presenti in mostra a dar vita a una rassegna antologica.

Orari:

Lunedì – giovedì: 9.30 – 19.30
Venerdì e sabato: 9.30 – 22.00
Domenica: 9.30 – 20.30

L’ingresso è consentito fino a 45 minuti prima

L’ingresso è gratuito

Le opere di Umberto Mastroianni in mostra a Roma

Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri – Piazza della Repubblica

Fino al 28 febbraio 2018 presso la Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri ospiterà la mostra dedicata al fratello del grandissimo Marcello Mastroiannni, icona indiscussa del cinema italiano. Non tutti sanno che Umberto è stato un importante scultore internazionale (Biennale di Venezia e Praemium Imperiale in Giappone) ed è tra gli artisti italiani del Novecento più esposti all’estero, oltre che tra i più ammirati.

Nella Basilica saranno allestite una quindicina di fusioni in bronzo dell’artista, realizzate dagli anni Trenta agli anni Novanta. Dal Dopoguerra e per tutta la sua vita, infatti, Mastroianni ha realizzato accanto alle opere astratte che lo hanno reso celebre, anche opere sacre. “La mostra – spiega Paola Molinengo Costa, curatrice della mostra – propone una sfaccettatura artistica del Maestro poco conosciuta e forse più intima rispetto al suo modo di fare Arte”.

Orari:

dal martedì alla domenica (lunedì chiusa), dalle 10.00 alle 18.00

L’ingresso è gratuito

Imaging Korea. Oltre i popoli, la terra ed il tempo

Istituto Culturale Coreano, Piano 1 – Via Nomentana, 12

Si conclude il 21 dicembre la mostra Imaging Korea – Oltre i Popoli, la Terra ed il Tempo un tour che è partito da Budapest, per iniziativa dell’Istituto Culturale Coreano in Ungheria, per poi proseguire in Germania, Polonia, Belgio e finalmente in Italia.

Si tratta di un racconto alla scoperta della Corea, narrato da sette rappresentanti della fotografia documentaria coreana, Kang Woongu, Kwon Taegyun, Kim Jungman, Park Jongwoo, Le Gapchul, Cho Daeyeon, e Seo Heunkang. Un racconto che trasporterà il visitatore in un viaggio verso alcuni angoli della Corea e della sua cultura, che in pochissimi conoscono.

La mostra raccoglie immagini della Corea che gli Europei vedono per la prima volta: le fotografie riescono a cogliere la storia e la cultura di un popolo, ma soprattutto la trasformazione della Corea nel tempo, presentando immagini del Paese talvolta potenti, talvolta più estrose.

Orari: da lunedì a venerdì dalle 9 alle 17.

Ingresso libero

Pax Paloscia. Alice. Down to the rabbit hole

Rosso20sette arte contemporanea – Via del Sudario, 39, Roma 

Fino al 13 gennaio 2018 si terrà l’esposizione incentrata sulle contraddizioni del periodo dell’adolescenza. Rosso20sette arte contemporanea presenta il lavoro recente dell’artista romana Pax Peloscia attraverso opere su tela, disegni, fotografie e video.

L’artista ci permette di rivivere quel periodo della nostra vita assai controverso e lo fa guidando lo spettatore attraverso gli occhi del personaggio più famoso di Lewis Carroll, Alice.

Pax Pax Paloscia è un’ artista italiana che vive tra Roma e New York. Ha collaborato per anni con le più prestigiose agenzie pubblicitarie e case editrici realizzando importanti progetti fotografici e illustrativi.

Tra i suoi clienti figurano: Rolling Stone, Urban, Enville, Sole24Ore, Feltrinelli, Einaudi e tanti altri. Diplomata all’International Center of Photography di New York, ha recentemente preso parte alla rassegna “Cross the Streets” al Macro di Roma.

Orari: dal martedì al sabato 11.00 – 19.30 – lunedì chiuso

Ingresso gratuito

Etichette:
Offerta Libraccio 2018

Non perderti un evento a Roma!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!