Pubblicato in: Mostre

Pollock e gli Irascibili dell’Espressionismo astratto nella mostra sulla Scuola di New York

Lee Krasner (1908-1984) Untitled, 1947

Gli “Irascibili“: così vennero chiamati quei rappresentanti della Scuola di New York che a partire dagli anni ’50 a portarono nel mondo della pittura anticonformismo, introspezione psicologica e sperimentazione con nuove forme artistiche, prospettive differenti e orizzonti inediti.

Dal 10 ottobre fino al 24 febbraio l’Ala Brasini del Vittoriano ospita le opere della collezione del Whitney Museum di New York firmate da Jackson Pollock, Mark Rothko, Willem de Kooning, Franz Kline e molti altri.

Circa 50 capolavori costituiscono il nocciolo della mostra Pollock e la Scuola di New York che sbarca nella capitale rappresentata dal celebre Number 27, la grande tela di Pollock lunga oltre 3 metri resa iconica dal magistrale equilibrio fra le pennellate di nero e la fusione dei colori più caldi, divenuta simbolo dell’Espressionismo astratto.

Dopo il celebre rifiuto del Metropolitan Museum di New York, in un clima di insurrezione e stravolgimento sociale, l’espressionismo astratto diventò un segno indelebile della cultura pop moderna, attraverso il particolare connubio tra espressività della forma e astrattismo stilistico, influenzando sensibilmente tutti gli anni 50’.

L’action painting è stato definito come innovazione, trasformazione, rottura dagli schemi e dal passato: nella mostra si riscoprirà non solo il fascino di tale movimento attraverso l’arte ma anche le emozioni e i sentimenti propri di quegli artisti che hanno reso unica un’era della storia dell’arte.

La mostra è divisa in 6 sezioni: la prima dedicata a Jackson Pollock, la seconda “Verso la Scuola di New York” esplora le origini del movimento, la terza è un omaggio a Franz Kline, la quarta va dall’Espressionismo astratto ai “Color Field”, la quinta si concentra su Willem de Kooning, più vicino alla figurazione rispetto ai colleghi, la sesta a Mark Rothko, forse il più contemplativo tra i pittori dell’Espressionismo astratto.

Jackson Pollock e la Scuola di New York: orari e biglietti

Dal 10 ottobre fino al 24 febbraio – Ala Brasini del Viattoriano

Orari:

  • dal lunedì al giovedì 9.30 – 19.30
  • venerdì e sabato 9.30 – 22.00
  • domenica 9.30 – 20.30

Biglietti:

  • intero € 15,00 (audioguida inclusa)
  • ridotto € 13,00 (audioguida inclusa)

Per conoscere tutte le altre mostre in corso a Roma vi invitiamo a seguire i nostri #spiegonimostre

Etichette:
Offerta Libraccio 2018

Non perderti un evento a Roma!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!