Pubblicato in: News

Halloween, Eurovisioni e tanti concerti: ecco il weekend a Roma

Lucilla ChiodiLucilla Chiodi 4 settimane fa
eventi roma weekend
fonte: Pixabay

Per non perdervi il meglio di questo weekend a Roma che va da venerdì 26 a domenica 28 ottobre, vi proponiamo come di consueto un compendio degli eventi più interessanti che animeranno la Capitale, raccomandandovi però di dare uno sguardo agli orari dello sciopero generale di venerdì 26 per non trovarvi impreparati.

Eventi nel weekend

Vintage Market

Largo Venue, 28 ottobre

Il Vintage Market del 28 ottobre è stato cancellato per maltempo.

Al Largo venue arriva il Vintage Market. Location e atmosfera tra il vintage e l’industriale, ogni banco dell’esposizione con la propria personalità contribuisce a renderla una mostra d’arte. Live set, relax e beverage, ricerca-gioco laboratoriale, stand d’abbigliamento e accessori, di vinili e oggetti d’arredo: sono tanti i momenti che compongono la filiera produttiva, dalla carta alla vendita e tante le anime di questo particolare evento. Il Vintage Market crea un luogo reale dall’anima elegante di altri tempi per l’oggi creativo di artisti, designer, artigiani.

Indirizzo: Largo Venue, via Michelotti 2

Orario: dalle 11 alle 21

Ingresso libero

Halloween a Cinecittà World

In occasione di Halloween, il Parco divertimenti del Cinema e della TV di Roma si trasforma per un mese con cinque novità a tema, le scenografie e le musiche più spaventose della tradizione Celtica. Zombie e mostri, in vena di dolcetti e scherzetti, daranno il benvenuto agli ospiti, che potranno scoprire nuove attrazioni e immergersi in esperienze da brividi attive durante tutto il mese di Halloween.

Divertimento per grandi e piccini.

Indirizzo: via di Castel Romano

Festival Eurovisioni 2018

Villa Medici, dal 26 al 27 ottobre

Patrimonio Culturale e Servizio pubblico: matrimonio d’amore e d’interesse?”: questo il tema prescelto per la trentaduesima edizione del Festival Internazionale di Cinema e Televisione Eurovisioni, in programma venerdì 26 e sabato 27 ottobre a Villa Medici, sede dell’Accademia di Francia a Roma e a Palazzo Farnese, sede dell’Ambasciata di Francia in Italia.

L’iniziativa, mirata ad approfondire alcune tra le tematiche più rilevanti in materia di audiovisivo presenti in agenda europea, prevede, oltre alle anteprime più importanti nel panorama televisivo internazionale, un confronto tra patrimonio culturale e servizi pubblici radiotelevisivi, proprio nell’anno Europeo sul patrimonio culturale di cui Eurovisioni è stata dichiarata manifestazione ufficiale.

Venerdì 26 ottobre, per le giornate internazionali, Eurovisioni 2018 ospiterà un seminario, organizzato insieme ad AGCOM, intitolato “La riforma dell’audiovisivo in Europa: quali conseguenze per l’industria dei media”, articolato in 3 sessioni: Comunicazione politica e piattaforme, Il pacchetto di riforme europee e la tutela dei contenuti. La nuova Direttiva AVMS e Contratti di servizio in Europa – esperienze a confronto.

Sabato 27 ottobre, per la Giornata italiana, si svolgeranno varie iniziative, fra cui un seminario organizzato in collaborazione con RAI, Camera dei Deputati ed Infocivica, dal titolo “Raccontare ai cittadini la politica oggi: i canali parlamentari in Europa”. Il dibattito ha come obiettivo quello di fornire un quadro europeo con esempi di canali parlamentari radio-televisivi, per contribuire ad arricchire il progetto che la RAI dovrà preparare per il lancio del suo nuovo canale di copertura delle attività delle istituzioni.

Ingresso: viale della Trinità dei Monti

Mostre

#spiegonemostre: tutto il meglio dai musei della Capitale

Scenamadre. Modelli per una storia dell’architettura scenica

fino al 27 gennaio – Teatro di Roma

Il Teatro di Roma accoglie la mostra “diffusa” negli spazi dei teatri Argentina, India, Torlonia e Valle, dove “scenografia” e “teatro” dialogano in un unico percorso d’arte offerto ai visitatori per scoprire quei modellini che riproducono meccanismi, impianti scenici e macchinerie teatrali realizzati dall’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino.

Un’occasione unica per restituire in forma “tridimensionale” la storia delle arti sceniche attraverso ricostruzioni, plastici, disegni e videoinstallazioni. Ciascuno dei teatri ospita un’esposizione contestuale e contemporanea alle altre. Impreziosiscono questo percorso quattro modellini del Teatro Stabile di Torino di alcuni spettacoli teatrali che sono passati alla storia, con firme di artisti non sempre solo scenografi, come Giulio Paolini, Enrico Job, Carlo Giuliano, Margherita Palli.

Rino Barillari – The King of Paparazzi

dal 12 al 28 ottobre – Spazio Extra Maxxi

Oltre alle foto degli anni della Dolce Vita gli scatti inaspettati del fotoreporter più famoso del mondo. Un percorso imperdibile per comprendere la storia del nostro paese tra gossip e cronaca

Istituto Luce Cinecittà presenta, per la prima volta al mondo, un percorso completo sulla carriera di Rino Barillari, il  fotoreporter che meglio di chiunque altro ha impersonato il “paparazzo”, personaggio creato da Federico Fellini.

Il percorso espositivo, organizzato in quattro sale suddivise con un criterio tematico, presenta una galleria di 100 foto “rubate”, ognuna delle quali racconta una storia. Lo spettatore potrà “incontrare” attori, attrici e registi di tutto il mondo tra i tavolini di via Veneto, essere testimone dei grandi scoop degli anni ’60-’70 (il ritrovamento delle foto di Paul Getty III, gli effetti personali di Pier Paolo Pasolini dopo il suo assassinio, la rivolta del carcere di Rebibbia, gli attentati delle BR a Roma) e scoprire un Rino Barillari inedito.

Orari: Lunedì chiuso; Martedì- Domenica 11:00 – 19:00; Sabato 11:00 – 22:00

Ingresso libero

Metamorfosi del quotidiano, la raffinata collezione romana di Francesco Principali

dal 13 ottobre al 9 dicembre 2018- Casina delle Civette, via Nomentana 70

Sculture, ceramiche, vetri, arredi e documenti testimoniano la passione di Francesco Principali, fine e raffinato collezionista di arti decorative del XX secolo.

La collezione si integra perfettamente con lo stile liberty e le vetrate artistiche degli edifici museali. L’esposizione è articolata in due sedi distinte. Nelle sale della Casina delle Civette, che attraverso le vetrate liberty narrano la storia del secolo scorso, saranno inserite circa 40 opere provenienti dalla sua collezione privata. Tra le sculture si potranno ammirare bronzi di Duilio Cambellotti, Ettore Ximenes, Pietro Carnerini e Benedetto D’Amore.

Fra le ceramiche, autori come Guido Andlovitz, Antonia Campi, Tullio D’Albisola, Giò Ponti. A ciò si aggiungono una collezione di vetri veneziani dei primi del ’900disegnati da Carlo Scarpa, Ercole Barovier, Napoleone Martinuzzi e alcuni arredi progettati da Marcello Piacentini per la Casa Madre dei Mutilati in Roma.

Nella Dipendenza si troverà una sezione prevalentemente basata su materiale cartaceo d’epoca che raccoglie manifesti pubblicitari, locandine e quadri, di autori quali Plinio Codognato, Guglielmo Sansoni detto “Tato” e Duilio Cambellotti.

Vari anche i concerti curati dall’A.Gi.Mus., sezione di Roma, alle ore 11 con ingresso gratuito per 60 posti a sedere:

  • 21 ottobre Ensemble di flauti Zefiro, diretto dal M° Francesco Leonardi
    Musiche di Mendelssohn, Ponchielli, Grieg
  • 11 novembre Susanna Garcia, violoncello
    Musiche di Johann Sebastian Bach
  • 25 novembre Wakako Minamoto, soprano; Fausto D’Angelo, chitarra
    Canzoni napoletane d’autore
  • 2 dicembre Ensemble di flauti traversieri del Conservatorio di S. Cecilia di Roma
    Musiche di F. Ruge, J.B. de Boismortier, J.J. Quantz, G.P. Telemann
  • 9 dicembre Enrico Casularo, flauto traversiere; Elisabetta Ferri, clavicembalo
    Musiche di A. Corelli, F. Barsanti, C. Tessarini, P. Chaboud, G. Boni, N. Haym

Orario: da martedì a domenica ore 9.00-19.00

Biglietti: € 6,00 intero; € 5,00 ridotto. La mostra è parte integrante della visita.
Per i cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale € 5,00 intero; € 4,00 ridotto.

Eventi per bambini a Roma

#spiegonebambini: in questa guida troverete tutti gli eventi nel weekend, a Roma, per i vostri bambini

ZOOHALLOWEEN 2018

Dal 26 ottobre al 1 novembre, al museo, ritorna, per i bambini dai 7 ai 9 anni, un lungo e avvincente fine settimana in cui i bambini saranno coinvolti in “spaventose” sfide scientifiche, prove di abilità, laboratori creativi, esperimenti ed enigmi da risolvere per vivere la festa di Halloween all’insegna della scienza e del divertimento!

  • 26 ottobre e 1 novembre – “A Cena Con Gli Scheletri 3”. Una serata da brivido, aspettando il giorno più spaventoso dell’anno! Ossa e crani spaventosi e misteriosi messaggi da decifrare per risolvere un fitto mistero. E alla fine… pizza per tutti!
    Età: dai 7 ai 9 anni
    Orario: dalle 19.30 alle 22.15
    Programma: dalle 19.30 alle 21 accoglienza e laboratorio avventura, ore 21.15 Pizza e chiusura avventura scientifica.
    Costo: 32,00 euro a partecipante
  • 27 e 31 ottobre – ZOOHALLOWEEN… Una Notte Da Paura! Per vivere una straordinaria e indimenticabile avventura notturna. Solo i più coraggiosi riusciranno a superare gli insormontabili ostacoli e le ingegnose prove di abilità che nelle oscure sale del Museo aspettano i temerari partecipanti, armati solo di torce e sacchi a pelo.
    Età: dai 9 ai 13 anni
    Orario: dalle 21.30 alle 8 (apertura straordinaria)
    Programma: alle 21.30 accoglienza, dalle 22 all’una avventura notturna, dall’una alle 7.30 notte nei sacchi a pelo, dalle 7.30 alle 8 colazione e visita al Museo
    Costo: 50,00 euro a partecipante
  • 27, 28 ottobre e 1 novembre – Brividi Al Museo. Sfide a squadre, attività creative e… tanti divertenti brividi, tra zucche, civette, pipistrelli e scheletri alla ricerca dei misteriosi segreti degli animali del Museo.
    Età: dai 5 ai 7 anni
    Orario inizio attività: 15 – 16.15 – 17.30

Dolcetto o Scherzetto?

Luneur Park – Via delle Tre Fontane 100, Roma

Il 20 e il 21 Ottobre, il 27 e il 28 Ottobre e dal 31 ottobre al 4 novembre, il Giardino delle Meraviglie al Luneur Park spalanca il suo magico portale agli abitanti del Regno di Halloween e si popola di Zucche, Ragnatele e Mostri di ogni sorta.

Artisti, Giocolieri, Trampolieri e Animatori nelle vesti di Streghe, Vampiri e Fantasmi cammineranno tra i Giochi e le Giostre del Parco per intrattenere i piccoli ospiti e distribuire caramelle a tutti i bambini.

Alle 12 e alle 17:30: Sfilata Da Paura, con partenza dalla Grande Ruota Panoramica fino ad arrivare nella Terra delle Farfalle per scatenarsi nella Monster Dance più folle dei Regni di Halloween!

Biglietti: a partire da 5,00 euro

Ulteriori informazioni sul Sito Web.

Spettacoli teatrali

#spiegoneteatri: la nostra guida sugli spettacoli in cartellone a Roma questa settimana

— Barry Lyndon

Teatro Argentina, dal 23 ottobre al 4 novembre

Barry Lyndon prende ispirazione dalle potenti emozioni dei film di Stanley Kubrick, sulle quali si modellano le situazioni e le storie del romanzo di Thackeray. Una trasposizione teatrale a cura di Giancarlo Sepe che si accosta alla favola nera per raccontare la vita avventurosa del signor Redmond Barry di Barry du Barry, discendente dai re d’Irlanda, vissuta tra amori e guerre.

Uno spettacolo in cui si parla di giustizia e ingiustizia, di sacro e profano, per impartire al pubblico una lezione di educazione sentimentale a partire dalle memorie delle gesta di Barry che, per amore di una donna, si trasformerà da borghese campagnolo a marchese di Lyndon. Una rappresentazione teatrale fatta di carne, carta e cartone, in cui campeggiano le storie dell’amore, ma anche quelle del tradimento e della seduzione.

Un intreccio di duelli, incontri furtivi, fughe da Casanova spiantato, che si imbatte nella donna più bella e desiderabile, con l’unico difetto di essere già sposata ad un vecchio ricco e senza alcuna voglia di farsi da parte.

Gli stati d’animo sono amplificati da suggestive musiche, mentre le parole sono rese da un gioco teatrale composto da sfondi di carta, in un’atmosfera di grande seduzione visiva. «Un teatro trionfante nella forma e imbevuto delle storie che si tramandano, che si raccontano come monito per chi ha peccato e per chi, giovane, dovrà ancora peccare – dichiara Giancarlo Sepe – Forse, lo si potrebbe anche scambiare per un teatro per famiglie, quello in cui la morale è: …chi sbaglia, paghi finalmente!».

Indirizzo: L.go di Torre Argentina

Orario: martedì e venerdì ore 21; mercoledì e sabato ore 19; giovedì e domenica ore 17

Ingresso: da 12 a 40 euro

— L’Abisso

Teatro India, dal 9 al 28 ottobre

L’abisso è il toccante racconto di uno sbarco, di quei frammenti di Storia che accadono e si compiono attorno a noi e che spesso ignoriamo. Quella storia che si studia nei libri e che riempie le pellicole di film e documentari, che anima i dibattiti e determina il corso degli eventi.

«Il primo sbarco l’ho visto a Lampedusa. A guadagnare la terra erano in tantissimi, ragazzini e bambine per lo più. Stravolti, stanchissimi, confusi, erano cinquecentoventitre persone sottratte alla morte in mare aperto. Con me c’era mio padre quel giorno. Assistemmo assieme a qualcosa di smisurato – racconta Davide Enia. Da quel giorno ho iniziato ad ascoltare i testimoni diretti di ciò che succede nella frontiera: i pescatori e il personale della Guardia Costiera, gli operatori medici e i lampedusani, i volontari e le persone sbarcate sull’isola. Dalla registrazione delle loro voci sono emersi frammenti di storie dolorosissime eppure cariche di speranza, nonostante risuonasse di continuo un carico di morte impossibile da gestire da soli. Le loro parole aprivano prospettive e celavano abissi. Avevano le stimmate della guerra».

Una messa in scena che fonde diversi registri e linguaggi teatrali, gli antichi canti dei pescatori, intonati lungo le rotte tra Sicilia e Africa, sulle melodie a più voci che si intrecciano senza sosta fino a diventare preghiere cariche di rabbia quando il mare ruggisce e nelle reti, assieme al pescato, si ritrovano sistematicamente i cadaveri di uomini, donne, “piccirìddi”.

Indirizzo: Lungotevere Vittorio Gassman, 1

Orari: ore 21.30; sabato ore 20; domenica ore 18; dal 23 al 27 ottobre ore 21

Prezzi: da 16 a 20 euro

Cinema a Roma

#spiegonecinema: la nostra guida sugli eventi cinematografici a Roma questa settimana

Il senso del cinema

Palazzo delle Esposizioni, dal 24 ottobre al 2 gennaio 2019

Come sarebbe il nostro immaginario di spettatori senza l’abito di Angelica nel ballo finale de Il Gattopardo, l’esangue profilo velato della madre di Tadzio in Morte a Venezia o lo sfarzo bulimico che avvolge Ludwig…? Emblema di un’epoca che seppe imporre l’arte cinematografica italiana al mondo intero, i costumi di Piero Tosi sono una componente irrinunciabile di una stagione leggendaria: il suo genio è legato ai capolavori di Visconti, Bolognini, Comencini, Pasolini, Cavani, frutti di un lavoro creativo collettivo che ricorda le grandi botteghe rinascimentali. In occasione della mostra a lui dedicata, lo schermo del Palazzo delle Esposizioni ripropone un corpus filmico vertiginoso per ricchezza di mezzi e di concezione.

Un’occasione unica per rivedere o scoprire nel formato originale, la pellicola, alcune pietre miliari della storia del cinema che, superando i cambiamenti dei gusti e delle mode, restituiscono ancora oggi allo spettatore il senso profondo di un’arte senza tempo.

Indirizzo: via Nazionale 183

Ingresso: gratuito

Orario: ore 21

Programma

A qualcuno piace classico

Palazzo delle Esposizioni, dal 30 ottobre al 28 maggio

Giunta all’ottava edizione, la rassegna A Qualcuno Piace Classico ripropone la formula vincente che l’ha resa uno degli appuntamenti imprescindibili per tutti gli amanti del cinema della capitale. Anche quest’anno, infatti, tornano alla ribalta 15 capolavori del passato, presentati come sempre in pellicola 35mm e a ingresso libero fino a esaurimento posti, per riscoprire sul grande schermo cineasti di genio come Ozu, Lynch, Dreyer, Preminger, Bresson, Boorman e molti altri.

Promossa dal Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, dall’Azienda Speciale Palaexpo e da La Farfalla sul Mirino, la manifestazione prende il via martedì 30 ottobre con un gioiello firmato da Woody Allen, La rosa purpurea del Cairo, omaggio alla magia di una Hollywood che non c’è più e al cinema come sogno a occhi aperti. La seconda proiezione in calendario è uno degli eventi speciali di questa edizione, La madre dei Re di Janusz Zaorski: capolavoro girato nel 1982 e bandito per anni dal regime comunista, verrà proiettato in una rara copia 35mmproveniente dall’archivio dell’Istituto Polacco di Roma, nell’ambito dei festeggiamenti per i cento anni della Polonia moderna. Tra gli altri eventi spiccano la serata dedicata a Per un pugno di dollari di Sergio Leone, in programma il 30 aprile 2019, giorno del trentennale della scomparsa del regista romano, e la proiezione di Sono nato, ma… film muto di Yasujirō Ozu, considerato tra gli esiti più alti del maestro giapponese e accompagnato dal vivo al pianoforte dal Maestro Antonio Coppola. Grande spazio avrà poi quest’anno il cinema americano degli anni Settanta, con alcuni dei titoli memorabili di quella stagione eclatante, da Un tranquillo week-end di paura di Boorman al mitico (e introvabile) Pink Flamingos di John Waters, dall’esordio di Terrence Malick, La rabbia giovane, all’impegnato Conrack di Martin Ritt. La Hollywood classica sarà rappresentata da due dei suoi artefici più dotati, Preston Sturges con Lady Eva e Otto Preminger con Anatomia di un omicidio, mentre Perfidia di Robert Bresson e Gertrud di Dreyer terranno alta la bandiera del cinema d’autore europeo più intransigente. Per i “nuovi” classici scenderanno in campo infine tre titoli divenuti negli anni oggetto di culto: Velluto blu di David Lynch, La zona morta di David Cronenberg, tratto da Stephen King, e Il ventre dell’architetto di Peter Greenaway, che il 28 maggio chiuderà la rassegna anche con il suo formidabile omaggio alla bellezza immortale di Roma.

Programma

Indirizzo: via Nazionale 183

Ingresso: gratuito

Orario: ore 21

Festa del Cinema di Roma

Dal 18 al 28 ottobre l’Auditorium Parco della Musica ospiterà la manifestazione nata nel 2006, ma molti altri spazi in tutta la città (da Rebibbia al Cinema Trevi, passando per Palladium, MAXXICasa del Cinema e Casa del Jazz) ospiteranno proiezioni e incontri. Per il programma completo vi rimandiamo al nostro articolo.

Eventi gastronomici

Bruschetta Festival

27 e 28 ottobre

A Roma sbarca il Bruschetta Festival: la manifestazione gastronomica che celebra la bruschetta. Due giorni in cui conoscere e assaporare 100 modi diversi di farcire la bruschetta: tra salse, creme, mostarde e olio extravergine di oliva e oli aromatizzati, da spalmare su calde e croccanti fette di pane di Genzano, Lariano, Sciapo o Biologico ai cinque cereali.

Previsto pure lo spazio bruschetta gourmet per mettere in moto la fantasia e creare la bruschetta dei sogni, con affettati, formaggi, salumi e mozzarella di bufala.

Un tuffo nel passato poi con la mitica panzanella romana in versione bio e la pizza bianca con porchetta d’Ariccia.

Ma non solo, al Bruschetta Festival ci saranno anche i supplì ed i fritti di Setaccio di Frascati, la Cacio e Pepe e l’Amatriciana del Ristorante Biologico Agricoltura Nuova, i ravioli di Amor di Pasta, gli Arrosticini di pecora IGP abruzzesi, la Carne alla brace e tanta birra artigianale.

Indirizzo: Parco Egeria

Orario: dalle 10 alle 18

Ingresso gratuito

Sagra del fagiolo carne

Fabrica di Roma ,dal 26 al 28 ottobre

Nel cuore della Tuscia viterbese torna l’appuntamento gastronomico che celebra una semenza autoctona rara e in via di estinzione: il Fagiolo Carne. Nell’occasione si potranno dunque degustare, serviti a tavola e all’interno di padiglioni coperti e riscaldati, i fagioli in svariate ricette: con i gnocchetti (piatto tipico fabrichese, le cotiche, le salsicce e al naturale, esaltando la caratteristica aromaticità, con l’aggiunta di un nuovo ingrediente proposto per l’edizione 2018: il chili, trattato esclusivamente con prodotti coltivati a chilometro zero. Insieme ai piaceri della tavola, dopo cena, si esibiranno inoltre alcuni gruppi di musica dal vivo.

Indirizzo: via Roma, Fabrica di Roma

Orario: Apertura stand gastronomici: Ore 19 (venerdi e sabato); 12,30 (domenica)

Ingresso gratuito

Concerti

27 ottobre

Ben Harper – Auditorium Parco della Musica (ore 21; Biglietti da € 40 a € 60)

Scarda – Largo Venue (ore 22; Biglietti da € 8)

27-28 ottobre

TheGiornalisti – Palalottomatica (ore 22)

28 ottobre

Luca Carboni – Atlantico (ore 21; Biglietti da € 38)

Etichette:
Offerta Libraccio 2018

Non perderti un evento a Roma!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!