Pubblicato in: News

Musei, teatro e le Ottobrate romane: gli eventi a Roma nel weekend dal 12 al 14 ottobre 2018

eventi roma weeekend
Foto: Pixabay

Le feste autunnali, la robotica e l’intelligenza artificiale, il Museo in famiglia, Maker Faire Roma, questo e tanto altro nel nostro #spiegoneweekend con tanti suggerimenti per cogliere le diverse opportunità del fine settimana a Roma da venerdì 12 a domenica 14 ottobre.

Ma non dimenticate lo sciopero!

Eventi weekend

Giornate FAI d’Autunno

Sabato 13 e domenica 14 ottobre tornano le tanto attese Giornate FAI d’Autunno con l’apertura al pubblico di oltre seicento luoghi del patrimonio storico, artistico e paesaggistico del nostro Paese.

I siti, generalmente inaccessibili, sono aperti e visitabili con un piccolissimo contributo anche a Roma e nelle province del Lazio.

Nel nostro articolo tutti i dettagli.

Maker Faire, robotica e intelligenza artificiale

Nuova Fiera di Roma – Viale Alexandre Gustave Eiffel 79, Roma

Da venerdì 12 a domenica 14 ottobre, Roma diventa capitale dell’innovazione, torna, con nuovi temi e attrazioni sorprendenti, l’appuntamento con “Maker Faire Rome – The European Edition”, il più importante spettacolo europeo sull’innovazione, organizzato dalla Camera di Commercio di Roma.

Una manifestazione ricca di invenzioni e creatività all’insegna del “fai da te” tecnologico alla base del “movimento makers”. Un viaggio nel futuro tra robotica, intelligenza artificiale, manifattura digitale, aerospazio, agritech, food 4.0, energie rinnovabili, sostenibilità, riciclo, salute e qualità della vita.

Un’occasione imperdibile per interagire con le innovazioni che cambieranno in meglio la nostra vita, dedicata alle famiglie e a tutti gli appassionati di innovazione.

Nell’area Kids & Education i giovani aspiranti maker dai 4 ai 15 anni potranno partecipare a tantissime attività didattiche e laboratori per sperimentare in prima persona le tecnologie e lo spirito makers grazie al coding, al making e alla creatività digitale.

Orari: Venerdì 12 dalle 14 alle 19; sabato 13 e domenica 14 dalle 10 alle 19.

Biglietti: un giorno 12,00 euro; tre giorni 23,00 euro; ridotti 7,00 euro; family 6,00 euro.

Sito web 

F@Mu Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo

Domenica 14 ottobre sarà la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo, musei, fondazioni ed altri luoghi espositivi si apriranno alle famiglie con visite educative, giochi a tema, iniziative speciali e attività pensate appositamente per l’occasione.

La Giornata è organizzata in collaborazione e con il patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali, il programma della capitale è promosso dall’Assessorato alla Crescita culturale-Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali in collaborazione con Zètema Progetto Cultura e segue il tema specifico “Piccolo ma prezioso”.

In ogni luogo ci sarà qualcosa di “prezioso” da scoprire attraverso l’esplorazione dell’arte e il divertimento di una caccia al tesoro, di giochi a squadre.

Tutti gli incontri sono gratuiti, con pagamento, quando previsto, del biglietto d’ingresso secondo le tariffe vigenti. L’accesso sarà invece completamente gratuito per i possessori della MIC, la card che, al costo di 5,00 euro, permette a chi vive o studia a Roma l’ingresso illimitato per 12 mesi nel Sistema dei Musei Civici.

Prenotazione obbligatoria: 060608; per il Museo di Zoologia: 06 97840700 (coop. Myosotis) oppure presso il Bookshop del Museo.

Il programma

Ottobrata Monticiana, storia, tradizione e identità

Piazza Madonna dei Monti – Via della Madonna dei Monti 41, Roma

Venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 ottobre, sono in programma tre giorni di festa e cultura per le strade di Monti e dintorni con l’Ottobrata Monticiana.

Dopo alcuni anni di stop, il rione tornerà ad animarsi con un evento alla riscoperta della propria storia, tradizione e identità, minacciate dall’imperversare della movida e dalla desertificazione della residenzialità.

Tanti gli eventi in programma: dalle mostre fotografiche su Monica Vitti e Anna Magnani, ai dibattiti sulla violenza di genere a cura della Casa Internazionale delle Donne e lo Sportello per le vittime di violenza e stalking, dal cinema alla comicità e dalla poesia agli omaggi alla canzone romana di Gabriella Ferri e Lando Fiorini. E naturalmente tanti spettacoli per bambini.

Il programma in dettaglio sul Sito Web

Evento gratuito

Ottobrata Prenestina, musica, vini e canti popolari

Largo Venue – Via Biordo Michelotti 2, Roma

Domenica 14 ottobre si svolgerà l’Ottobrata Prenestina per rivivere l’atmosfera delle tradizionali gite domenicali che si svolgevano a Roma nel mese di ottobre fino ai primi decenni del secolo scorso.

Nel corso dell’evento saranno ospitati una selezione di espositori di vinili e di cantine, cantori e danzatori delle nostre tradizioni popolari, mettendo insieme sapori e sonorità uniche unite al piacere per il palato, per la mente e per gli occhi.

Orario: dalle 15 alle 22

Sito Web 

Evento gratuito

The Best Place for Artisan – Mostra Mercato dell’Artigianato

Domenica 14 ottobre – Villa Mercadante – Via Saverio Mercadante,22 Roma Parioli

Mostra Mercato dell’Artigianato,Moda,Arte e Design, aperta al pubblico, di soli prodotti artigianali che, anche tramite eventi culturali, in location di prestigio, mira a valorizzare i prodotti dell’handmade italiano.

La Mostra Mercato è riservata esclusivamente ai brand e ai nuovi designer dell’alto artigianato e ai creativi emergenti nell’ambito orafo, tessile e home design di Roma e non solo, con selezione dei partecipanti per categoria.

I 45 espositori provenienti da ogni parte d’Italia riceveranno il pubblico nelle splendide sale di Villa Mercadante ai Parioli, storica dimora d’epoca dei primi del ‘900.

Bar interno con specialità siciliane e non solo.

Orari : domenica 10:00 – 20:00

Aperitivo ore 17:30

Parking gratuito – Free entry – Pets friendly

Italia Oktoberfest

Città dell’Altra Economia – Largo Dino Frisullo

Da giovedì 11 a lunedì 15 ottobre, a Testaccio, all’interno del Campo Boario dell’ex Mattatoio nella Città dell’Altra Economia, ci sarà la festa della birra artigianale “made in Italy”, insieme alle classiche bavaresi ed internazionali.

I birrifici saranno protagonisti insieme alle varie cucine italiane e del mondo di una grande festa, con live music, folklore bavarese e venerdì e sabato la silent disco per ballere ascoltando la musica individualmente attraverso cuffie o auricolari.

Orario: giovedì e venerdì dalle 18; sabato e domenica dalle 12.

30 spettacoli in 60 minuti

Teatrosophia – Via della Vetrina 7, Roma

Sessanta minuti di tempo a disposizione e trenta storie da raccontare, è ciò che accade dal 12 al 14 ottobre a Teatrosophia.

Tratto dal format americano “Too Much Light Makes The Baby Go Blind ideato dallo scrittore e regista Greg Allen e assolutamente inedito in Italia, è una spericolata corsa contro il tempo, una vera e propria sfida lanciata da una nuova esperienza di spettacolo che inizia già dal foyer del teatro.

Sul palco Gioele Barone, Valentina Guaetta, Paola Moscelli, Lodovico Zago regaleranno allo spettatore 30 “spettacoli” a sé stanti, del tutto scollegati tra loro e che daranno voce a stili, pensieri e punti di vista inconsueti sulle relazioni, sulla società e sulla politica del mondo in cui oggi viviamo.

Orario: venerdì e sabato ore 21; domenica ore 18

Biglietti: 13,00 euro + tessera 2,00 euro

Sito Web 

Gli UBU a Ostia

Teatro del Lido di Ostia – via delle Sirene 22, Ostia

Sabato 13 ottobre al Teatro del Lido di Ostia, in collaborazione con “Le vie dei Festival”, la storica Compagnia Katzenmacher presenta Gli UBU a Ostia di Alfred Jarry, ideazione e regia di Alfonso Santagata.

Interpreti: Daria Panettieri, Sergio Licatalosi, Chiara Di Stefano, Alfonso Santagata.

Un’occasione per ripercorrere il teatro di Jarry e la sua creatura UBU, caposaldo del teatro dell’assurdo. Una favola di esseri innocenti e idioti che convivono con una grande violenza e una grande crudeltà.

Orario: 21

Biglietti: 10,00 intero, 8 euro ridotto

Info e prenotazioni: 065646962; promozione@teatrodellido.it

Sito Web 

Eventi per bambini a Roma

Tutto quello che dovete sapere sulle iniziative per bambini nella capitale lo trovate nel nostro #spiegonebambini.

Piccoli Orti

Parco Casetta Rossa – via Giovanni Battista Magnaghi 14, Rom

Domenica 14 ottobre, l’Associazione di agricoltura sociale Piccoli Orti festeggia il suo primo compleanno nella splendida cornice del parco di Casetta Rossa.

I bambini dai 4 ai 10 anni sono invitati al laboratorio contadino gratuito proposto dagli educatori dell’Associazione.

Orario: dalle 17

Alle 19.30 cena contadina su prenotazione (328 7119164), con i prodotti coltivati a Km0 nell’orto biologico. Adulti euro 20,00; bambini 6-8 anni euro 5,00, 8 12 anni euro 10,00

Sito Web

ARIA. Festival dei giochi all’aperto

Casa delle Donne Lucha y Siesta – Via Lucio Sestio 10, Roma

Sabato 13 e domenica 14 ottobre si terrà il Festival dei giochi all’aperto alla Casa delle Donne Lucha y Siesta.

Due giorni per sperimentare tantissimi giochi all’aperto, insieme a laboratori espressivi e manuali, letture, presentazioni di libri e preziosi spettacoli teatrali.

Con il Piccolo Circo e le attività outdoor a cura di Eduraduno, i giochi da fiera a cura di Cubo Libro, Origami di Paolo del Grande Cocomero e Cirque Portable di Vivia Dario.

Orario: dalle 11 alle 18

Costi: 5,00 euro solo adulti

Sito Web 

Mostre

Lo #spiegonemostre offre una scelta diversificata delle mostre a Roma.

Impressionisti francesi a Roma

dal 5 ottobre al 31 dicembre –  Palazzo degli Esami, Via Girolamo Induno 4

Per la prima volta in Italia, la tanto attesa esposizione multimediale Gli impressionisti francesi – Monet to Cézanne rende omaggio agli artisti francesi che hanno cambiato la storia dell’arte grazie al nuovo approccio verso il mondo esterno e la natura circostante e al modo di rappresentare l’immediatezza e la fluidità attraverso un uso incredibile di luce e ombra.

Attraverso un percorso espositivo appositamente studiato per il Palazzo degli Esami la mostra trasporterà i visitatori indietro nella Parigi dell’Ottocento, dove un centro bohémien di creatività e innovazione è destinato a cambiare per sempre il volto dell’arte europea. Circondati da un ambiente ricco e dinamico di luci, colori e suoni, gli impressionisti francesi tornano in vita.

I dipinti mozzafiato sono proiettati su una scala enorme con dettagli vividi per riportare, più grandi della vita, le audaci pennellate di Monet, Pissarro, Renoir, Cézanne e altro ancora. Enormi immagini cristalline, così reali da toccarle, illuminano una vasta gamma di schermi e superfici appositamente adattati allo spazio espositivo con un effetto immersivo impressionante.

Orari:

  • Dal Lunedì al Giovedì 10:00–20:00
  • Venerdì e Sabato 10:00–23:00
  • Domenica 10:00–21:00

Biglietti: Intero 15 € – Ridotto 12 € (6 – 12 anni / Studenti / Over 65 / Disabili) –  Famiglia 44 € (2 adulti + 2 bambini di 6-12 anni / 1 adulto + 3 bambini di 6-12 anni) – Maxi Famiglia 50 € (2 adulti + 3 bambini di 6-12 anni / 1 adulto + 4 bambini di 6-12 anni) – Open 17 €.

Per informazioni: info@impressionistiroma.it

Rolf Nowotny

dal 22 settembre al 28 ottobre, Museo Pietro Canonica a Villa Borghese

L’artista danese rivisita il concetto classico di ritratto attraverso “maschere” eseguite con mezzi e soluzioni tecniche differenti. Rolf Nowotny, dopo aver soggiornato a più riprese a Roma, ha concepito un progetto ispirato al contesto storico e culturale del Museo Canonica che articola il suo percorso creativo attraverso installazioni, composizioni plastiche, grafiche e sonore.

A far loro da comune denominatore, una riflessione sull’idea di scultura e il significato che tale sistema espressivo, attorno a cui Pietro Canonica ha incentrato larga parte della sua produzione, possiede oggi. A tale scopo l’artista si concentra sul tema del volto umano dando luogo a una serie di “maschere” eseguite con mezzi e soluzioni tecniche differenti – plastica, resina, metallo, residui naturali – apportando modificazioni morfologiche più o meno evidenti (nel colore, nelle misure, nelle componenti identitarie…) e presentandole in soluzioni alternative a quelle tradizionali: a terra, legate tra loro, rivolte verso il suolo, mescolate a oggetti d’uso comune.

Piccole figure dal sapore selvaggio, quasi primitivo, compaiono nelle vetrine offrendo un altro punto di vista sul tema delle proporzioni e della riproducibilità in scultura. A esse si sommano alcune installazioni ambientali e sonore con le quali egli “incornicia” idealmente le opere appartenenti alla collezione permanente e le sale del museo modificandone la percezione visiva e, di conseguenza, quella interpretativa.

Orario: 10.00 – 16.00 – chiuso il lunedì

Ingresso gratuito

Andy Warhol

dal 3 ottobre al  3 febbraio 2019 – Complesso del Vittoriano

Per tutte le informazioni su questa attesa mostra vi rimandiamo al nostro articolo.

30 anni di Pixar

dal 9 ottobre 2018 al 20 gennaio 2019 – Palazzo delle Esposizioni

Per tutte le informazioni sulla mostra vi rimandiamo al nostro articolo.

Spettacoli Teatrali

Se siete in cerca di spettacoli teatrali nella capitale, non perdetevi il nostro #spiegoneteatro

Quasi niente

Teatro Argentina, fino al 14 ottobre

Quasi niente. Oggetto di partenza del nostro nuovo progetto è Il deserto rosso, lo straordinario film del 1964, prima opera a colori di Michelangelo Antonioni, che a partire – sembra – da un breve racconto di Tonino Guerra vede in scena una straziante e fanciullesca Monica Vitti. Giuliana, moglie e madre, attraversa il deserto – in una scena veramente rosso – della sua vita senza che nessuno possa realmente toccarla, senza toccare a sua volta nessuno. Nemmeno l’incontro con Corrado, amico del marito, per tanti versi simile a lei, riesce a cambiare le cose. Poche le parole, alcune talmente belle da diventare proverbiali (“Mi fanno male i capelli”, la più nota, presa in prestito da una poesia di Amelia Rosselli) e protagonista assoluto il paesaggio, una Romagna attorno a Ravenna trasfigurata dal regista (“ho dipinto la realtà” dichiarava all’epoca) in un mondo dove malattia e bellezza coincidono con un cortocircuito di senso e di sensi che ancora oggi ci sbalordisce. Un oggetto ingombrante, visto, discusso e sviscerato.

A differenza di Janina Turek, la protagonista del nostro lavoro del 2012, Reality e delle pensionate greche di Petros Markaris che abbiamo abitato in Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni del 2013, entrambi oggetti di cui pochi o nessuno si era occupato, Il deserto rosso è invece uno delle opere centrali – hanno scritto – non solo del cinema italiano e internazionale, ma delle arti visive del Novecento.

Indirizzo: L.go di Torre Argentina

Orario: ore 21; mercoledì ore 19; domenica ore 17

Ingresso: da 12 a 40 euro

Festival del Teatro Patologico

Teatro Eliseo, fin0 al 14 ottobre

Nel 1978 l’Italia fu il primo paese a mondo a chiudere definitivamente i manicomi: in occasione dell’anniversario, per dieci giorni consecutivi, fino al 14 ottobre, il Teatro Eliseo ospiterà il Festival del Teatro Patologico dal titolo “1978, Legge 180 – 2018 illusioni, sogni, speranze” con un fitto calendario di eventi che affronteranno i quarant’anni della Legge Basaglia e l’importanza del teatro terapia.

Madrina del festival sarà Claudia Gerini Ad organizzarlo e dirigerlo Dario D’Ambrosi,  attore, regista, fondatore e direttore del Teatro Patologico. D’ambrosi è considerato uno dei maggiori artisti d’avanguardia italiani e autore di spettacoli che tendono ad indagare la follia al fine di ridare “dignità al matto”.

E così, dopo il grande successo riscosso lo scorso 16 maggio al Parlamento Europeo e precedentemente presso le Nazioni Unite di New York in occasione della giornata mondiale delle persone con disabilità, e dopo aver ricevuto un importante riconoscimento dal Dipartimento per gli Affari Economici e Sociali (DESA) delle Nazioni Unite, il Teatro Patologico lascia  la sua naturale sede di via Cassia 472 per trasferire il suo festival nel Teatro Eliseo con un programma che prevede spettacoli, convegni, proiezioni di film, un concerto e una mostra pittorica e fotografica.

Gli spettacoli saranno interpretati dagli allievi attori che hanno frequentato e frequentano il primo corso universitario al mondo di “Teatro Integrato dell’Emozione” fondato in collaborazione con l’Università di Tor Vergata rivolto ad utenti disabili psichici e/o fisici.

In apertura del festival la mostra “Uno sguardo dentro” di Cinzia Bevilacqua e Alessandro Montanari e lo spettacolo “I Giorni di Antonio” scritto e diretto e interpretato da Dario D’Ambrosi e Celeste Moratti, la vera storia di un ragazzo disabile cresciuto in un pollaio.

Dal 5 al 7 andrà in scena lo spettacolo “Tito Andronico” una riscrittura moderna del testo Shakespeariano ambientata in una casa di cura e allestita da Dario D’Ambrosi. Dal 9 all’11 sarà invece la volta di “Pinocchio” il celebre testo di Collodi rivisitato da Claudia Vegliante, mentre dal 12 al 14 “Il trip di Don Chisciotte”una fuga metaforica dal quotidiano,con la regia di Francesco Giuffrè.

All’ultima replica dello spettacolo seguirà la cerimonia di consegna attestati e la conclusione del festival è affidata alla celebre band romana, i “Ladri di carrozzelle”.

Il programma

  • Venerdì 12 ottobre: ore 21: Spettacolo teatrale “Il Trip di Don Chisciotte”
  • Sabato 13 ottobre: ore 21: Spettacolo teatrale “Il Trip di Don Chisciotte”
  • Domenica 14 ottobre: ore 17.00: Spettacolo teatrale “Il Trip di Don Chisciotte” -ore 18.30: Consegna attestati agli alunni del primo corso universitario al Mondo di “Teatro Integrato dell’Emozione” -ore 19.00: Conclusione del festival con il concerto dei “Ladri di carrozzelle”

Indirizzo: via Nazionale 183

Ingresso: 10 euro

Cinema a Roma

Gli eventi cinematografici più importanti a Roma li trovati nel nostro #spiegonecinema.

Internazionale a Roma

Palazzo delle Esposizioni, fino al 14 ottobre

Al Palazzo delle Esposizioni si torna a riflettere sui grandi temi contemporanei attraverso i migliori documentari provenienti da tutto il mondo, che Internazionale presenta a Roma dopo il festival di giornalismo di Ferrara. Film che richiedono anni di produzione non sembrano l’ideale per guardare all’attualità, invece mai come quest’anno dalle oltre cento opere visionate per il programma è emerso un tema corrente che avrebbe potuto imporre un percorso quasi monografico: l’ondata globale populista e settaria con cui facciamo i conti quotidianamente.

Assecondarlo avrebbe imposto un tono minaccioso e depressivo a cui non abbiamo voluto cedere, ma restano due film fondamentali come Alt-Right: Age of Rage sulla nuova estrema destra americana, e Eurotrump sul ruolo chiave a livello europeo del populista olandese Geert Wilders, sufficienti a tracciare un asse che parla chiaro anche di altri contesti. Su un fronte opposto, non troppo diversi risultano cameratismo, ottusità e cinismo degli islamisti radicali che Recruiting for Jihad ci mostra al lavoro in Europa, a testimonianza che siamo di fronte a un allarme politico e culturale che trascende le ideologie.

Come sempre con Internazionale a Roma, è però guardando più lontano che troviamo spunti per rileggere il presente: El país roto ci conduce in un viaggio in uno dei paesi più profondamente in crisi al mondo, il Venezuela, Kinshasa Makambo celebra il coraggio dei giovani che nella Repubblica Democratica del Congo lottano per un cambio di potere e libere elezioni, con Whispering Truth to Power andiamo per la prima volta in Sudafrica a conoscere la straordinaria giudice Thuli Madonsela.

Nella tradizione della rassegna non mancano un omaggio al miglior giornalismo in Under the Wire, ritratto della leggendaria reporter Marie Colvin, caduta nel massacro della città siriana di Homs, e un film urgente che alza l’asticella e lo sguardo ponendo una domanda decisiva: What is Democracy?

Programma

12 ottobre 2018, 21:00

Whispering truth to power

13 ottobre 2018, 18:30

Recruiting for Jihad

13 ottobre 2018, 21:00

Alt-Right: age of rage

14 ottobre 2018, 18:30

El país roto

14 ottobre 2018, 21:00

Indirizzo: via Nazionale

Orario: ore 21

Ingresso libero 

Scoprir, Mostra del Cinema Iberoamericano

Casa del Cinema, 12-14 ottobre

Si terrà da venerdì 12 a domenica 14 ottobre alla Casa del Cinema, Largo Marcello Mastroianni 1 (Villa Borghese), la settima edizione di SCOPRIR, Mostra del Cinema Iberoamericano di Roma. Organizzata dall’Istituto Cervantes di Roma, in collaborazione con le ambasciate in Italia di CileColombia, Ecuador,Guatemala, Messico, Nicaragua, Perù, Portogallo e Uruguay, la mostra ha  come mission la promozione di una tra le cinematografie più dinamiche e audaci al mondo. Una scena particolarmente vivace che ha offerto nell’ultimo ventennio novità tra le più interessanti in termini di tematiche, tecniche narrative e scelte stilistiche.

La rassegna, a cura di Gianfranco Zicarelli, propone quest’anno la visione, in anteprima per l’Italia, di 10 film in lingua originale con sottotitoli in italiano, in rappresentanza di altrettanti paesi dell’area iberoamericana.

Accanto alla sezione ufficiale alla Sala Deluxe, si aggiunge in questa edizione anche una sezione speciale alla Sala Kodak dal titolo “Il ’68 messicano. Revisione delle sue rivoluzioni”. Una vetrina sulla rivoluzione studentesca messicana attraverso film, documentari e filmati inediti per l’Italia, organizzata in collaborazione con il Centro di studi messicani UNAM – España e la Filmoteca Unam, aperta con il documentario “Memorial del ‘68” del regista e cineasta Nicolás Echevarría (ore 17).

Ad inaugurare ufficialmente la tre giorni, venerdì 12 ottobre alle ore 20, sarà la pellicola portoghese “A Mae è che sabe” del giovane regista Nuno Rocha con Maria João Abreu, Joana Pais de Brito e Filipe Vargas, seguita dalla commedia esistenziale diretta dall’ecuadoriano León Felipe Troya, dal titolo “Mi tía Toty”.

Sabato 13 ottobre saranno 4 le opere presentate alla Sala Deluxe: si inizia alle ore 16 con la pellicola uruguayana “Una noche sin luna” del regista  e sceneggiatore Germán Tejeira. Dalle 18 spazio al docufilm di Rossana Lacayo, fotografa, sceneggiatrice e regista considerata una pioniera del cinema nicaraguense, con “Las Mujeres del Wanki”. Alle 20 tocca al cileno Juan Pablo Ternicier con il suo intenso “Sapo”. Infine, alle 22 spazio a “La luz en el cerro”, thriller del regista peruviano Ricardo Velarde.

Alla Sala Kodak, invece, dalle ore 17 verranno proiettati 2 documentari: “El grito” – testimonianza del movimento studentesco del 1968 a Città del Messico – seguito da “Entrevistas Mayo 1968” del maestro del cinema messicano, Alfredo Joskowicz.

Domenica 14 ottobre, per la giornata conclusiva, si inizia alle 16 alla Sala Deluxe con “Septiembre“, film ambientato durante il conflitto armato in Guatemala, del regista Kenneth Müller, vincitore nel 2015 del Netflix Awards col precedente “12 Seconds”. Dalle 18 tocca al film colombiano “Keyla”, esordio della regista e cineasta Viviana Gómez Echeverry. Alle ore 20 spazio a “No Sé Decir Adiós”, primo lungometraggio dello spagnolo Lino Escalera, con Nathalie Poza, Juan Diego, Lola Dueñas e Pau Durà, presentato al Festival del cinema di Malaga e vincitore del Premio Goya per la migliore attrice protagonista. In chiusura alle 22 la proiezione di “Que culpa tiene el niño”, commedia del regista originario di Città del Messico, Gustavo Loza.

Inoltre, saranno presentate dalle 17 alla Sala Kodak quattro opere dedicate alla rivoluzione messicana: due titoli di Oscar Menéndez, fotografo, documentarista e cineasta dello Yucatan (“2 de octubre. Aquí México” e “Únete pueblo”), il cortometraggio “Mural Efímero” di Raúl Kamffer e il documentario “Comunicados cinematográficos del Consejo Nacional de Huelga” di Paul Leduc, Rafael Castanedo e Oscar Menéndez.

Tra prime assolute, proiezioni speciali e momenti di approfondimento, Roma diventa per tre giorni la dimora delle culture filmiche iberoamericane, offrendo al pubblico una visione ampia, inedita e soprattutto originale di una scena in costante crescita. Con particolare attenzione ai giovani autori.

Tutte le proiezioni e gli eventi in programma all’edizione 2018 di Scoprir sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili.

Indirizzo: Casa del Cinema, L.go Marcello Mastroianni

Ingresso: libero

Eventi gastronomici

Via Japan

Officine Farneto – Via Monti della Farnesina 77, Roma

Venerdì 12, sabato13 e domenica 14 ottobre tornerà Via Japan, il primo festival italiano dedicato al vero street food giapponese.

Per tre giorni le Officine Farneto si trasformeranno in una via di Tokyo, con 15 veri izakaya giapponesi (tipici locali che propongono bevande accompagnate da cibo) e 15 chef che arriveranno da ogni parte del Giappone, ognuno porterà la sua specialità, ognuno porterà la sua storia.

Uno straordinario show cooking con degustazioni, masterclass e laboratori per un viaggio esperienziale nei sapori e negli odori nel paese del Sol Levante.

Orario: pranzo dalle 12 alle 17; cena dalle 19 alle 24

Biglietti: ingresso 5,00 euro, bambini fino a 10 anni ingresso gratuito.
(Ogni turno avrà un biglietto d’ingresso valido esclusivamente negli orari indicati)

Sito Web 

Un unico grande show cooking, un viaggio nei sapori e negli odori del Sol Levante
masterclass e laboratori per raccontare i prodotti del Sol Levante

Amatriciana vs Carbonara Festival

Eataly Roma – piazzale XII Ottobre 1492

Nel weekend del 13 e 14 ottobre da Eataly arriva l’Amatriciana vs Carbonara Festival, un appuntamento con i due piatti della tradizione romana e laziale.

Per l’occasione saranno ospitate alcune delle principali realtà della gastronomia romana e si potranno assaggiare le due famose ricette. Senza limiti.

Orario: sabato dalle 12 alle 24; domenica dalle 12 alle 22

Per il programma, i costi e le proposte in menù consultare il Sito Web

Sagra della Castagna e della Zucca

Parco Egeria – Via dell’Almone 105/111, Roma

Sabato 13 e domenica 14 ottobre al Parco Egeria arriva la Sagra della Zucca e della Castagna con vendita, degustazioni e menù per un weekend all’insegna del gusto.

È previsto un percorso enogastronomico alla scoperta e degustazione della Castagna DOP dei Monti Cimini, dei Marroni delle colline umbre e degli altipiani abruzzesi. Dalla campagna laziale arriveranno montagne di Zucche, dolci e biologiche, da acquistare o gustare sotto forma di creme, salse e mostarde da abbinare a piatti semplici o elaborati.

Un’offerta enogastronomica dai sapori e profumi autunnali con zucche e castagne a volontà ma anche tanti prodotti tipici regionali.

Per i più piccoli, giochi di gruppo e laboratori tematici con l’equipe di animatori ed educatori di Ullallà Animazione, che li intratterranno con un programma ricco di attività didattiche.

Orario: sabato dalle 10 alle 23; domenica dalle 10 alle 18

Ingresso libero

Concerti

Lovefest | Ketama126, Pretty Solero & guests

Ex Dogana – Scalo Est – Roma – Viale Dello Scalo San Lorenzo

Venerdi 12 ottobre LOVEFEST, 12 ore non stop music festival

· DRONE 126
· G FERRARI
· WING KLAN
· TAURO BOYS
· KETAMA 126 (XXX Rehab LIVE)
· PRETTY SOLERO (Romanzo Rosa LIVE)
· SECRET GUEST (to be announced)

A seguire, dalle ore 01:00:
AFTER TECHNO PARTY in compagnia di:
· COSIMO DAMIANO
· LUCA TKP

E con una mostra fotografica in orario aperitivo che illustra le malefatte della 126/CXXVI – Love Gang.

Direzione Artistica dell’allestimento a cura di Trash Secco.

Orario: dalle 18

Biglietto: 15,00 euro + dp

 

Etichette:
Offerta Libraccio 2018

Non perderti un evento a Roma!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!