Pubblicato in: News

Mostre, cinema e buon cibo: gli eventi a Roma nel weekend di Pasqua

eventi romaweekend
credits pixabay

Arriva in città un nuovo weekend ricco di eventi e iniziative culturali.

La Pasqua ha portato con sé la primavera e Roma si prepara alla bella stagione, ma per quelli che proprio non riescono a rinunciare a mostre e musei, ricordiamo che domenica 1 aprile i musei di Roma rimarranno aperti gratuitamente.  Potete consultare i musei che aderiscono all’iniziativa cliccando qui.

Ecco i nostri consigli su cosa fare a Roma in questi giorni di festa:

Weekend a Roma

Il nostro #spiegoneweekend vi informa le più divertenti iniziative della capitale

Marco Greco dal vivo all’Auditorium, un concerto per ricordare Mesolella

Auditorium – Viale Pietro de Coubertin, 30 – Roma

Sarà il cantautore romano Marco Greco, protagonista venerdì 30 marzo all’Auditorium Parco della Musica di Roma nel Teatro Studio G.Borgna. Greco che ha da poco pubblicato due singoli, si esibirà per ricordare il suo amico e produttore, prematuramente scomaprso, Fausto Mesolella, proprio nel giorno in cui ricorre il primo anniversario della morte. Marco, che raccoglie l’eredità del cantautorato classico italiano come Modugno o Dalla, è stato vincitore dell’edizione 2016 del “Premio de Andrè” e proprio in quell’occasione conosce, in veste di giurato, lo stimato chitarrista, compositore e arrangiatore Fausto Mesolella, anima musicale degli Avion Travel. Mesolella, che subito intuisce lo spessore cantuatorale di Greco, decide di produrre il suo disco, impegno che concluderà con grande dedizione fino alla fine.

Lo spettacolo sarà incentrato sui brani che comporranno il Debut Album  di prossima pubblicazione, compresi i singoli Tutta Mora e Sconosciuti. Intorno a questo nucleo sono previsti omaggi ai grandi maestri che hanno ispirato Marco nel suo cammino artistico. Da Dalla a Modugno, fino a un momento speciale dedicato naturalmente a Mesolella. Lo spettacolo alterna momenti intimi e sognanti ad altri più ritmici e coinvolgenti, mantenendo sempre una costanza di linguaggio e un’intensità poetica, che è la cifra personale di Greco. La band spazia con naturalezza tra ritmi sudamericani e ballate piene di melodie e sonorità etniche, che sorprendono in uno spettacolo unico e appassionante.

Sul palco Marco Greco (voce,chitarra), Riccardo Garcia Rubi (chitarra), Emanuele De Simone (mandolino,bouzuki), Filippo Minisola (piano), Valerio Mileto (basso), Alessandro Marzi (batteria) e Ilaria Mancinelli (cori).

Orario: dalle 21 alle 23

Prezzo: 15€

Muccassassina contemporary experience

venerdì 30 marzo 2018 eggstravagaza easter party

Stanco dei soliti braccialetti in silver plated che ogni anno trovi nel tuo uovo di cioccolato? Venerdì 30 marzo potrai divertirti al Muccassassina in un indimenticabile party.

Grande musica al Piano 02 con la coppia di djs Alexio (from Berlin) e Luigi Rosi (Mucca Resident Dj). Grandi scenografie, ottima musica e
l’estro dei nostri costumisti che vi stupiranno come sempre con un allestimento originale e ricercato. La Kriss Malavaka e i suoi sexy coniglietti ti condurranno in questa nuova notte di passione e divertimento, una grande festa all’insegna del piacere che dilagherà in tutti i livelli di Mucca con i ragazzi più belli e sensuali di sempre, l’intrattenimento delle nostre favolose drag, ma soprattutto l’energia e la varietà della nostra eccezionale musica e nell’house floor il gradito, grande ritorno di dj Alexio.

Da non perdere l’appuntamento con Mucca radio late show, l’esplosivo format radiofonico condotto da Era Splèndor, in diretta dal Qube ogni venerdì notte! La cotonatissima Drag Queen dalla sua postazione vi racconterà cosa succede in pista, vi farà ascoltare il meglio della programmazione pop e house, vi svelerà i segreti più piccanti dei pazzi show della serata, intervisterà per voi gli ospiti e i
protagonisti del party più glamour della notte romana, per poter vivere insieme il sogno di Mucca ovunque voi siate.

Dalle 23.30 circa, in streaming su Muccassassina.com

Prezzo: 18 €, ridotto 15€. Un drink incluso

Cinema a Roma

Con il nostro #spiegonecinema trovi sempre le migliori rassegne cinematografiche in città e i film in lingua originale disponibili.

Proiezioni al Museo MAXXI

31 marzo

Prosegue il ciclo di proiezioni per la rassegna Cinema al MAXXI. Sabato 31 marzo tornano i documentari del National Geographic.

Alle ore 17.30 La storia si ripete? Il nostro viaggio inizia in un tempo lontanissimo, su una spiaggia idilliaca nell’ultimo, perfetto giorno di vita del pianeta Venere, subito prima che l’effetto serra sconvolga il pianeta portando gli oceani ad ebollizione e tingendo i cieli di un giallo mortifero. Il nostro futuro può essere diverso, grazie alle straordinarie risorse scientifiche che sono a portata di mano, se le afferriamo.

A seguire, L’oscurità non fa paura. La conoscenza dell’Universo è un viaggio senza fine. Tutto ciò che conosciamo equivale appena al 4% di quello che ci attende al di fuori della nostra Via Lattea.

La consapevolezza di questa limitazione è ciò che distingue la scienza da ogni altra attività portata avanti dall’uomo. Se molti misteri sono stati svelati, molti sono ancora irrisolti, come l’energia oscura.

Alle ore 20.30 si proietta Interstellar di Christopher Nolan.

È un film di fantascienza? Sicuro. Pieno di meraviglie visionarie, pianeti sconosciuti, utopie negative (un futuro senza tecnologia) e scienza implausibile (viaggiare dentro un buco nero e rimanere vivi?) – anche se fa propria la relativitá che separa il protagonista dalla figlia e dal proprio pianeta: perché è la fobia più antica del genere umano – essere abbandonati – a renderlo forse il più caldo, accogliente e fiabesco dei film di Nolan.

Indirizzo: via Guido Reni 4A

Orario: dalle ore 17.30

Ingresso: 5,00 euro

Proiezione de La ragazza in vetrina di Luciano Emmer

2 aprile – Pasquetta

Alla Casa del Cinema si proietta, il 2 aprile alle 15.30, La ragazza in vetrina di Luciano Emmer. Insieme con un gruppetto di italiani, Vincenzo emigra in Olanda per lavorare in una miniera di carbone.

La sua prima esperienza è drammatica: imprigionato nelle viscere della terra da un crollo improvviso, viene tratto in salvo quando ogni speranza sembra svanita. Deciso a ritornarsene a casa, Vincenzo accetta di passare il suo ultimo fine settimana in Olanda assieme a Federico, un altro italiano che lavora in miniera.

Ad Amsterdam Federico è di casa nella ‘strada delle vetrine’, dove le prostitute si offrono agli occhi dei passanti. Esortato dall’amico, anche Vincenzo comincia a frequentare l’ambiente.

Lo colpisce la bellezza di Els, e a poco a poco tra i due nasce un tenero sentimento, forse preludio del vero amore. Els per la prima volta si sente rispettata e Vincenzo da canto suo è incerto e combattuto tra l’amore per la giovane e il desiderio di tornare in Italia.

Indirizzo: Casa del Cinema, Largo Marcello Mastroianni 1

Orario: dalle ore 15.30

Ingresso: libero

Mostre a Roma

Il nostro #spiegonemostre vi tiene aggiornati sulle esposizioni di punta della capitale

Domenica 1 aprile, nonché domenica di Pasqua, sarà anche la domenica in cui tutti i musei rimarranno aperti gratuitamente.

Pupi Fuschi. Thè for sale

MAAM Museo dell’Altro e dell’Altrove – Via Prenestina 913

Il giorno 31 marzo 2018 alle ore 11.30 Pupi Fuschi presenterà a Roma la sua opera Thè for sale, a cura di Fabio Benincasa, per il MAAM Museo dell’Altro e dell’Altrove di Metropoliz città meticcia. Interverranno Giorgio De Finis direttore del MAAM, e Lorenzo Canova critico e storico dell’arte.

L’opera entrerà a fare parte della collezione permanente del museo.

 Il dipinto, realizzato ad acrilico e olio su tavola di metallo delle dimensioni di cm 110 x130, fa parte di una serie di disegni e dipinti su fondo rosso dal 2013 al 2018: una figura di donna seduta in abiti anni ’50 che sorseggia una tazza di tè all’interno di una stanza il cui unico riferimento spaziale è una piccola finestra con le sbarre. Alla caviglia un cartellino reca la scritta “for sale”, un tavolino da tè accanto a lei, i guanti alle mani, una posizione composta e signorile, un filo di perle, la veletta ed un cappello che le copre il volto che potrebbe essere quello di qualunque donna.

L’artista vuole rappresentare un’ironia cinica sull’apparenza del costume borghese, sull’aspetto dell’apparenza di una educazione rigida della quale l’artista fa spesso citazioni.

Un’educata apparenza “in affitto” di qualsiasi strato borghese, un’osservazione muta di quanto possa essere limitante e soffocante un ruolo imprigionato da certe convenzioni sociali benpensanti.

«haec est civitas mea» mostra al Vittoriano

Vittoriano, Sala Zanardelli – Piazza Venezia

Per la prima volta in Italia ci sarà fino al 5 maggio “Haec est civitas mea” esposizione curata da Ivan Glazunov e Julija Glazunova delle prestigiose opere realizzate dagli allievi e diplomati dell’Accademia Russa di pittura, scultura e architettura di Il’jà Glazunòv.

L’esposizione presenta giovani pittori russi che hanno assimilato i principi della scuola accademica formatasi, nel XVIII secolo, sulla base della tradizione europea antica e rinascimentale. Con il linguaggio della pittura giovani artisti russi di talento raccontano pagine della propria storia, trasmettono la bellezza della natura nazionale, dipingono ritratti di personalità contemporanee. Le opere degli artisti dell’Accademia “I.S. Glazunov” sono il luminoso esempio di un grande magistero e della perpetuazione delle tradizioni artistiche nazionali più significative nell’ambito della cultura mondiale.

La mostra è il primo appuntamento del più ampio progetto culturale internazionale Stagioni Russe voluto dai Ministeri della Cultura di Russia e di Italia, un meraviglioso pretesto per rinnovare la tradizione dell’Imperiale Accademia di Belle Arti e per restituire un’esperienza accumulata nel tempo, presentando giovani artisti di oggi nella Città eterna.

Orario: tutti i giorni ore 9.30 – 19.30 (ultimo ingresso 18.45)
Ingresso gratuito

Teatro a Roma

Il nostro #spiegoneteatri vi informa degli spettacoli teatrali più interessanti

La Tarantina

Off/Off Theatre, fino al 31 marzo

Sarà in scena in prima nazionale, all’OFF/OFF Theatredal 27 al 31 Marzo, La Tarantina, spettacolo presentato da Metastudio89 e nato da un’idea del regista Fortunato Calvino che dirigerà La Tarantina (Carmelo Cosma), l’ultimo femminéllo dei quartieri spagnoli, insieme agli attori Luigi CredendinoRoberto Maiello e Antonio Clemente, in una piéce-testimonianza della sua storia, della sua vita e di quanto questa, alle volte, possa esser stata crudele.

La Tarantina, di origini pugliesi e d’adozione napoletana, racconta del suo arrivo a Napoli subito dopo la guerra, in quella vecchia città, vista con gli occhi di un ragazzino ancora minorenne. Il suo avvio alla prostituzione ancor prima della maggiore età, la persecuzione della polizia e la partenza per Roma, dove visse la sua personale e trasgressiva dolcevita, conoscendo nomi come Pier Paolo Pasolini, Federico Fellini, Laura BettiGoffredo Parise Novella Parigini, la pittrice famosa per le sue donne con gli occhi di gatto, che la ebbe più volte come modella.

Lo spettacolo è nato dal Film-Documento “La Tarantina, Genere Femm(è)nell”,presentato in giro per il mondo e realizzato dall’Università degli Studi di Napoli – Federico II, nell’ambito di SINAPSI – Servizio Anti-Discriminazione e Cultura delle DIfferenze, con la realizzazione audiovisiva CSI-SAM, Fondazione “Genere Identità”, oltre che dall’intervista di Fortunato Calvino fatta a Carmelo Cosma.

Indirizzo: via Giulia, 20

Orario: ore 21

Prezzi: intero 25 euro; ridotto 18 euro Over 65 e Under 26; 10 euro gruppi

46 tentativi di lettera a mio figlio

Teatro Vascello, 30 e 31 marzo

Il Teatro Vascello ospita il progetto Filetti Di Sgombro, prodotto da 369gradi sotto la direzione generale di Valeria Orani e ideato insieme agli artisti di Sgombro, il varietà del Nuovo Cinema Palazzo che riunisce la nuova scena comica e artistica romana.

La minirassegna si sviluppa su tre appuntamenti e il terzo ed ultimo è affidato a Claudio Morici scrittore, autore, copywriter, che il 30 e il 31 marzo, alle ore 21, nella sala grande del Teatro Vascello, presenta “46 tentativi di lettera a mio figlio” in prima nazionale.

Morici ritrae un padre brizzolato, ultraquarantenne, appena separato dalla madre di suo figlio, costretto a inseguire i suoi sogni d’artista per non dare il cattivo esempio.

Un padre alla continua ricerca di duemila euro al mese, ma soprattutto di un messaggio, di un senso, di una qualche perla di saggezza che possa trasmettere al suo erede. Ci prova scrivendo ben 46 lettere, una per ogni anno della sua vita… ma andranno bene? Serviranno a qualcosa? E poi suo figlio, una volta grande, le leggerà?

A metà tra Remo Remotti e Franz Kafka, un po’ se stesso e un po’ Queneau, Morici inventa un irresistibile epistolario senza risposte (o quasi). E ce la mette tutta anche per essere un padre migliore.

Indirizzo: Via Giacinto Carini, 78

Orario: da martedì a sabato ore 21; domenica ore 18

Prezzi: Intero 20,00; Ridotto over 65 15,00 e studenti 12,00

Bambini a Roma

Il nostro #spiegonebambini è sempre una garanzia sugli eventi più divertenti a Roma

Pasqua al Museo Explora

Explora Il Museo dei Bambini di Roma – via Flaminia 82, Roma

In occasione della Pasqua, dal 29 al 31 marzo e nei giorni 1 e 3 aprile, il Museo propone tante esperienze creative dedicate alla natura e ai suoi colori con laboratori, giochi, workshop di cucina e Campus:

  • Cattura l’acqua: un divertente laboratorio dedicato alla fascia d’età dai 3 ai 5 anni, in cui i piccoli scienziati andranno alla scoperta della capacità di alcuni materiali di catturare e trattenere l’acqua.
  • Botanici…in erba: un laboratorio divertente e creativo dedicato alla fascia d’età dai 6 agli 11 anni per avvicinarsi alla e approfondire in particolare il mondo delle foglie.

Il 31 marzo e 1° aprile:

  • Croissant salato – la geometria ha più gusto: la ricetta di Officina in Cucina per preparare prelibatezze a forma di mezzaluna e unire alla gastronomia un divertente approfondimento sulle forme geometriche.

Il 29 – 30 marzo e il 3 aprile:

  • Campus di Explora: un’intera o più giornate al Museo, dalle 8 alle 16:30, con giochi, laboratori e animazioni In occasione della chiusura delle scuole i piccoli ospiti, divisi per fasce d’età (3–5 e 6–11 anni), potranno socializzare e confrontarsi con attività studiate e programmate in base alle loro esigenze d’apprendimento.

Per prenotazioni e ulteriori informazioni consultare il sito ufficiale.

Pasqua al Museo Civico di Zoologia

Museo Civico di Zoologia – Via Ulisse Aldrovandi 18, Roma

In occasione della chiusura delle scuole per le festività Pasquali il Museo Civico di Zoologia dedica intere giornate ai bambini dai 5 ai 12 anni. Il programma prevede:

Giovedì 29 marzo:

  • missione natura: i suoni e gli odori, le tracce e le impronte, dal deserto ai ghiacci polari, dal sottosuolo all’alta montagna per giocare, osservare, sperimentare e identificare le affascinanti forme di vita del nostro pianeta.

Venerdì 30 marzo:

  • missione subacquea: il mondo dell’acqua, tra prove di galleggiamento ed esperimenti scientifici, spaventosi esseri oceanici e graziose stelle marine per svelare i segreti di abissi marini, laghi, fiumi e microscopiche gocce.

Martedì 3 aprile:

  • missione scienza: le scoperte, le invenzioni e le creazioni che hanno cambiato il mondo, per ripercorrere gli esperimenti che hanno portato alle più straordinarie scoperte scientifiche di tutti i tempi. Un’occasione per scatenare ingegno, fantasia e abilità manuali.

Orario:
Intera giornata: 8:30 – 17
Mezza giornata: 8:30 – 12:30 (mattina) oppure 13:30 – 17 (pomeriggio)

Costo:
Intera giornata 35,00 euro; con LabCard: 28 euro; fratelli, secondo figlio 30,00 euro. (pranzo e merenda al sacco forniti dai genitori). Mezza giornata 20,00 euro

Per prenotazioni e ulteriori informazioni consultare il sito ufficiale.

Food a Roma

il nostro #spiegonefood vi segnala tutti i più importanti eventi gastronomici della capitale

Pasqua al Ketumbar

Ketumbar –  1 e 2 aprile 

Il Ketumbar di Roma, locale situato nel cuore delle storico quartiere Testaccio alle pendici del Monte dei Cocci tra le anfore romane e all’interno di uno degli edifici più antichi della zona, valorizza i prodotti di eccellenza, i grandi classici della cucina romana, accostando numerose interpretazioni culinarie ispirate ai prodotti del territorio, per offrire una cucina sana e generosa.

Il ristorante, che può ospitare fino a 240 coperti offre un menu in costante evoluzione ed aperto a nuove proposte giornaliere, con ampio spazio anche ai piatti vegetariani, vegane e audaci contaminazioni. Il Ketumbar cucina i suoi cibi a bassa temperatura e utilizza il forno a carboni vegetali, restituendo alle materie prime la loro fragranza senza tradirne l’essenza.

Per Pasqua e Pasquetta prepone un menù tradizionale, ma allo stesso rivisitato dagli chef della cucina, tra le varietà sono presenti ravioli di ricotta ed erbe al burro salato salvia e pomodorini Paglione, carbonara vegetariana agli asparagi, cosce di pollo Bio con patate e salmone alle erbe. I dolci sono tutti rigorosamente homemade.

Pasquetta da Eataly

Eataly Roma – Piazzale 12 Ottobre

Lunedì 2 aprile, Eataly Roma rimarrà regolarmente aperto e ti aspetta in negozio per festeggiare insieme la festa di Pasquetta: dalla colazione al pranzo, fino alla cena, potrai gustare tantissimi piatti speciali in aggiunta ai menu dei nostri ristorantini, che saranno abbinati ai grandi vini delle cantine del territorio.

Al Wine Bar Pane&Vino troverai la colazione di Pasquetta secondo la tradizione. Un gran tagliere a soli 15,00€ prevede corallina “San Rocco”, fave fresche, pecorino romano “Cibaria”, carciofini grigliati “Antica Enotria” e focaccia al formaggio. Per gli amanti della carne tradizionale All’Osteria Stagioni potrete mangiare la costoletta di agnello scottata con carciofi e menta fresca a soli 15,00€. In abbinamento, potrete scegliere tra il vino dell’Enoteca di Eataly , il Cincinnato, Bellone o Cincinnato, Nero Buono.

Libri a Roma

Il nostro #spiegonelibri segnala tutti i grandi eventi letterari in città

Redreading

Teatro di Villa Torlonia – Via Lazzaro Spallanzani 1A. 

Da venerdì 30 marzo al Teatro di Villa Torlonia andrà in scena un viaggio appassionato nella narrazione dei nostri anni fra racconti, libri, uomini e donne, eroi e ribelli, con RedReading, un progetto ideato dalla coppia d’artisti Bartolini/Baronio. Un incontro tra il teatro e la potenza del libro in un ciclo di quattro RedReading – uno al mese con programmazione 30 marzo, 18 aprile, 23 maggio, 14 giugno, ore 20.00 – quattro temi che hanno attraversato la ricerca artistica della compagnia Tamara Bartolini e Michele Baronio, che portano in scena un dispositivo in quattro tappe attraverso quattro ragionamenti da condividere con il pubblico: primo appuntamento con Furore di John Steinbeck (30 marzo) vedrà tanti ospiti come Alessandro Portelli (storico, critico musicale, anglista italiano); Francesco Raparelli (ricercatore free lance, attivista sindacale Clap); Igiaba Scego (scrittrice, giornalista); con l’intervento di Renato Ciunfrini e Sebastiano Forte (musicisti).

La terra, il lavoro, la malattia, la precarietà, le migrazioni, la memoria, la guerra, i percorsi delle donne, l’amore, la natura, la cura di sé e dell’altro, del “noi”: il ciclo di Red-Reading intesse narrazioni epiche, private e collettive, partendo da un grande classico (Steinbeck) per aprirsi a due scrittori contemporanei (Prunetti e Mordenti) che incrociano biografia e storia del nostro paese, fino ad arrivare alla costruzione di una casa metafora del “nostro” stare al mondo (Clément)

Prezzo: intero 10€, ridotto 5€

Presentazione di “Remo Corteggiani” di Carlo Marino

31 marzo

Alla galleria Polmone Pulsante, il prossimo 31 marzo, si presentarà il libro di Carlo Marino, dedicato all’artista Remo Corteggiani.

Artista libero vissuto fuori dai canoni accademici, Corteggiani attraverso la sua opera ha rispecchiato, in maniera soggettiva, gli influssi della pop art fino a giungere, attraverso diverse fasi, alle soglie di un Nouveau Réalisme autogestito.

Il suo modo di creare rientrava, de facto, almeno per quanto riguarda i suoi inizi, in quella costellazione internazionale di eventi artistici toccati dalle ideologie del Sessantotto.
Fu quello un periodo che in Europa rivoluzionò numerosi canoni e di cui quest’anno ricorre il cinquantenario. Oggetti enigmatici fatti di ritagli, attraverso una destinazione sistematica, presero così forma plasmando un proprio carattere distintivo.

Illusioni ottiche che andavano dal cibo all’erotismo, dalla politica alla cronaca, fecero di tale artista un assemblatore di materiali readymade che si proponeva come artefice di un’opera “anti-artistica”, reazione al passatismo dell’insegnamento accademico.

Il volume si propone, quindi, come riscoperta e approfondimento dell’opera del Corteggiani, a qualche anno dalla sua scomparsa, anche attraverso l’accostamento con altre espressioni artistiche che, in Italia e all’estero, si sono ispirate alla protesta politica a partire dal 1965 analizzandone il tentativo di costruire un linguaggio artistico fuori dalle regole della società del consumo di massa.

Indirizzo: Polmone Pulsante, Salita del Grillo 21

Orario: ore 18.30

Etichette:
Offerta Libraccio 2018

Non perderti un evento a Roma!

Ricevi solo eventi utili grazie alla nostra Newsletter

Aggiungiti alla community!