Pubblicato in: News

Feste di primavera, musica e danza: gli eventi a Roma nel weekend dal 22 al 24 marzo 2019

Anna TatananniAnna Tatananni 4 settimane fa
eventi roma weekend
Photo AT

Il tanto atteso arrivo della primavera porta con sé la possibilità di rigenerarsi e trascorrere un piacevole fine settimana. Con il nostro #spiegoneweekend troverete tanti suggerimenti sugli eventi da non perdere nel fine settimana romano da venerdì 22 a domenica 24 marzo 2019.

Per questo weekend non dimenticate, inoltre, di consultare anche la nostra guida alle Giornate FAI Primavera. E poi non perdete l’occasione di visitare il campo di tulipani TuliPark e la sorprendente Casa delle Farfalle.

Eventi weekend

Pedalata di Primavera

Appuntamento allo stand BiciRoma ai Fori Imperiali, Roma

Domenica 24 Marzo BiciRoma propone la Pedalata di Primavera, un Green Tour tra le Ville più belle di Roma: Villa Pamphilj, Villa Borghese e Villa Ada.

L’evento è rivolto ai tesserati la cui partecipazione è gratuita e ai non tesserati la cui partecipazione prevede una quota di 10,00 euro (5,00 euro sono destinati a un fondo per la sicurezza stradale per il rifacimento della segnaletica orizzontale dei percorsi ciclabili).

È raccomandato l’uso del gilet ad alta visibilità, delle luci ed è obbligatorio l’uso del caschetto (chi non lo indossa lo fa sotto la propria responsabilità).

Chi volesse iscriversi a BiciRoma potrà farlo presentandosi 30 min prima della partenza, nel luogo di incontro stabilito. Il costo della tessera è di 35,00 euro annui incluso: la polizza assicurativa RCT, maglietta, adesivi BiciRoma e mappa delle piste ciclabili.

Orario: 8.30 – 11

Info, eventuali variazioni e contatti sul Sito Web

Artrooms Fair Roma 2019

The Church Resort – via di Torre Rossa 94, Roma

Torna dal 22 al 24 marzo la fiera d’Arte Contemporanea per artisti indipendenti “Artrooms Fair Roma”.

Artrooms Fair Roma ospiterà le opere di più di 100 artisti indipendenti, selezionati da un comitato di esperti e provenienti da tutto il mondo, all’interno delle camere dell’Hotel Church Palace trasformate per l’occasione in spazi creativi. Per questo nuovo evento alla “Sezione stanze” sono state aggiunte due nuove sezioni: “Sculture Park” e “Video Arte”.

Luogo di incontro tra artisti, critici e amanti dell’arte, la Fiera dedica anche uno spazio importante anche alle Gallerie con la nuova sezione “Gallery Special” dove “Le Dame Art Gallery, “Contini Contemporary”, “Muciaccia Contemporary”, “11[HellHeaven] Art Gallery” presenteranno i loro artisti emergenti.

Biglietti: 5,00 euro (gratuito per bambini fino a 15 anni)

Informazioni sugli artisti e ulteriori dettagli sul Sito Web.

Yo! Urban Dance Fest a Cinecittà World

Cinecittà World – Via di Castel Romano 200, Roma

Sabato 23 e domenica 24 marzo torna a Cinecittà World il grande evento dedicato alla danza urbana con i suoi choreographic contest, workshop, break dance battle e freestyle battle.

Un appuntamento da non mancare per gli amanti della urban dance, “Yo!” con particolare riferimento all’universo Hip Hop e altri movimenti provenienti dal mondo metropolitano come la House Dance, il Jazz-Rock, il Poppin’ ed il Lockin’.

L’evento sarà suddiviso in 4 categorie: Choreographic Contest, Freestyle Battle, It’s Your Time, Kids Breakdance Battle. Il sabato sarà dedicato agli over 14 mentre la domenica ai più giovani dai 5 ai 14 anni. Non mancheranno ospiti di fama internazionale, coreografi, prestigiosi dj e ballerini che si sfideranno per aggiudicarsi importanti premi e borse di studio.

Tutte le informazioni utili e il Programma in dettaglio sul Sito Web.

Distant Worlds: Music from Final Fantasy

Auditorium Parco della Musica – Via Pietro de Coubertin

Domenica 24 marzo nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica si svolgerà “Distant Worlds: Music from Final Fantasy”, un evento rivolto grandi appassionati di videogiochi e agli amanti di musica sinfonica.

La musica di Nobuo Uematsu, da una delle più popolari serie di videogiochi, in un concerto condotto da Arnie Roth vincitore del GRAMMY Award® con la Tuscany Symphony Orchestra e il coro composta da 94 musicisti al fianco del video HD direttamente da Square Enix.

Orario: ore 19

Biglietti: su Ticketone.it 

Festival Flamenco di Primavera

Auditorium Due Pini – via Riccardo Zandonai 4, Roma

All’Auditorium Due Pini si terrà la prima edizione del Festival Flamenco di Primavera nato dall’iniziativa dell’Associazione Culturale Spazio Flamenco in collaborazione con l’Istituto Cervantes di Roma, un progetto di danza e musica flamenca con gli artisti di fama internazionale per la diffusione delle culture popolari e per l’integrazione tra i popoli.

Programma:

  • giovedì 21 marzo, (ore 21) – El Junco – “El Triangulo”, con Matias Lopez “El Mati” e Oscar Lago
  • sabato 23 marzo, (ore 21) – Ursula Lopez – “Las pequeñas cosas”, con Jeromo Segura e Alfredo Lagos
  • domenica 24 marzo, (ore 17.30) – Juan Requena – “Arroyo de la miel” con Paco Vega e Delia Membrive, con la partecipazione straordinaria di Josè Valencia e “El Junco”

Orario: 21 e 22 marzo ore 21, 24 marzo ore 17.30

Biglietti: 1 spettacolo 25,00 euro, carnet 3 spettacoli 50,00 euro

È arrivata la primavera

Parco Tutti Insieme – via della Tenuta della Mistica, Roma

Domenica 24 marzo si terrà una giornata di giochi, sport, divertimento e street food per tutti.

La festa di primavera vedrà coinvolti anche la Nazionale Italiana Cantanti, RRG Italia, US Acli Roma, SPQR Grillers BBQ Team, MOZAO – Street Food & Banqueting.

Per i più piccoli animazione spettacoli di magia, tiro con l’arco, calciobalilla, freccette e tanto altro.

Info: 333 8044804, Sito Web

Orario: dalle 10.30 alle 16.30

Ingresso libero

Inoussa Dembele in concerto

Casa della Pace – via di Monte Testaccio 22, Roma

Sabato 23 marzo si esibisce alla Casa della Pace Inoussa Dembele, l’affermato cantante e polistrumentista africano.

Nato in una celebre famiglia Griot del West Africa, fin da piccolo suona strumenti come il tama, il balaphon, il doundoun, il ngoni e il djembé e da giovanissimo inizia la sua tourné in giro per l’Europa, Attualmente vive in Italia portando avanti il suo progetto musicale.

Orario: dalle 21.30

Biglietti: 10,00 euro (concerto e prima consumazione)

Eventi per bambini a Roma

Tutto quello che dovete sapere sulle iniziative per bambini nella capitale lo trovate nel nostro #spiegonebambini.

Rocket dad

Area degli Acquedotti – via Lemonia 209, Roma

Sabato 23 marzo, l’Associazione ScienzImpresa in collaborazione con il Parco Regionale dell’Appia Antica, per i 10 anni di attività e in occasione della Festa del papà presenta la quarta edizione di “Rocket Dad”, una giornata da passare in famiglia dedicata alla costruzione e al lancio di razzi ad acqua e alla Fisica Solare.

Il laboratorio di costruzione e lancio dei razzi ad acqua prevede una breve introduzione all’esplorazione spaziale, dopodiché ogni bambino costruirà e lancerà il proprio razzo ad acqua. Età consigliata: 1–100 anni.

Contemporaneamente si svolgerà il laboratorio di Astronomia dove i bambini verranno guidati alla scoperta del Sistema Solare fino ad osservare la nostra stella al telescopio. Età consigliata: 4–10 anni.

Orario: dalle 10 alle 18.30

Contributo: 5,00 euro a laboratorio a bambino

Prenotazione consigliata, sia per il laboratorio di costruzione dei razzi ad acqua (con lancio a seguire), sia per il laboratorio di Astronomia.

Sito web

Festa della Semina

Horto Urbis – via Appia Antica 42/50, Roma

Domenica 24 marzo come attività primaverile all’aria aperta per grandi e piccini all’Hortus Urbis, l’orto antico romano nel Parco dell’Appia Antica, si terrà un laboratorio per piccoli giardinieri.

I partecipanti potranno scoprire la magia dei semi, le forme, i colori, le dimensioni, gli odori seminando qualcosa di “speciale” per far nascere fiori ed ortaggi e contribuire a rendere più bella la città.

Età: dai 4 ai 10 anni
Durata: circa 50 min
Orario: ore 11 (in caso di pioggia il laboratorio sarà spostato)

Costo: 10,00 euro a bambino (8,00 euro con la Carta Amici del Parco).

Consigliata l’iscrizione con pagamento anticipato: hortus.zappataromana@gmail.com

Sito web

Mostre

Lo #spiegonemostre offre una scelta diversificata delle mostre a Roma.

Giacomo Balla. Dal Futurismo astratto al Futurismo iconico

dal 21 marzo al 17 giugno 2019, Palazzo Merulana

Uua mostra curata da Fabio Benzi e incentrata sul famoso dipinto Primo Carnera del 1933: è evidente che Giacomo Balla studiasse un possibile sviluppo e rinnovamento del Futurismo trovando ispirazione, in sintonia con la sensibilità quotidiana della gente, nell’immaginario suscitato dal cinema, dalla fotografia di moda e di attualità, che quotidianamente si sfoglia su riviste patinate, che è simultaneamente guardata e imitata da milioni di persone

La mostra si propone quindi di indagare questo passaggio di stile, che sperimenta immagini che si associano fortemente, quasi violentemente, a quelle dei media dell’epoca, alla nascente iconicità dei divi mediatici (dello sport come del cinema). In mostra si riuniscono, oltre ad alcuni dipinti più esplicitamente futuristi eseguiti negli stessi anni, le opere eseguite con quella tecnica a “retinatura”, mettendole a confronto con le immagini dei divi, realizzate da grandi fotografi come Luxardo e Ghergo, e con le riviste dell’epoca.

Biglietti: intero 10 euro; ridotto 8 euro.

Orari: dalle ore 14 alle ore 20 lunedì-mercoledì-giovedì-venerdì; dalle ore 10 alle ore 20 sabato e domenica

Unseen / Non visti. Sguardi sull’Europa

dal 22 marzo al 26 maggio 2019 – Museo di Roma in Trastevere

Quello raccontato nella mostra è un viaggio intrapreso nel 2017, grazie al Goethe-Institut, da quattro fotografi: Jutta Benzenberg, Andrei Liankevich, Livio Senigalliesi e Mila Teshaieva. L’esposizione restituisce una selezione delle loro fotografie in cui emergono le storie e le microstorie delle persone incontrate sul percorso, diventando così una sorta di cartografia corale, seppur parziale, delle aree d’Europa più celate e lasciate ai margini. Un viaggio fotografico in un’Europa sconosciuta, tagliata fuori dallo sviluppo economico, dall’attenzione della politica e dei media

Katsiaryna, Anxhela, Gertrud, Iride, sono alcune delle protagoniste della mostra. Nel villaggio bielorusso di Vialikaya Hats, nella regione palustre della Polesia, sono rimaste solo due abitanti, Katsiaryna Konzum (73 anni) e Basulay Marija (75). Anxhela vive in un paesino vicino a Burrel, in Albania. Ogni giorno, deve camminare per almeno un’ora tra le montagne per raggiungere la scuola. Gertrud Merkel ha trascorso tutta la vita a Delitzsch, una cittadina della Sassonia. Dopo l’unificazione, le industrie della zona hanno tutte chiuso i battenti. Iride Peis è una scrittrice che ha dedicato la sua vita alla memoria delle donne e delle bambine che hanno lavorato nelle miniere del Sulcis-Iglesiente in Sardegna.

Orari: da martedì a domenica ore 10.00 – 20.00

Biglietti:

  • per non residenti intero: € 6,00 – ridotto: € 5,00;
  • per residenti: intero: € 5,00 – ridotto: € 4,00

Mese della fotografia a Roma

Oltre 450 fotografi coinvolti, 164 mostre, tra personali e collettive, 63 incontri, tra talk, presentazioni di libri e proiezioni, 40 appuntamenti dedicati alla didattica, tra workshop, laboratori, photowalk e seminari, 140 location in tutta la città tra musei, gallerie, università, istituti statali, associazioni, biblioteche, scuole di fotografia, spazi pubblici e privati, esercizi commerciali, studi fotografici.

Questi i numeri di MFR19, il Mese della Fotografia a Roma, il grande evento che per tutto il mese di marzo, animerà l’intero territorio della Capitale con oltre 250 iniziative gratuite.

Ideato da un gruppo di 14 fotografi professionisti riuniti nell’associazione Faro – Foto-grafia, MFR19 vuole diffondere e promuovere la fotografia in tutte le sue forme ed espressioni grazie a luoghi suggestivi e prestigiosi che la città di Roma offre, dal centro alle periferie.

Calendario degli eventi sul sito ufficiale

Spettacoli Teatrali

Se siete in cerca di spettacoli teatrali nella capitale, non perdetevi il nostro #spiegoneteatro.

I Giganti della Montagna

Teatro Eliseo, dal 13 al 31 marzo

Gabriele Lavia , dopo Sei personaggi in cerca d’autore L’uomo dal fiore in bocca… e non solo , chiude la sua personale trilogia pirandelliana con I giganti della montagna, “l’ultimo dei miti, testamento artistico di Luigi Pirandello, il punto più alto e la sintesi di tutta la sua poetica”. Una compagnia di teatranti guidata dalla contessa Ilse arriva alla villa detta La Scalogna, dove vive uno “strano” mago che dà loro rifugio: Cotrone, che dice di essersi fatto “turco” per il “fallimento della poesia della cristianità”.

Indirizzo: via Nazionale

Orario: prima ore 20; martedì, giovedì, venerdì e sabato ore 20; mercoledì e domenica ore 17

Ingresso: da 15 a 35 euro

Un nemico del popolo

Teatro Argentina, dal 20 marzo al 28 aprile

Massimo Popolizio si confronta con il grande classico ibseniano. Un testo sulla ricerca della verità, sul consenso popolare e consenso giornalistico. Un’opera ancora pericolosa, fortemente contemporanea, che non strizza l’occhio all’attualità ma ne indaga i meccanismi con sguardo lucido e spietato.

Una nuova sfida per l’attore regista, anche interprete protagonista nel ruolo del dottor Thomas Stockmann, affiancato da Maria Paiato nei panni maschili di Peter Stockmann, fratello del medico e sindaco avvolto nel malaffare. Massimo Popolizio si spinge con questo testo ad indagare i grandi temi e contraddizioni della nostra società: dalla corruzione alla responsabilità etica per l’ambiente, dal ruolo dei media nella creazione di opinioni e consenso ai rapporti tra massa e potere.

L’opera del drammaturgo norvegese assume infatti dalla prospettiva del nostro “oggi” una inedita forza comunicativa: senza ridursi a un mero atto di accusa contro la speculazione, non cessa di raccontare con spietata lungimiranza il rischio che ogni società democratica corre quando chi la guida è corrotto, e la maggioranza soggiace al giogo delle autorità pur di salvaguardare l’interesse personale.

Un conflitto politico e morale contrappone nella vicenda due fratelli: un medico, Thomas Stockmann, che scopre l’inquinamento delle acque termali della sua città, contrapposto al fratello-sindaco, Peter Stockmann, politicamente insabbiatore, che tenta invano di convincerlo che la sua denuncia porrà fine ai sogni collettivi di benessere.

Indirizzo: Largo di Torre Argentina

Orario: martedì e venerdì ore 21, mercoledì e sabato ore 19, giovedì e domenica ore 17; riposo lunedì e 19, 20 e 21 aprile 2019

Biglietti: da 40€ a 13 €

Cinema a Roma

Gli eventi cinematografici più importanti a Roma li trovati nel nostro #spiegonecinema.

l’81 rinascita di Silvano Agosti

23 marzo, via degli Scipioni 82

Per festeggiare il compleanno di Silvano Agosti gli amici a lui più affezionati hanno organizzato una serata dedicata ai suoi film , a ingresso libero fino esaurimento posti.

Maratona di film dalle ore 16 alle ore 23.00 presentati e proiettati dall’autore

Sala Chaplin

  • Il giardino delle delizie 1967 ore 16.30
  • L’uomo proiettile 1995 ore17.30
  • Uova di garofano 1992 ore 19.00
  • La seconda ombra 2000 ore 21.00
  • La ragion pura 2002 ore 22.30

Sala Lumiere

  • Il fascino dell’impossibile ore 16.30
  • N.P. – il segreto ore 17.30
  • Ora e sempre riprendiamoci la vita ore 19.00
  • D’amore si vive ore 20.30
  • Nel più alto dei cieli ore 22.30

È gradita prenotazione al numero 3287621633

A qualcuno piace classico

Palazzo delle Esposizioni, dal 30 ottobre 2018 al 28 maggio 2019

Giunta all’ottava edizione, la rassegna A Qualcuno Piace Classico ripropone la formula vincente che l’ha resa uno degli appuntamenti imprescindibili per tutti gli amanti del cinema della capitale. Anche quest’anno, infatti, tornano alla ribalta 15 capolavori del passato, presentati come sempre in pellicola 35mm e a ingresso libero fino a esaurimento posti, per riscoprire sul grande schermo cineasti di genio come Ozu, Lynch, Dreyer, Preminger, Bresson, Boorman e molti altri.

Promossa dal Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, dall’Azienda Speciale Palaexpo e da La Farfalla sul Mirino, la manifestazione prende il via martedì 30 ottobre con un gioiello firmato da Woody Allen, La rosa purpurea del Cairo, omaggio alla magia di una Hollywood che non c’è più e al cinema come sogno a occhi aperti. La seconda proiezione in calendario è uno degli eventi speciali di questa edizione, La madre dei Re di Janusz Zaorski: capolavoro girato nel 1982 e bandito per anni dal regime comunista, verrà proiettato in una rara copia 35mmproveniente dall’archivio dell’Istituto Polacco di Roma, nell’ambito dei festeggiamenti per i cento anni della Polonia moderna.

Tra gli altri eventi spiccano la serata dedicata a Per un pugno di dollari di Sergio Leone, in programma il 30 aprile 2019, giorno del trentennale della scomparsa del regista romano, e la proiezione di Sono nato, ma… film muto di Yasujirō Ozu, considerato tra gli esiti più alti del maestro giapponese e accompagnato dal vivo al pianoforte dal Maestro Antonio Coppola.

Grande spazio avrà poi quest’anno il cinema americano degli anni Settanta, con alcuni dei titoli memorabili di quella stagione eclatante, da Un tranquillo week-end di paura di Boorman al mitico (e introvabile) Pink Flamingos di John Waters, dall’esordio di Terrence Malick, La rabbia giovane, all’impegnato Conrack di Martin Ritt. La Hollywood classica sarà rappresentata da due dei suoi artefici più dotati, Preston Sturges con Lady Eva e Otto Preminger con Anatomia di un omicidio, mentre Perfidia di Robert Bresson e Gertrud di Dreyer terranno alta la bandiera del cinema d’autore europeo più intransigente.

Per i “nuovi” classici scenderanno in campo infine tre titoli divenuti negli anni oggetto di culto: Velluto blu di David Lynch, La zona morta di David Cronenberg, tratto da Stephen King, e Il ventre dell’architetto di Peter Greenaway, che il 28 maggio chiuderà la rassegna anche con il suo formidabile omaggio alla bellezza immortale di Roma.

Ingresso gratuito, alle 21

Programma

Indirizzo: via Nazionale 183

Eventi gastronomici

Nello #spiegonefood la nostra guida agli eventi culinari a Roma, i consigli per un fine settimana godereccio.

Roma International Street Food Festival

dal 22 al 24 marzo, Piazza Don Bosco

Terza edizione per la manifestazione che porta nelle vie e nelle piazze di Roma il meglio dello street food regionale e internazionale.

Protagonisti circa 30 Chef su strada,ma anche tante specialità e pietanze inedite come il canguro,il coccodrillo, la zebra, l’emu in padella e nel panino, oppure piatti dei Balcani quali il kulak, la tolumba o il sultan jash. Tra le specialità regionali le seadas fritte, culurgionis di Ogliastra, panino alla nuorese con crema di pecorino e salsiccia sarda,  il carciofo alla giudia romano, la bombetta di Alberobello, la salsiccia rossa e l’hamburgher rosso di Castelpoto.

Orari: venerdì dalle 18 alle 24; sabato e domenica dalle 11.30 alle 24.

Benvenuta Primavera alla Food Gallery di Ponte Milvio

24 marzo 2019, via Flaminia 496 C

Domenica si festeggia la prima festa della Food Gallery. Dalle 18.00 alle 22.00 nuovo orario aperitivo, durante il quale si assaggeranno gratuitamente le proposte dei due nuovi locali dello spazio: da Malandros – Bodega de Tapas, specializzato in tapas e sangria; da Meaters – Brace Bar, ricette da tutto il mondo accompagnate da vino.

Il mondo sostenibile

24 marzo, Città Dell’altra Economia – ex Mattatoio Testaccio

Domenica 24 marzo, dalle 10:00 alle 18:00 una giornata dedicata a tutti quelli che hanno a cuore l’ambiente: mangiare sano, alimentazione sostenibile, trattamento umano degli animali, riduzione della plastica e degli sprechi, tutela e rispetto per i lavoratori della filiera.

Presenti un BioMercato con prodotti locali, area laboratori sensoriali per bambini, area gioco libero e in programma degustazione prodotti locali, talk e conferenze

Programma conferenze:

  • 11:00 – Il risparmio di acqua e plastica: una responsabilità di tutti
  • 12:00 – Le scelte quotidiane pesano sul pianeta: una cucina a basso spreco è possibile.
  • 16:00 – Liberiamo l’acqua dalla plastica

Musica a cura degli studenti del CPM Music Institute. Prenotazione al link

Concerti

Nel nostro #spiegoneconcerti il calendario dei concerti più importanti dell’anno a Roma.

21 – 24 marzo

Manifesto Fest 2019 – Monk

22 marzo

Al Di Meola – Orion (ore 21; Biglietti da €38,75)

23 marzo

Morgan – Teatro Golden (ore 21; Biglietti da €30)

24 marzo

Cannella – Largo Venue (ore 21; Biglietti da € 20.00)

Giovanni Allevi – Galleria Alberto Sordi (ore 19)

Etichette: