Pubblicato in: News

Carnevale, Festa della donna, arte e mercatini: gli eventi a Roma nel weekend dall’8 al 10 marzo

Alessio Cappuccio 2 settimane fa
eventi roma weekend
Foto: Pixabay

Nel prossimo weekend ci sono tante occasioni per festeggiare, a partire dalle ultime cartucce del Carnevale e sono tanti gli appuntamenti da non perdere per lasciarvi coinvolgere insieme ai vostri amici e familiari.

Nel nostro #spiegoneweekend troverete tanti suggerimenti sugli eventi in corso nel fine settimana romano da venerdì 8 a domenica 10 marzo 2019.

Per gli eventi speciali, le feste e le sfilate dei carri allegorici di Carnevale non mancate di consultare la nostra guida agli eventi per il Carnevale a Roma e dintorni.

Questo weekend è graziato anche dalla Festa della donna, durante la quale si svolgono moltissimi eventi a tema. E non dimenticate che per venerdì 8 marzo è previsto anche lo sciopero globale, che comprende anche i mezzi pubblici.

Inoltre per un fine settimana all’insegna dell’arte e della cultura c’è la nostra guida con tutti i siti aperti durante la Settimana dei musei.

Eventi del weekend

Huawei Roma Ostia Half Marathon 2019

Domenica 10 marzo, Palalottomatica EUR

Ritrovo per i partecipanti previsto alle 7.30, ma per gli osservatori della 45esima edizione della maratona indetta dal Gruppo Sportivo Bancari Romani lo spettacolo delle partenze sarà tra le 9.15 e le 9.30.

Il percorso è quello degli scorsi anni: con partenza dal Palalottomatica, i primi 3 km e 600 metri nel quartiere dell’Eur, e poi la via Cristoforo Colombo con arrivo sul Piazzale Cristoforo Colombo, la famosa Rotonda sul mare dei romani. In tutto il percorso copre una distanza di 21 chilometri.

Feminism 2 – Fiera dell’editoria delle donne

8-10 marzo – Casa Internazionale delle Donne di Roma, via della Lungara 19

Secondo annuale appuntamento per Feminism, unica Fiera dell’editoria delle donne in Italia, che si inaugura l’8 marzo, all’insegna della festa e del confrontoMadrine d’eccezione la scrittrice pluripremiata Michela Murgia, la storica statunitense Max Dashu, attivista femminista e fondatrice nel 1970 dei Suppressed Histories Archives e Vandana Shiva, scienziata ambientalista e scrittrice, presidente di Navdanya International, taglieranno il nastro alle ore 14.00 di venerdì 8 marzo. All’inaugurazione saranno presenti anche Marco Zapparoli (Presidente ADEI) e Luisa Ricaldone (Presidente  SIL).

Programma completo

Ingresso gratuito

Mi ritorni in mente – Mercatino vintage

9 e 10 Marzo,The Live’s Garage modernariato museum via Casale Agostinelli 159

Un mercatino vintage che è un vero e proprio tuffo nel periodo che va dagli anni 30’ agli anni 80’, tra i Juke box d’epoca, il modernariato, il collezionismo, i pezzi di design, i frigo Coca Cola, le pompe di benzina, valige, bauli e cappelliere, le macchine da presa, i microfoni, le radio, i Televisori, il rock’n roll di Elvis Presley, miti ed emozioni a quarantacinque giri.

Orario: 10.30 – 19.00

Ingresso: 5 euro

Compratela na cosetta

9 marzo, ‘Na cosetta – via Ettore Giovenale 54

L’appuntamento mensile dedicato al vintage e alle creazioni handmade tra moda, design e artigianato. Il mercatino è organizzato da un gruppo di amici appassionati di musica, moda, vintage e riuso che aprono scaffali, armadi e negozi per riunirsi e per vendere dischi, abiti e accessori a cui tengono davvero (pezzi di vita, di madri e di nonne).

Orario: dalle 13:00 alle 20:00

Ingresso gratuito

Matrimonio siriano da Fassi

9 marzo, Palazzo del Freddo – via Principe Eugenio 65-67 

Alle ore 18 la giornalista Laura Tangherlini presenterà  il suo Matrimonio Siriano, un libro più documentario che è inchiesta, denuncia e amore nei confronti di un popolo; un viaggio da leggere, vedere, ascoltare, cantare e sentire.

L’autrice, giornalista e volto di Rainews, dopo due libri e anni di sensibilizzazione sul dramma siriano ha voluto anche dedicare il suo matrimonio con il musicista Marco Rò a quel popolo che tanto ama dopo averlo conosciuto nel 2009 vivendo per qualche mese a Damasco: immagini piene di colori raccontano la realtà del dramma siriano attraverso le voci e le storie dei tanti profughi incontrati e aiutati dai due neosposi, che hanno voluto donare ai piccoli profughi tutta l’organizzazione del proprio matrimonio, i regali di nozze e qualche ora di svago.

È un diario di viaggio e una triplice dichiarazione d’amore (per lo sposo, per la sposa, per i Siriani) ma soprattutto rappresenta una nuova finestra di verità aperta su un mondo che i nostri media ci fanno ignorare. Il racconto si snoda in un libro e un reportage video. Attraverso la vendita del volume l’autrice Laura Tangherlini intende destinare tutti i suoi diritti di autore ad ulteriori progetti di sostegno per i siriani, coinvolgendo varie ong, in primis Terre des Hommes.

Appuntamento ore 18 di sabato 9 marzo nella Sala Giuseppina Fassi, all’Esquilino.

Ingresso gratuito

Eventi per bambini

Tutto quello che dovete sapere sulle iniziative per bambini nella capitale lo trovate nel nostro #spiegonebambini

Archeogiochiamo al museo

In occasione della Settimana della Cultura, l’Associazione culturale Arcadia propone visite guidate interattive per i bambini e le loro famiglie, attività ludiche e didattiche, giochi e laboratori.

  • Sabato 9 e domenica 10 marzo – Il Museo Pigorini. Un viaggio nel tempo al Museo Preistorico. Dal Paleolitico fino all’età del ferro, alla scoperta di ciò che c’era prima dell’uomo e del processo evolutivo che ha reso possibile la nostra esistenza sulla terra. Come si cucinava, come si cacciava, come si coltivava e il ruolo dell’arte nello studio della Preistoria.
    Appuntamento: ingresso Museo Pigorini, piazza Marconi 14
    Orario: ore 15.30 (raduno)
    Durata: 2 ore circa dall’ora di partenza.
  • Domenica 10 marzo – Le Terme di Caracalla. Una passeggiata tra le terme, molto amate dai Romani che col passare del tempo costruirono impianti sempre più grandi e attrezzati con ogni comodità, dalla palestra alle vasche: calidarium, tiepidarium e frigidarium, poi dritti nella grande natatio.
    Appuntamento: ingresso biglietteria, via delle Terme di Caracalla
    Orario: ore 10 (raduno)
    Durata: 2 ore circa dall’ora di partenza.
    Età: dai 4 ai 10 anni

Costo: tessera Associazione euro 5,00 per bambini, euro 10,00 per adulti. Per tutti coloro che non volessero tesserarsi il contributo è pari ad euro 8,00 a persona.

Prenotazioni obbligatorie: 347 3213337, arcadia.associazioneulturale@gmail.com

Sito web

MAXXI in famiglia. Sketch!

MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo – Via Guido Reni 4A, Roma

Sabato 9 marzo al Maxxi si terrà “Sketch!”, un laboratorio per tutta la famiglia in occasione della mostra “Zerocalcare. Scavare fossati Nutrire coccodrilli”, per divertirsi insieme e imparare attraverso l’arte cosa c’è dietro la costruzione di un fumetto.

Dopo la visita alla mostra, grandi e piccini si potranno divertire insieme sperimentando le tecniche del fumetto, guidati dai fumettisti Maria Chiara Gianolla (9 marzo) e Alessio Spataro (31 marzo) per vivere un’esperienza redazionale che li porterà a produrre una striscia di loro invenzione.

Orario: 11 – 13

Il laboratorio è gratuito per famiglie con bambini dai 6 ai 12 anni previo acquisto del biglietto d’ingresso per un adulto accompagnatore; 5 posti riservati per i titolari della card myMAXXI e i propri figli.

Prenotazione obbligatoria al numero 338 6419518 (dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13) o via mail a edumaxxi@fondazionemaxxi.it (entro il venerdì precedente alle ore 13)

Carnevale al Castello di Bracciano

Castello Odescalchi di Bracciano – via del lago 1, Bracciano

Domenica 10 marzo la Compagnia Teatro Helios organizza una visita animata per bambini dai 3 ai 9 anni mascherati e famiglie nelle sale del castello di Bracciano, con tanti personaggi da incontrare e storie da vivere e ascoltare.

In programma un magico finale nella Sala delle storie, dove verrà raccontata “La leggenda del re del lago e della principessa Artemisia”, con attori, musiche e pupazzi.

Orario: alle 15

Costo: 15,00 euro (gratis per bambini di 3 anni non compiuti)

Prenotazione obbligatoria (posti limitati): 06 37898409, 329 3106062, info@teatrohelios.it

Sito Web

Mostre

#spiegonemostre: la nostra guida alle mostre di Roma

Mese della fotografia a Roma

Oltre 450 fotografi coinvolti, 164 mostre, tra personali e collettive, 63 incontri, tra talk, presentazioni di libri e proiezioni, 40 appuntamenti dedicati alla didattica, tra workshop, laboratori, photowalk e seminari, 140 location in tutta la città tra musei, gallerie, università, istituti statali, associazioni, biblioteche, scuole di fotografia, spazi pubblici e privati, esercizi commerciali, studi fotografici.

Questi i numeri di MFR19, il Mese della Fotografia a Roma, il grande evento che per tutto il mese di marzo, animerà l’intero territorio della Capitale con oltre 250 iniziative gratuite.

Ideato da un gruppo di 14 fotografi professionisti riuniti nell’associazione Faro – Foto-grafia, MFR19 vuole diffondere e promuovere la fotografia in tutte le sue forme ed espressioni grazie a luoghi suggestivi e prestigiosi che la città di Roma offre, dal centro alle periferie.

Calendario degli eventi sul sito ufficiale

Capolavori da scoprire. Il rilievo funerario di Marco Virgilio Eurisace

dall’1 marzo al 30 giugno 2019 – Centrale Montemartini

Dall’1 marzo alla Centrale Montemartini l’antico rilievo funerario restaurato di Eurisace e Atistia. Con il nuovo allestimento nella Sala Colonne si riproduce il contesto architettonico del sepolcro che ospitava originariamente l’opera.

La Centrale Montemartini si prepara ad accogliere una importante novità all’interno del proprio percorso museale. Grazie all’iniziativa i “Capolavori da scoprire” il pubblico potrà ammirare il restauro e il nuovo allestimento del rilievo funerario di tarda età repubblicana che raffigura il fornaio Marco Virgilio Eurisace, ricco liberto di origine greca, e sua moglie Atistia.

Il rilievo funerario, attentamente restaurato a cura della Sovrintendenza Capitolina ai beni culturali, rappresenta un’importante testimonianza storica e artistica di questo periodo, in quanto parte fondamentale dell’imponente sepolcro di Eurisace costruito poco dopo la metà del I secolo a.C. (40/30 a.C.), e riportato alla luce nel 1838 nell’area chiamata anticamente ad Spem Veterem, oggi Porta Maggiore, dove ne sono ancora visibili i resti.

Orari: martedì-domenica 9.00-19.00

Biglietto: non residenti Intero € 7,50 – Ridotto € 6,50; per i cittadini residenti Intero € 6,50 – Ridotto € 5,50

H2O e attimi… di luce

dal 6 marzo al 31 marzo – Museo Civico di Zoologia, via Ulisse Aldrovandi 18

L’acqua (H2O) è l’elemento essenziale per la vita di tutti gli esseri viventi, tanto che l’UNESCO le dedica una Giornata Internazionale, il 22 marzo 2019, per sensibilizzare tutti alla conservazione e all’utilizzo migliore di questo bene prezioso. Il tema dell’acqua ha ispirato i fotografi dell’Associazione “Grigio 18%”, che lo hanno interpretato in modo originale e personale nell’esposizione. La mostra H2O e attimi… di luce vuole porre l’accento sull’importanza di questo elemento nel suo significato più attuale e quotidiano, attraverso una trentina di immagini selezionate tra le più interessanti di quelle “catturate” dagli associati.

L’interpretazione dell’acqua avverrà, quindi, nelle forme più varie a seconda della personalità del fotografo: dalle cascate ai mari in tempesta, dai tramonti sugli specchi d’acqua, ai dettagli di foglie o gocce nel loro contesto naturale, fino all’acqua ghiacciata che si posa in forma nevosa sui monumenti delle nostre città.

Orari: dal martedì alla domenica, ore 9.00-19.00

Biglietti: Ingresso intero: € 7,00 – Ingresso ridotto: € 5,50.

Spettacoli Teatrali

Se siete in cerca di spettacoli teatrali nella capitale, non perdetevi il nostro #spiegoneteatro

La gioia

Teatro Argentina, dal 5 al 10 marzo

Uno spettacolo sul sentimento più bello e misterioso, frutto di una circostanza unica e di un viaggio attraverso i sentimenti più estremi come l’angoscia, il dolore, la felicità, l’entusiasmo: questo è La gioia di Pippo Delbono. Un vortice di suoni, immagini, movimenti, balli, si fondono con la magia del circo, i colori dei clown, la malinconia del tango; una pienezza di visioni, suggestioni, si fondono tra loro a comporre quel “mare nostro che non sei nel cielo” della laica preghiera di Erri De Luca fino ad esplodere in una cascata di fiori.

Pippo Delbono e la sua compagnia accompagnano il pubblico in un itinerario delle emozioni, in una girandola caleidoscopica di maschere, storie personali, stati d’animo, in un racconto semplice ed essenziale, che passo dopo passo conduce a trovare la “gioia”, intesa come qualcosa «che c’entra con l’uscita dalla lotta, dal dolore, dal nero, dal buio. Penso ai deserti, penso alle prigioni, penso alle persone che scappano da quelle prigioni, penso ai fiori – racconta Pippo Delbono – Ho scelto di intitolare il mio nuovo spettacolo La Gioia, una parola che mi fa paura, che mi evoca immagini di famiglie felici, di bambini felici, di paesaggi felici. Tutto morto, tutto falso. Ma chi viene a teatro a vedere uno spettacolo in cui c’è la parola morte? In questi tempi dove la gente va a teatro per rilassarsi anche con opere impegnate culturalmente, ma che li riconcilia. Quanta paura c’è a pronunciare la parola morte. Va bene se si tratta di una morte spettacolare, patetica, ma quanta paura c’è nell’accettare la parola morte con serena lucidità».

Indirizzo: Largo di Torre Argentina

Orario:prima ore 21; martedì e venerdì ore 21; mercoledì e sabato ore 19; giovedì e domenica ore 17.00

Ingresso: da 12 a 40 euro

La governante

Teatro Quirino, dal 5 al 17 marzo

Questa commedia, scritta nel 1952, fu subito censurata. La scusa era quella del tema – allora molto scottante – dell’omosessualità, anche se Brancati sosteneva che la sostanza della vicenda è più la calunnia che l’amore fra le due donne. Ma sullo sfondo di un complesso discorso sull’etica e sulla responsabilità individuale, il testo è pieno di accenti polemici contro l’ipocrisia dei benpensanti cattolici, i principi della Sicilia baronale e contro la censura stessa.

La vicenda de La Governante è imperniata su Caterina Leher, governante francese assunta in casa Platania, famiglia trapiantata a Roma il cui patriarca, Leopoldo, ha sacrificato la vita di una figlia, morta suicida, ai pregiudizi della sua morale.

Caterina è calvinista e viene considerata da tutti un modello d’integrità. Vive perciò segretamente la propria omosessualità, una «colpa» cui si aggiunge quella di aver attribuito a una giovane cameriera dei Platania le proprie tendenze, causandone il licenziamento. Caterina si sente responsabile della morte della ragazza, coinvolta in un incidente mentre tornava al Sud: un peccato che la governante deciderà di espiare con il suicidio.

Indirizzo: via delle Vergini 7

Orario: martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato ore 21 e sabato e domenica ore 17

Ingresso: da 14 a 20 euro

Il cielo non è un fondale

Teatro India, dal 6 al 10 marzo

PREMIO UBU 2017 A GIANNI STAROPOLI PER LUCI E ALLESTIMENTO SCENICO

Il cielo non è un fondale parte da un sogno che è a sua volta generato da una canzone. E’ lì, tra il buio e il corpo della musica che inizia il vero, paradossale lavoro del teatro: sognare gli altri assieme a loro, in uno spazio scenico vuoto che si ingrandisce e si restringe, come l’architettura, a un tempo contratta e smisurata, della nostra mente.

In questo luogo sospeso, Antonio racconta di aver sognato Daria nei panni di una barbona e, pur avendola riconosciuta, di essere passato oltre; quel gesto innesca una ritmica di incontri e di misconoscimenti, di cadute e di incidenti, di parole e di canzoni, scandita da due sentimenti contraddittori: la paura di essere noi stessi l’altro, l’escluso, “l’uomo che mentre tutti sono al riparo resta da solo sotto la pioggia” e il desiderio di metterci, per una volta, al suo posto.

Ma come conciliare la compassione e un’obesità dell’io che non resiste alla tentazione di sostituire a ogni storia la propria? In scena quattro persone slittano continuamente fino alla soglia di figure intraviste che non potranno mai essere dando vita a un atto drammatico “senza trama e senza finale” (come suggeriva Cechov a un giovane autore) che si avventura alla ricerca di chi sono gli altri in noi e di chi siamo noi negli altri.

Indirizzo: Lungotevere Vittorio Gassman, 1

Orario: ore 21; domenica ore 18

Ingresso: da 12 a 20 euro

Cinema a Roma

Gli eventi cinematografici più importanti a Roma li trovati nel nostro #spiegonecinema

Da Jean Renoir ai Maestri del realismo poetico

Palazzo delle Esposizioni, dal 9 febbraio al 17 marzo 

Sabato 9 febbraio inizia un’importante rassegna cinematografica che rende omaggio al grande regista francese Jean Renoir nel quarantennale della scomparsa.

La manifestazione permetterà al pubblico di riscoprire sul grande schermo e a ingresso gratuito alcuni dei capolavori più amati di Renoir, da La grande illusione a La regola del gioco, da L’angelo del male a Il fiume, ma anche titoli mento noti come Toni, Il delitto del Signor Lange o La notte dell’incrocio, primo film della storia con protagonista il commissario Maigret. Tutti i film in programma sono presentati rigorosamente in pellicola 35mm.

8 marzo 2019, 21:00
L’ANGELO DEL MALE
La bête humaine, Francia, 1938, 100’, v.o. sott. it.
di Jean Renoir,
ingresso libero

9 marzo 2019, 21:00
BOUDU SALVATO DALLE ACQUE
Boudu sauvé des eaux, Francia, 1932, 83’, v.o. sott. it.
di Jean Renoir
ingresso libero

10 marzo 2019, 21:00
LA CAGNA
La chienne, Francia, 1931, 91’, v.o. sott. it.
di Jean Renoir
ingresso libero

Francofilm, festival del film francofono di Roma

Institut Français, dal 7 al 14 marzo marzo 2019

Il FRANCOFILM, festival del film francofono all’Institut français Centre Saint-Louis di Roma vi permetterà di scoprire cinematografie provenienti da 4 continenti. Una primavera francofona alquanto rinfrescante grazie ai 13 lungometraggi in concorso per la maggior parte inediti in Italia, provenienti da Albania, Armenia, Belgio, Bulgaria, Canada – Quebec, Costa d’Avorio, Francia, Lussemburgo, Mali, Marocco, Romania, Svizzera e Tunisia.

Con il sostegno delle rappresentanze diplomatiche in Italia di paesi membri dell’Organizzazione Internazionale della Francofonia: Albania, Armenia, Belgio, Bulgaria, Burkina Faso, Canada-Québec, Costa d’Avorio, Ex. Rep. Jugoslava di Macedonia, Francia, Grecia, Libano, Lussemburgo, Marocco, Romania, Svizzera, Tunisia.

Ingresso libero nel limite dei posti disponibili. Tutti i film sono proposti in versione originale con sottotitoli in italiano.

Programma ufficiale

Eventi gastronomici

Nello #spiegonefood la nostra guida agli eventi culinari a Roma, per un fine settimana godereccio

Viaggio nei sapori della terra del sorriso

9 marzo – Mind cibo per la mente, via Federico Nansen 62

Cucina tailandese e non solo. Lo chef Massimo Innocenti, cultore della cucina thai e amante delle bellezze di questo paese, racconterà ingredienti, spezie e storia dei piatti che cucinerà dal vivo.  La serata sarà arricchita da proiezioni di foto, curiosità e altro.

Menu (a buffet)

  • Thai Wonton Cups (Cestini di pasta croccante ripieni di polpa di granchio e verdure fresche)
  • Guai Tiew Lui San (Involtini di pasta di riso ripieni di tonno e verdure fresche)
  • Kai Gang Tod (Arancino Thai ripieno di riso, basilico thai, curry verde e pollo)
  • Pho Pia Tod (Involtini tailandesi fritti ripieni di verdure e maiale)
  • Tom Kha Gai (Zuppa di cocco, pollo, funghi e lime)
  • Riso tailandese al vapore

Piatti realizzati dal vivo

  • Pad See Ew (Fettuccine di riso fresche saltate in padella con uovo, manzo, broccoletti e salse thai)
  • Pad Puk Ruam Mit (Verdure miste in salsa d’ostrica saltate in padella)

Bevande: Vino rosso sfuso dell’azienda agricola Gargano di Marino (1 calice a testa) e Acqua minerale

Orario: dalle 20.30

Prezzo a persona euro 29,00

VAN – Fiera dei vignaioli artigianali naturali

9 e 10 marzo 2019 – Città dell’Altra Economia

Nona edizione della fiera dei Vignaioli Artigiani Naturali VAN a cui parteciperanno vignaioli provenienti da Italia, Spagna e Austria, Francia, Germania e Slovenia.

Presenti 50 vignaioli artigianali provenienti da Italia e oltre 250 vini naturali in degustazione con possibilità di acquisto direttamente dalle mani del produttore.

Cantine artigiane che garantiscono la cura personale di tutta la filiera di produzione, con vini ottenuti da uve biologiche o biodinamiche raccolte manualmente, prodotti tramite fermentazione spontanea, con un contenuto in solforosa di max 40mg/l all’imbottigliamento, senza l’aggiunta di alcun additivo o coadiuvante enologico e senza trattamenti fisici invasivi. Vini che sono una vera ricchezza in grado di restituire l’unicità dell’annata e del terroir.

Orario: 11 – 19

Biglietto: 1 giorno 15 € | 2 giorni 22 € (comprensivo di calice, catalogo e degustazioni illimitate).

Oreo Week alla Bakery House

Dal 4 al 10 marzo – Bakery House

Un omaggio al celebre dolce composto da due croccanti biscotti, uniti da uno strato di morbida crema alla vaniglia. Per una settimana presso i punti vendita di Bakery House saranno disponibili otto prodotti speciali creati solo per questa occasione, preparati con gli Oreo classici e con i nuovissimi Golden Oreo.

Per tutta la settimana sarà possibile assaggiare i prodotti speciali creati con Oreo Classici e Golden Oreo negli store di Bakery House, inoltre, tutte le specialità saranno disponibili anche per l’asporto.

Punti vendita

• PIAZZA ISTRIA, Corso Trieste 157 – 06.94377841
• PONTE MILVIO, Via Riano 11 – 06.88805526
• EUR, Viale America 91 – 06.92110842

Fiera del cioccolato artigianale di Roma

dal 7 al 10 marzo – Piazza Re di Roma

Stand aperti dalle dieci di mattina orario continuato fino a mezzanotte: presenti i Maestri Cioccolatieri, provenienti da ogni parte d’Italia. Prevista anche animazione per bambini sia di mattina che di pomeriggio. Chocolab e laboratori per i più piccoli organizzati tutto il giorno

Ingresso libero

Concerti

Nel nostro #spiegoneconcerti il calendario dei concerti più importanti dell’anno a Roma

8 e 9 marzo

Antonello Venditti – Palazzo dello Sport (ore 21; Biglietti da € 30.00)

8-9-10 marzo

Irama – Atlantico (ore 21; Biglietti da € 25.00)

 10 marzo

Francesco De Gregori – Teatro Garbatella (ore 21; Biglietti da € 69.00)

Etichette: